The Book of Taliesyn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Book of Taliesyn
ArtistaDeep Purple
Tipo albumStudio
Pubblicazione11 dicembre 1968[1]
pubblicato negli Stati Uniti
Durata38:16 (LP)
65:24 (CD del 2000)
Dischi1 / 1
Tracce7 / 12
GenereHard rock
Rock progressivo
Rock psichedelico
EtichettaTetragrammaton Records (T-107) Stati Uniti
Harvest Records Regno Unito
ProduttoreDerek Lawrence
ArrangiamentiDeep Purple
Jon Lord (strumenti ad arco)
RegistrazioneLondra al De Lane Lea Studios, agosto 1968
FormatiLP / CD / MC
Certificazioni
Dischi d'oro0
Dischi di platino0
Deep Purple - cronologia
Album precedente
(1968)
Album successivo
(1969)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 3.5/5 stelle[2]
Sputnikmusic 3.0 (Good)[3]
Piero Scaruffi 5/10 stelle[4]
Dizionario del Pop-Rock 1/5 stelle[5]
24.000 dischi 3/5 stelle[6]

The Book of Taliesyn è il secondo album long playing in studio del gruppo musicale inglese Deep Purple, pubblicato nel 1968 dalla Harvest Records nel Regno Unito e dalla Tetragrammaton Records negli Stati Uniti.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Composizione e registrazione[modifica | modifica wikitesto]

A seguito dell'inaspettato successo in nord America del loro precedente album Shades of Deep Purple, anticipato dal 45 giri Hush pubblicato a giugno dello stesso anno e che raggiunse la quarta posizione nella classifica dei singoli negli USA e la seconda in Canada, diversamente dalla scarsa accoglienza ricevuta in patria, si programmò un lungo tour nel nord America da ottobre 1968; l'etichetta americana del gruppo, la Tetragrammaton Records, ritenne che fosse meglio avere un nuovo album da promuovere durante questo tour oltre al fatto che gli otto brani presenti sull'album di debutto non erano ritenuti sufficienti per un tour e pertanto il gruppo venne rimandato in studio a due mesi della partenza e quando il loro primo album non era ancora stato pubblicato nel Regno Unito.

La richiesta di incidere un nuovo album solo tre mesi dopo il loro debutto discografico trovò però il gruppo impreparato a causa della intensa attività di promozione che aveva seguito la pubblicazione del loro primo album che non gli aveva lasciato tempo per comporre nulla di nuovo. Messi sotto pressione, i membri del gruppo alla fine realizzarono quattro nuove composizioni ma per riempire l'album fu necessario ricorrere a tre cover: Kentucky Woman di Neil Diamond che il gruppo aveva già suonato dal vivo in un programma della BBC, River Deep - Mountain High di Ike & Tina Turner e We Can Work It Out dei Beatles scelta perché Paul McCartney in persona aveva espresso gradimento per la loro versione di Help! presente nel precedente album.

Le prove iniziarono ad agosto 1968 presso gli studi De Lane Lea Studios in Kingsway a Londra; la Tetragrammaton prenotò lo studio per due settimane. Il gruppo registrò Shield e Anthem il primo giorno mentre i successivi vennero impiegati per comporre e registrare Exposition/We Can Work It Out e Listen, Learn, Read On. Il 19 agosto il gruppo concluse i lavori con la registrazione di Kentucky Woman e Wring That Neck; venne composto e registrato anche un pezzo strumentale che però venne scartato mentre River Deep - Mountain High, che avrebbe dovuto essere l'ultima traccia, venne lasciata per ultima ma richiese più tempo del previsto e venne completata solo il 10 ottobre, molto tempo dopo la scadenza programmata delle sedute di registrazione. La successiva fase di missaggio venne realizzata a ottobre ma senza la presenza del gruppo già impegnato nel tour; inizialmente esso non convinse il gruppo e il suono risultò più pulito e pesante rispetto a quello del loro debutto.

Lo stile miscela psichedelia, rock progressivo e hard rock con inclusioni di musica classica per mano del tastierista Jon Lord; non è ancora ben chiara la direzione che verrà intrapresa dal gruppo successivamente; l'hard rock, che li contraddistinguerà in futuro, verrà maturato negli album successivi. L'album non ottiene lo stesso successo del primo e comincia a crearsi il clima che porterà all'allontanamento di Evans e Simper.

Nelle tracce bonus della versione rimasterizzata è presente Hey Bop a Re Bop, una traccia che verrà rielaborata e che diverrà The Painter e pubblicata nel successivo album Deep Purple.

Pubblicazione e accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

L'album venne pubblicato negli USA a ottobre 1968 giusto in tempo per il tour; l'etichetta americana volle che fosse cambiato il titolo del pezzo strumentale Wring That Neck in Hard Road, in quanto lo considerava troppo violento, e lo inserì come lato B del singolo Kentucky Woman pubblicato nel dicembre 1968. L'album raggiunse la posizione n° 54 nella classifica degli USA e la n° 48 in quella canadese mentre il singolo raggiunse la posizione n° 38 negli USA e nonostante i numerosi passaggi radiofonici non raggiunse il successo del singolo Hush.

Per aumentare le vendite venne realizzata una versione più breve di River Deep - Mountain High che venne pubblicata come singolo solo in USA e Canada nel febbraio 1969 con Listen, Learn, Read On come lato B ma andò peggio del precedente singolo raggiungendo solo la posizione n° 53 negli USA e n° 42 in Canada ". L'album venne distribuito in Canada nel 1968 e in Giappone nel 1969 dalla Polydor Records; EMI ne posticipò la pubblicazione nel Regno Unito a giugno 1969, dopo che il gruppo era tornato dal tour nel nord America e ne aveva programmato un altro in patria. All'epoca il gruppo aveva già registrato e pubblicato negli Stati Uniti il terzo album Deep Purple e registrato un nuovo singolo con la nuova formazione. The Book of Taliesyn fu il primo album del catalogo della Harvest Records, una nuova etichetta della EMI dedicata al progressive rock. Nel Regno Unito venne pubblicato il singolo Kentucky Woman con Wring That Neck come lato B nel dicembre 1968 ma venne ritirato dopo solo sei settimane. Come era successo per il precedente album, anche in questo caso l'album e il relativo singolo ricevettero scarsa promozione in patria vendendo molto meno che all'estero.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

LP[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Listen, Learn, Read On – 4:02 (Ritchie Blackmore, Jon Lord, Rod Evans, Ian Paice)
  2. Hard Road (Ritchie Blackmore, Nick Simpler, Jon Lord, Ian Paice)
  3. Kentucky Woman – 4:43 (Neil Diamond)
  4. a) Exposition b) We Can Work It Out – 6:56 (a) Ritchie Blackmore, Nick Simpler, Jon Lord, Ian Paice b) John Lennon, Paul McCartney)
Lato B
  1. The Shield – 6:00 (Ritchie Blackmore, Rod Evans, Jon Lord)
  2. Anthem – 6:29 (Rod Evans, Jon Lord)
  3. River Deep - Mountain High – 10:06 (Jeff Barry, Ellie Greenwich, Phil Spector)

CD[modifica | modifica wikitesto]

Edizione CD del 2000, pubblicato dalla EMI Records (7243 5 21608)
  1. Listen, Learn, Read On – 4:05 (Ritchie Blackmore, Jon Lord, Rod Evans, Ian Paice)
  2. Hard Road – 5:14 (Ritchie Blackmore, Jon Lord, Nick Simper, Ian Paice)
  3. Kentucky Woman – 4:45 (Neil Diamond)
  4. a) Exposition b) We Can Work It Out – 7:07 (a) Ritchie Blackmore, Nick Simper, Jon Lord, Ian Paice b) John Lennon, Paul McCartney)
  5. The Shield – 6:06 (Ritchie Blackmore, Rod Evans, Jon Lord)
  6. Anthem – 6:32 (Rod Evans, Jon Lord)
  7. River Deep - Mountain High – 10:13 (Jeff Barry, Ellie Greenwich, Phil Spector)
  8. Oh No No No – 4:25 (Bert Russel, Mike Leander)Traccia bonus - studio outtake, dicembre 1968
  9. It's All Over – 4:14 (Bert Russel, Mike Leander) – Traccia bonus - BBC Top Gera Session, 14 gennaio 1969
  10. Hey Bop a Re Bop – 3:32 (Ritchie Blackmore, Rod Evans, Jon Lord, Ian Paice) – Traccia bonus - BBC Top Gera Session, 14 gennaio 1969
  11. Wring That Neck – 4:42 (Ritchie Blackmore, Nick Simper, Jon Lord, Ian Paice) – Traccia bonus - BBC Top Gera Session, 14 gennaio 1969
  12. Playground – 4:29 (Ritchie Blackmore, Nick Simper, Jon Lord, Ian Paice) – Traccia bonus - studio outtake strumentale remixato, 18 agosto 1968

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note aggiuntive
  • Derek Lawrence - produttore
  • Registrazioni effettuate al De Lane Lea Studios di Londra, Inghilterra
  • Barry Ainsworth - ingegnere delle registrazioni
  • Jon Lord - arrangiamento strumenti ad arco
  • John Vernon Lord - illustrazione copertina album original
  • Les Weisbrich - art direction copertina album originale[7]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

  • Il brano Anthem venne inciso dal complesso italiano Le Macchie Rosse con il titolo Il vento della notte[8].
  • Anthem è stata incisa in italiano come Il vento della notte anche dal cantante Delfo.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Album

Anno Classifica Posizione
raggiunta
1969 Billboard 200 Stati Uniti 54[9]

Singoli

Anno Titolo del brano Classifica Posizione
raggiunta
1968 Kentucky Woman Billboard Hot 100 Stati Uniti 38[10]
1969 River Deep-Mountain High Billboard Hot 100 Stati Uniti 53[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Billboard (New York, Hal B. Cook), 14 dicembre 1968, p. 76, https://www.americanradiohistory.com/Archive-Billboard/60s/1968/Billboard%201968-12-14.pdf. URL consultato il 10 agosto 2019.
  2. ^ (EN) The Book of Taliesyn, su AllMusic, All Media Network. Modifica su Wikidata
  3. ^ (EN) Deep Purple - The Book of Taliesyn, su sputnikmusic.com.
  4. ^ The History of Rock Music. Deep Purple, su scaruffi.com.
  5. ^ Enzo Gentile e Alberto Tonti, Dizionario del Pop-Rock, Baldini & Castoldi, 1999, p. 271.
  6. ^ Riccardo Bertoncelli e Chris Thellung, 24.000 dischi, Zelig, 2005, p. 236.
  7. ^ Note di copertina di The Book of Taliesyn, Deep Purple, Tetragrammaton Records, T-107, 1968.
  8. ^ Le Macchie Rosse - Il Vento Della Notte / La Mia Stagione, su Discogs. URL consultato l'11 aprile 2017.
  9. ^ Deep Purple Chart History - Billboard, su billboard.com. URL consultato il 10 agosto 2019.
  10. ^ Deep Purple Kentucky Woman Chart History - Billboard, su billboard.com. URL consultato il 10 agosto 2019.
  11. ^ Deep Purple River Deep-Mountain High, su billboard.com. URL consultato il 10 agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]