Waking Up in Vegas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Waking Up in Vegas
KatyPerryWakingVegasVideo.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaKaty Perry
Tipo albumSingolo
Pubblicazione21 aprile 2009
Durata3:19
Album di provenienzaOne of the Boys
GenerePop rock
EtichettaCapitol
ProduttoreGreg Wells
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 200 000+)
Dischi d'oroAustralia Australia[2]
(vendite: 35 000+)
Dischi di platinoBrasile Brasile[3]
(vendite: 100 000+)
Canada Canada[4]
(vendite: 80 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (2)[5]
(vendite: 2 000 000+)
Katy Perry - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2009)
Logo
Logo del disco Waking Up in Vegas

Waking Up in Vegas è un singolo della cantante statunitense Katy Perry, pubblicato il 21 aprile 2009 come quinto estratto dal secondo album in studio One of the Boys.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Katy Perry ha spiegato Waking Up in Vegas, in un'intervista al The Sun del 26 settembre 2008 dicendo che può succedere che dopo qualche birra di troppo con gli amici, ci si possa svegliare la mattina dopo a Las Vegas.[6] Infatti la cantante ha spiegato che l'ispirazione per il brano è una storia che le è accaduta veramente[7][8], quando all'età di 21 anni organizzò un finto matrimonio a Las Vegas.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Katy Perry ha interpretato per la prima volta Waking Up in Vegas nel marzo 2009 durante lo show televisivo statunitense Later with Jools Holland, ed in seguito all'Ant and Dec's Saturday Night Takeaway, al posto di Thinking of You, in promozione in quel momento. Successivamente, il singolo è stato distribuito alle radio australiane il 23 marzo, diventando il quarto brano più programmato della settimana.[9].

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Joseph Kahn, è stato girato a Las Vegas il 26 marzo 2009. È stato reso disponibile il 28 aprile 2009 sulle piattaforme iTunes australiane, britanniche e statunitensi. Nel video Katy Perry e l'attore Joel Moore, interpretano una coppia in un casinò a Las Vegas, che partendo da una piccola vittoria ad una slot machine, iniziano a guadagnare sempre più denaro, al punto di potersi permettere automobile costose ed hotel sempre più lussuosi. Tuttavia man mano che le vincite aumentano i due sono sempre più litigiosi fra loro. Poi la fortuna cambia ed i due innamorati perdono tutte le loro ricchezze. Il video termina nello stesso modo in cui era cominciato: i due inseriscono nella slot machine la loro ultima monetina ed ottengono una cospicua vittoria.

Nel video compaiono la famosa coppia di illusionisti Penn & Teller e il giocatore di poker professionista Daniel Negreanu.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

UK Digital EP
  1. Waking Up in Vegas (Radio Edit) – 3:22
  2. Waking Up in Vegas (Manhattan Clique Remix Edit) – 3:50
  3. Waking Up in Vegas (Calvin Harris Radio Edit) – 3:46
Radio Promo CD
  1. Waking Up in Vegas (Radio Edit) – 3:22
  2. Waking Up in Vegas (Radio Edit Instrumental) – 3:22
US Digital Remix EP[10]
  1. Waking Up in Vegas (Calvin Harris SexMan Extended Remix) – 5:39
  2. Waking Up in Vegas (Jason Nevins Electrotec Club Mix) – 6:41
  3. Waking Up in Vegas (Jason Nevins Electrotec Dub) – 6:02
  4. Waking Up in Vegas (Manhattan Clique Bellagio Remix) – 6:18
  5. Waking Up in Vegas (Manhattan Clique Luxor Dub) – 6:06

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data Formato
Australia 23 maggio 2009 Airplay radiofonico
4 maggio 2009[11] Download digitale
Stati Uniti 21 aprile 2009[12] Airplay radiofonico
Brasile 11 maggio 2009
Europa 4 giugno 2009 CD singolo
Download digitale
Regno Unito 4 maggio 2009 Download digitale
8 giugno 2009[13] CD singolo
EP digitale

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2009) Posizione
Australia[30] 67
Canada[31] 28
Ungheria[32] 30
Regno Unito[33] 138
Stati Uniti[34] 36

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Waking Up in Vegas, su bpi.co.uk, British Phonographic Industry. URL consultato il 17 maggio 2020.
  2. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2010 Singles, su aria.com.au, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 17 maggio 2020.
  3. ^ (PT) Katy Perry – Certificados, su pro-musicabr.org.br, Pro-Música Brasil. URL consultato il 17 maggio 2020.
  4. ^ (EN) Waking Up in Vegas – Gold/Platinum, su musiccanada.com, Music Canada. URL consultato il 17 maggio 2020.
  5. ^ (EN) Katy Perry - Waking Up in Vegas – Gold & Platinum, su riaa.com, Recording Industry Association of America. URL consultato il 25 marzo 2017.
  6. ^ Waking Up In Vegas by Katy Perry Songfacts, su songfacts.com. URL consultato il 3 luglio 2009 (archiviato il 19 agosto 2009).
  7. ^ Celebrity News | Celebrity Gossip - Yahoo! omg! Archiviato l'11 maggio 2009 in Internet Archive.
  8. ^ Celebrity News - Celebrity Gossip - Yahoo! omg![collegamento interrotto]
  9. ^ Copia archiviata, su themusicnetwork.com.au. URL consultato il 3 luglio 2009 (archiviato il 20 febbraio 2009).
  10. ^ Connecting to the iTunes Store
  11. ^ iTunes - Music - Waking Up In Vegas (Radio Edit) - Single by Katy Perry
  12. ^ :: Going For Adds :: CHR/Top 40[collegamento interrotto]
  13. ^ Katy Perry - "Part of Me" Archiviato il 27 maggio 2010 in Internet Archive.
  14. ^ (EN) Australian Recording Industry Association, Australian ARIA Singles Chart, su australian-charts.com. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 23 marzo 2012).
  15. ^ (DE) Ö3 Austria Top 40, Katy Perry - Waking Up in Vegas - Austrian Charts, su austriancharts.at. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 6 novembre 2012).
  16. ^ (DE) Katy Perry - Waking Up in Vegas - Ultratop 50, su ultratop.be. URL consultato il 3 aprile 2012 (archiviato il 29 settembre 2013).
  17. ^ (DE) Katy Perry - Waking Up in Vegas - Ultratop 40, su ultratop.be. URL consultato il 3 aprile 2012 (archiviato il 27 giugno 2009).
  18. ^ (EN) Billboard, Canadian Hot 100, su billboard.com, Nielsen Business Media, 6 giugno 2009. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 15 luglio 2019).
  19. ^ (EN) Billboard, European Hot 100, su billboard.com, Nielsen Business Media, 11 luglio 2009. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 15 luglio 2019).
  20. ^ (EN) Media Control Charts, Katy Perry - Waking Up in Vegas - Music Charts, su acharts.us. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 12 gennaio 2011).
  21. ^ (EN) Irish Recorded Music Association, Ireland Singles Chart, su acharts.us. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 17 gennaio 2011).
  22. ^ (EN) Recording Industry Association of New Zealand, Katy Perry - Waking Up in Vegas - New Zealand Charts, su charts.org.nz. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 15 settembre 2011).
  23. ^ (NL) MegaCharts, Katy Perry - Waking Up in Vegas - Dutch Charts, su dutchcharts.nl. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 19 maggio 2012).
  24. ^ (SK) SNS IPFI, su ifpicr.cz. URL consultato il 3 aprile 2012 (archiviato il 16 gennaio 2016).
  25. ^ (EN) Sverigetopplistan, Katy Perry - Waking Up in Vegas, su swedishcharts.com. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 21 giugno 2009).
  26. ^ (DE) Swiss Music Charts, Katy Perry - Waking Up in Vegas - Swiss Charts, su hitparade.ch. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 7 settembre 2009).
  27. ^ (EN) The Official Company of Charts, Katy Perry - Waking Up in Vegas, su chartstats.com. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 30 agosto 2009).
  28. ^ (EN) Billboard, Billboard Hot 100, su billboard.com, Nielsen Business Media, 8 agosto 2009. URL consultato il 18 dicembre 2009 (archiviato il 13 settembre 2010).
  29. ^ Kereső - lista és dátum szerint - Archívum - Hivatalos magyar slágerlisták, su zene.slagerlistak.hu. URL consultato il 23 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2017).
  30. ^ ARIA Top 100 Singles 2008, su aria.com.au. URL consultato il 3 aprile 2012 (archiviato il 12 novembre 2010).
  31. ^ Charts Year End: Canadian Hot 100, in Billboard, Nielsen Business Media, Inc, 19 dicembre 2009. URL consultato il 3 aprile 2012 (archiviato il 13 settembre 2010).
  32. ^ Éves összesített listák - MAHASZ Rádiós TOP 100 (súlyozott), in Mahasz, Mahasz. URL consultato il 3 aprile 2012 (archiviato il 28 dicembre 2010).
  33. ^ Charts Plus Year end 2009 (PDF), su ukchartsplus.co.uk, Charts Plus. URL consultato il 3 aprile 2012 (archiviato il 26 marzo 2012).
  34. ^ Charts Year End: The Billboard Hot 100, in Billboard, Nielsen Business Media, Inc, 19 dicembre 2009. URL consultato il 3 aprile 2012 (archiviato il 13 settembre 2010).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica