Alain de Soissons

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alain de Soissons
Alain De Soisson.jpg
Universo Lady Oscar
Nome orig. (Alain de Soissons)
Lingua orig. Giapponese
Autore Riyoko Ikeda
Voce orig. Kiton Yamada
Voce italiana Sergio Luzi
Sesso Maschio
Etnia francese
Luogo di nascita Parigi Francia Francia
Data di nascita 8 dicembre 1760
Parenti
  • Dianne de Soissons (sorella minore, deceduta)
  • Madame de Soissons (madre, deceduta)

Alain de Soissons (アラン・ド・ソワソン Aran do Sowason?) è un personaggio immaginario e uno dei principali protagonisti dell'ultima parte della serie manga e anime Lady Oscar, creato da Riyoko Ikeda, nonché il coprotagonista della prima parte del seguito del manga, Eroica - La gloria di Napoleone.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Alain de Soissons è un militare della guardia nazionale e un fervente giacobino. Proviene da una nobile famiglia, decaduta e ridotta in miseria. Abita al numero 26, di rue Bourbon.[1]È un personaggio molto carismatico. Infatti, all'interno della guardia nazionale, è ritenuto il leader tra i suoi compagni d'armeria. Conosce André in una taverna e lo invita a cantare con lui e i suoi compagni d'armeria, anche se poi la serata finirà in una scazzottata tra amici. Sarà il primo, tra la guardia nazionale, a credere che Oscar sia un ottimo comandante. Molto legato ai suoi amici, ed in particolare ad André, non esita a sfidare Oscar in combattimento, credendo erroneamente che il comandante avesse denunciato un suo militare che aveva venduto il fucile. La sorellina Dianne si suicida, dopo essere stata lasciata dal suo promesso sposo, e Alain decide di stare vicino alla sorella fino a quando si sarà abituato all'idea di non rivederla mai più. Di lì a poco gli morirà anche la madre, malata da tempo. Dopo tre mesi, torna in servizio con i suoi amici ed assiste allo sbocciare dell'amore tra André e Oscar. Sarà lui a guidare, dopo la morte di Oscar, la guardia nazionale durante la presa della Bastiglia. Cinque anni dopo, insieme a Bernard Chatelet e Rosalie Lamorlière, narrerà gli avvenimenti dopo la presa della Bastiglia e lo scenario sarà triste e devastante. L'autrice si era arrabbiata moltissimo quando le avevano detto che, nell'ultima puntata del cartone animato, l'avevano ritratto in abiti da contadino, mentre zappava un campo in campagna. Nel manga originale, infatti, Alain continua la carriera militare, mantenendo immutato il suo amore per Oscar.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La Rosa di Versailles episodio 32: I nemici del popolo; doppiaggio originale.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Alain de Soissons

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga