Transition (John Coltrane)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Transition

Artista John Coltrane
Tipo album Studio
Pubblicazione 1970
Dischi 1
Tracce 3 (LP) 4 (CD)
Genere Jazz
Free jazz
Etichetta Impulse! Records
A-9195 mono
AS-9195 stereo
Produttore Bob Thiele
Registrazione 10 & 16 giugno 1965
John Coltrane - cronologia

Transition è un album discografico del musicista jazz John Coltrane. L'album venne registrato il 10 e il 16 giugno 1965, ma pubblicato postumo dopo la morte del sassofonista nel 1970.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Come è evidente fin dal suo titolo, Transition è un album di "transizione", di "passaggio" da uno stile ad un altro. Un ipotetico ponte tra le incisioni del quartetto classico come A Love Supreme e i lavori maggiormente sperimentali e "free" degli ultimi anni di Coltrane.

In particolare, il modo in cui Coltrane suona il sax su quest'album, alternata idiomi blues evoluti con i caratteristici e dissonanti elementi free jazz che domineranno le sue ultime opere.

Di tutti e quattro i musicisti presenti nel disco, il pianista McCoy Tyner era quello ancora maggiormente ancorato agli stilemi del jazz tradizionale. Il contrabbassista Jimmy Garrison e il batterista Elvin Jones stavano tentando nuove strade di approccio al proprio strumento, mentre Coltrane era smanioso di ampliare i propri orizzonti musicali.

La title track dell'album, il brano Transition, è un esperimento sonoro della durata di quindici minuti. Welcome è la composizione più tradizionale sull'album, una ballata lunga cinque minuti con una performance incisiva da parte di Tyner. La suite presente sull'album, è una composizione di una ventina di minuti circa, che copre diversi stili. Vigil, che conclude l'album, è un serrato duetto fra Coltrane e Jones.

Due mesi dopo queste sedute di registrazione, il quartetto di Coltrane si avventurò nel territorio della musica sperimentale con l'album Sun Ship.

La versione su LP originale e la versione su CD datata 1993 di Transition differiscono sensibilmente l'una dall'altra. La versione CD elimina il brano Dear Lord per inserire Welcome e Vigil, due composizioni precedentemnete disponibili sull'album Kulu Sé Mama. Successivamente l'album è stato ristampato in CD anche con la scaletta originaria dei brani contenuti nell'LP.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tracce LP 1970[modifica | modifica sorgente]

  1. Transition - 15:31
  2. Dear Lord - (inserita nel CD Dear Old Stockholm insieme al resto delle sessioni di quell'LP)
  3. Suite: Prayer and Meditation: Day, Peace and After, Prayer and Meditation: Evening, Affirmation, Prayer and Meditation: 4 A.M. - 21:21

Tracce CD 1993[modifica | modifica sorgente]

  1. Transition - 15:31
  2. Welcome - 5:24 (originariamente pubblicata in Kulu Sé Mama)
  3. Suite: Prayer and Meditation: Day, Peace and After, Prayer and Meditation: Evening, Affirmation, Prayer and Meditation: 4 A.M. - 21:21
  4. Vigil - 9:42 (originariamente pubblicata in Kulu Sé Mama)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz