Benjamin Solari Parravicini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Benjamin Solari Parravicini (Buenos Aires, 8 agosto 1889Buenos Aires, 13 dicembre 1974) è stato un pittore, gallerista e astrologo argentino, molto noto in Latinoamerica per quelli che alcuni considerano disegni profetici e relativi commenti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato professore nel Liceo di Spagna in Argentina, incaricato del dipartimento d'arte nella Banca Municipale di Buenos Aires, direttore della "Galería de Exhibición de la municipalidad de Buenos Aires" e segretario della associazione per lo sviluppo delle arti nel 1948.

Da molti ritenuto un profeta[modifica | modifica wikitesto]

In latinoamerica viene ritenuto da molti un profeta, e secondo la sua narrazione, un'entità angelica "estremamente potente" gli insegnò a dipingere, anche se più che per i suoi dipinti è conosciuto per le "psicografías proféticas", schizzi a penna che tracciava saltuariamente.

Iniziò a parlare dei "bambini indaco" prima che diventassero un argomento popolare ed emanò la profezia dell'"Uomo Grigio" (forse dal vestito) che doveva aiutare l'Argentina (probabilmente un politico o guida spirituale).

Parravicini era un curatore artistico ed organizzò molte mostre e convegni d'arte a Buenos Aires.

Lavori artistici (mostre)[modifica | modifica wikitesto]

  • 1927 – Exposición Comunal
  • 1929 – Amigos del Arte, Buenos Aires
  • 1935 – Camati
  • 1947 – Asociación para la promoción de las artes

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) Merlino, Adrián “Diccionario de Artistas Plásticos de la Argentina”.—Buenos Aires, 1954. Pag. 347.
  • (ES) Pakula, Norberto "El testamento profético de Benjamin Solari Parravicini", 1988

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]