Battaglia di Jackson (Mississippi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Jackson (Mississippi)
La battaglia di Jackson in una stampa dell’epoca
La battaglia di Jackson in una stampa dell’epoca
Data 14 maggio 1863
Luogo Contea di Hinds (Mississippi) e Jackson
Esito Vittoria dell’Unione
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
Perdite
286 850
Voci di guerre presenti su Wikipedia

La battaglia di Jackson, combattuta nel maggio 1863, fu un episodio della campagna di Vicksburg della guerra di secessione americana durante la quale le forze nordiste del maggiore generale Ulysses S. Grant sconfissero l’esercito confederato di Joseph Eggleston Johnston, conquistando la città di Jackson.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 maggio 1863 il generale Johnston ricevette un dispaccio dal Ministro della Guerra sudista che gli chiedeva di avanzare immediatamente verso il Mississippi e di prendere il comando delle forze sul campo. Il 13 maggio Johnston arrivò a Jackson e venne a sapere che due unità nordiste dell’Armata del Tennessee – la XV del maggiore generale William Tecumseh Sherman e la XVII del maggiore generale James B. McPherson stavano avanzando verso la città con lo scopo di tagliarla fuori dalle linee di comunicazione con Vicksburg, il principale porto fluviale sul Mississippi. Le due unità nordiste avevano attraversato il fiume poco più a sud di Vicksburg e stavano avanzando verso Jackson con lo scopo di distruggere la linee ferroviaria.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi consultato con il comandante delle forze sudiste nella città, il brigadiere generale John Gregg, Johnston scoprì di avere a disposizione solo 6.000 uomini per difendere la città il tempo necessario per completarne l’evacuazione. Verso le dieci del mattino del 14 maggio le unità nordiste raggiunsero Jackson. I sudisti riuscirono a resistere fino al primo pomeriggio quando Johnston informò Gregg che l’evacuazione era stata completata.

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

Le truppe nordiste entrarono a Jackson e diedero alle fiamme parte della città distruggendo la linea ferroviaria. Sherman nominò Joseph A. Mower governatore militare di Jackson.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ballard, Michael B. Vicksburg, The Campaign that Opened the Mississippi. Chapel Hill: University of North Carolina Press, 2004. ISBN 0-8078-2893-9.
  • Bearss, Edwin C. The Campaign for Vicksburg. Vol. 2, Grant Strikes a Fatal Blow. Dayton, OH: Morningside House, 1986. ISBN 0-89029-313-9.
  • Fullenkamp, Leonard, Stephen Bowman, and Jay Luvaas. Guide to the Vicksburg Campaign. Lawrence: University Press of Kansas, 1998. ISBN 0-7006-0922-9.
  • Grabau, Warren E. Ninety-Eighty Days: A Geographer's View of the Vicksburg Campaign. Knoxville: University of Tennessee Press, 2000. ISBN 1-57233-068-6.
  • Korn, Jerry, and the Editors of Time-Life Books. War on the Mississippi: Grant's Vicksburg Campaign. Alexandria, VA: Time-Life Books, 1985. ISBN 0-8094-4744-4.
  • Winschel, Terrence J. Triumph & Defeat: The Vicksburg Campaign. Campbell, CA: Savas Publishing Company, 1999. ISBN 1-882810-31-7.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 32°19′26.4″N 90°14′09.6″W / 32.324°N 90.236°W32.324; -90.236