Vendetta dal futuro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vendetta dal futuro
Vendetta dal futuro fotogramma.jpg
Daniel Greene in una scena del film
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1986
Durata94 min
Genereazione, fantascienza
RegiaMartin Dolman (Sergio Martino)
SoggettoSergio Martino
SceneggiaturaSergio Martino,
Sauro Scavolini,
Elisa Briganti,
John Crowther
Casa di produzioneNational Cinematografica,
Dania Film,
Medusa Distribuzione
FotografiaGiancarlo Ferrando
MontaggioEugenio Alabiso
MusicheClaudio Simonetti
ScenografiaMassimo Antonello Geleng
CostumiValentina Di Palma
TruccoSergio Stivaletti
Interpreti e personaggi

Vendetta dal futuro è un film del 1986 diretto da Martin Dolman (alias Sergio Martino).

Il film, di produzione italiana, è ambientato in un futuro ipotetico e mischia fantascienza e azione sulla scia di pellicole campioni di incassi del periodo, quali Terminator e Mad Max - Oltre la sfera del tuono.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Paco Querak è un cyborg che riceve l'ordine di uccidere un eminente esperto di ecologia. Al momento di entrare in azione però, Paco risente della sua natura umana e si rifiuta di procedere all'esecuzione. Da questo momento, dovrà darsi alla fuga per mettere in salvo la propria vita.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta dell'ultimo ruolo dell'attore Claudio Cassinelli, che morì proprio sul set di questo film mentre girava una sequenza in elicottero a Page, in Arizona: era il 13 luglio 1985. Con lui perse la vita anche il pilota che era alla guida del mezzo[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è conosciuto anche con il titolo internazionale in inglese Hands of Steel, titolo che appare anche nella copia uscita in videocassetta per la AVO alla fine degli anni ottanta [2].

È anche noto coi titoli Faid of Stone, Atomic Cyborg,[3] Fists of Steel, Return of the Terminator.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Archivio La Stampa
  2. ^ Missing Video
  3. ^ Scheda del film sul sito dell'Anica
  4. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), Atomic Cyborg, in Fantafilm. URL consultato l'8 settembre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]