Impressions (album John Coltrane)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Impressions
ArtistaJohn Coltrane
Tipo albumStudio
Pubblicazione1963
Durata35:51 (LP)
Dischi1
Tracce4 (LP) 5 (CD)
GenereJazz
Hard bop
Jazz modale
EtichettaImpulse!
A-42 mono
AS-42 stereo
ProduttoreBob Thiele
Registrazione3 novembre 1961 – 29 aprile 1963
John Coltrane - cronologia
Album successivo
(1964)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Down Beat
(LP originale)
5/5 stelle[1]
AllMusic 4/5 stelle[2]
Down Beat
(Ristampa)
4/5 stelle[3]
The Rolling Stone Jazz Record Guide 5/5 stelle[4]

Impressions è un album discografico in studio del musicista jazz John Coltrane, pubblicato nel 1963 dalla Impulse! Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album contiene la performance del "quartetto classico" di John Coltrane, composto da Coltrane, McCoy Tyner, Jimmy Garrison, ed Elvin Jones; raggiunti anche da Eric Dolphy e da Reggie Workman per la traccia live registrata al club Village Vanguard.

La title track dell'album, il brano Impressions, è una composizione dello stesso Coltrane basata sulla celebre So What di Miles Davis, e contiene un assolo di Coltrane della durata di quasi quindici minuti.

La musica riflette l'eclettica evoluzione musicale ed emotiva di Coltrane, mentre esplora il jazz modale, la musica tradizionale indiana, il blues, e persino una canzone folk tradizionale svedese (quest'ultima non venne inclusa nell'edizione originale dell'album del 1963, ma soltanto in una raccolta degli anni settanta e nelle successive riedizioni dell'album in CD).

Eight Miles High: un connubio Jazz/Rock[modifica | modifica wikitesto]

Mentre erano in tour a fine 1965, i Byrds avevano portato con loro soltanto una musicassetta con registrata musica di Ravi Shankar su un lato, e Impressions e Africa/Brass di Coltrane sull'altro.

« Suonammo quel dannato nastro per 50 o 100 volte, attraverso un amplificatore Fender attaccato in macchina. »

(Roger McGuinn[5])

Il risultato di questi ripetuti ascolti portò alla composizione del celebre brano Eight Miles High, riconosciuto omaggio a Coltrane da parte della band, in particolare al brano India presente su Impressions.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

LP originale Impressions, 1963 (Impulse AS-42)

  1. India – 14:07
  2. Up 'Gainst the Wall – 3:12
  3. Impressions – 15:03
  4. After the Rain – 4:09

Bonus track pubblicata in origine in The Definitive Jazz Scene Volume 2, 1974 (Impulse AS-100) e nella ristampa del 2000

  • Dear Old Stockholm – 10:38

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Down Beat: 29 agosto 1963, Vol. 30, N. 24
  2. ^ (EN) Impressions, su AllMusic, All Media Network.
  3. ^ Dec. 2000, p.94 – ristampa
  4. ^ J. Swenson, The Rolling Stone Jazz Record Guide, USA, Random House/Rolling Stone, 1985, pp. 46, ISBN 0-394-72643-X.
  5. ^ Jim McGuinn quoted in Eight Miles High by Richie Unterberger

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz