Prima battaglia di Murfreesboro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prima battaglia di Munfordville
Data 13 luglio 1862
Luogo Contea di Rutherford (Tennessee)
Esito Vittoria confederata
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
900 1.400
Perdite
890 150
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La prima battaglia di Murfreesboro è stata un episodio della campagna del Kentucky della guerra di secessione americana.

Contesto[modifica | modifica sorgente]

Il 10 giugno 1862 il maggiore generale Don Carlos Buell, comandante Armata dell'Ohio, iniziò la sua avanzata verso Chattanooga. Qualche giorno prima infatti il brigadiere generale nordista James S. Negley era giunto nei pressi della città e il governo confederato aveva inviato Nathan Bedford Forrest a difesa della città.

All’inizio di luglio, la cavalleria sudista, sotto il comando di Forrest e del colonnello John Hunt Morgan, partendo da Chattanooga compivano dei raid nel Tennessee e nel Kentucky.

Uno di questi raid fu diretto verso la città di Murfreesboro.

La battaglia[modifica | modifica sorgente]

Il 9 luglio 1862 Forrest partì da Chattanooga alla testa di 2 reggimenti il 3°Tn. e 8°Tx. a cui unirono altri 2 reparti portando così le sue forze a 1.400 uomini,alla volta di Murfreesboro, un important snodo ferroviario dove era dislocato una guarnigione di soldati nordisti sotto il comando del brigadiere generale Thomas Turpin Crittenden.

All’alba del 13 luglio Forrest sorprese i nordisti a Woodbury Pikee proseguì rapidamente raggiungendo il carcere e il palazzo di giustizia della città. Entro il pomeriggio le unità nordiste si erano arrese.

Conseguenze[modifica | modifica sorgente]

I confederati distrussero la maggiore parte degli approvvigionamenti nordisti e distrussero la linea ferroviaria rallentando così l’arrivo dell’esercito nordista a Chattanooga.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]