The Best of John Coltrane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Best of John Coltrane
Artista John Coltrane
Tipo album Raccolta
Pubblicazione 1970
Durata 41 min : 15 s
Dischi 1
Tracce 6
Genere Jazz
Jazz modale
Hard bop
Etichetta Atlantic Records
Produttore Nesuhi Ertegün
Registrazione aprile–maggio 1959 (Cousin Mary, Giant Steps, e Naima) e 21, 24 e 26 ottobre 1960 (Central Park West, Equinox, e My Favorite Things) agli Atlantic Studios, New York City, Stati Uniti

The Best of John Coltrane è un album raccolta del musicista jazz John Coltrane, pubblicato nel 1970 dalla Atlantic Records.

L'album venne pubblicato tre anni dopo la morte di Coltrane come parte della serie "Atlantic Jazz Anthology", una serie di greatest hits dedicata agli artisti jazz della Atlantic. Per ovvie ragioni di diritti di pubblicazione, i brani inclusi nella compilation provengono esclusivamente dal breve periodo passato da Coltrane sotto contratto con la Atlantic Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Tre brani inclusi nella raccolta, Cousin Mary, Giant Steps, e Naima, provengono dalle sessioni del 1959 per l'album Giant Steps e rappresentano l'apice del periodo di sperimentazione dell'artista con le tecniche da lui ideate "Coltrane changes" e "Sheets of Sound". La sua celebre reinterpretazione dello standard My Favorite Things in stile modal jazz proviene dall'omonimo album e venne registrata nel 1960 in contemporanea con i brani che finirono sull'album Coltrane's Sound pubblicato nel 1964 (Central Park West ed Equinox). Anche se il periodo trascorso alla Atlantic fu solo una breve parentesi nella carriera di Coltrane,[1] il materiale da lui inciso è esemplare nell'indicare lo sviluppo futuro di quella che sarebbe stata la sua musica negli anni a venire.[2]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

L'album raggiunse la posizione numero 20 nella classifica jazz di Billboard[3] nel febbraio 1971.[4]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i brani sono opera di John Coltrane e pubblicati dalla Jowcol, BMI, eccetto My Favorite Things, composta da Richard Rogers & Oscar Hammerstein e pubblicata su autorizzazione della Williamson ASCAP

Lato 1
  1. My Favorite Things (dall'album My Favorite Things, 1961) – 13:41
  2. Naima (dall'album Giant Steps, 1960) – 4:21
  3. Giant Steps (dall'album Giant Steps) – 4:43
Lato 2
  1. Equinox (dall'album Coltrane's Sound, 1964) – 8:33
  2. Cousin Mary (dall'album Giant Steps) – 5:45
  3. Central Park West (dall'album Coltrane's Sound) – 4:12

Crediti[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti in Giant Steps
Musicisti in Coltrane's Sound e My Favorite Things
Altri
  • Tom Dowd – ingegnere del suono
  • Nesuhi Ertegün – produzione
  • Loring Eutemey – cover design
  • Lee Friedlander – fotografie
  • Nat Hentoff – note interne
  • Phil Iehle – ingegnere del suono in Giant Steps
  • Stephen Innocenzi – masterizzazione audio in Giant Steps

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ William Ruhlmann, John Coltrane Biography from AllMusic, Allmusic. URL consultato il 26 dicembre 2010.
  2. ^ Phyl Garland, Sounds in Ebony, vol. 26, nº 3, Johnson Publishing Company, gennaio 1971, p. 25, ISSN 0012-9011.
  3. ^ The Best of John Coltrane – John Coltrane (Charts & Awards), Allmusic. URL consultato il 26 dicembre 2010.
  4. ^ Best Selling Jazz LP's in Billboard, vol. 83, nº 9, Prometheus Global Media, 1971-2-27, p. 37, ISSN 0006-2510.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz