Sindaci di Parma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Parma.

Sindaco di Parma
Parma-Stemma.png
Federico Pizzarotti - Aung San Suu Kyi 31 ott 13 034 (cropped).jpg
StatoItalia Italia
OrganizzazioneGiunta comunale di Parma
In caricaFederico Pizzarotti (IC)
da25 maggio 2012
Eletto daCittadini di Parma
Ultima elezione11, 25 giugno 2017
Durata mandato5 anni
SedePalazzo del Comune
IndirizzoPiazza Garibaldi, 1
Sito webwww.comune.parma.it

Il seguente è l'elenco dei sindaci di Parma dal 1860 ad oggi, inclusi i commissari ed i podestà. Ad ogni riga delle tabelle corrisponde un singolo mandato amministrativo del sindaco.

Regno d'Italia (1861-1946)[modifica | modifica wikitesto]

Flag of Italy (1861–1946).svg

Nel 1859 il Ducato di Parma e Piacenza fu annesso al Regno di Sardegna. Nel 1861 fu proclamato il Regno d'Italia che cessò di esistere nel 1946 in seguito al referendum istituzionale che sancì la nascita della Repubblica Italiana.[1]

Sindaci nominati con Regio Decreto (1861-1889)[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1860 Luigi Sanvitale ? Sindaco
1860 1864 Marcello Costamezzana ? Sindaco
1864 1866 Alberto Varron ? Sindaco F. F.
1866 1867 Alfonso Cavagnari ? Sindaco
1867 1869 Francesco Saverio Bianchi ? Sindaco
1869 1870 Angelo Balestra ? Sindaco F. F.
1870 1874 Alfonso Cavagnari ? Sindaco
1874 1875 Alberto Sanvitale ? Sindaco F. F.
1875 Valentino Ortalli Laurent ? Sindaco F. F.
1875 1877 Guido Dalla Rosa ? Sindaco
1877 1878 Leonida Peroni ? Sindaco F. F.
1878 1881 Enrico Spreafichi ? Sindaco F. F.
1881 1883 Ferdinando Zanzucchi ? Sindaco F. F.
1883 1888 Ferdinando Zanzucchi ? Sindaco
1888 1889 Emilio Bocchialini ? Sindaco F. F.

Sindaci eletti dal Consiglio comunale (1889-1926)[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1889 1890 Giovanni Mariotti ? Sindaco
1890 Giuseppe Basini ? Regio Comm.
1890 1892 Alessandro Cugini ? Sindaco
1892 Claudio Musi ? Sindaco F. F.
1892 Emilio Bocchialini ? Sindaco F. F.
1892 1893 Filippo Bolis ? Regio Comm.
1893 1894 Giovanni Mariotti ? Sindaco
1894 1895 Stefano Bono ? Regio Comm.
1895 Sante Rapaccioli ? Sindaco
1895 1896 Mario Rebucci ? Regio Comm.
1896 1906 Giovanni Mariotti ? Sindaco
1906 Ottavio Ricci ? Comm. Pref.
1906 Pericle Crosara ? Regio Comm.
1906 1909 Luigi Lusignani Unione Liberale Sindaco
1909 1910 Cesare Cattaneo ? Sindaco
1910 Battista Ferrario ? Comm. Pref.
1910 1914 Giovanni Mariotti ? Sindaco
1914 1919 Erminio Olivieri ? Sindaco
1919 Costantino Pacchierotti ? Comm. Pref.
1919 1920 Cesare Cerboni ? Regio Comm.
1920 Cesare Pinoli ? Comm. Pref.
1920 1923 Amedeo Passerini ? Sindaco
1923 1926 Giuseppe Rogges ? Regio Comm.
1926 Mario De Goyzueta ? Comm. Pref.

Podestà nominati dal governo fascista (1926-1945)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Governo fascista e Governo Mussolini.
National Fascist Party logo.svg
Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1926 1939 Mario Mantovani Partito Nazionale Fascista Podestà
1939 1943 Pietro Pariset Partito Nazionale Fascista Podestà
1943 Vincenzo Eduardo Gasdia ? Comm. Pref.
1943 1945 Guglielmo Dattaro Partito Fascista Repubblicano Podestà

Sindaci nominati dal Comitato di Liberazione Nazionale (1945-1946)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Comitato di Liberazione Nazionale e Repubblica Sociale Italiana.

Il 22 aprile 1945 all'indomani della Liberazione di Parma il CLN nominò il primo sindaco del dopoguerra.[2][3]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
22 aprile 1945 20 aprile 1946 Mario Bocchi Democrazia Cristiana Sindaco

Repubblica italiana (dal 1946)[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema elettivo fu ripristinato dal Regno d'Italia nel gennaio 1946[4] e confermato dalla Repubblica Italiana, anche se non era ancora prevista l'elezione diretta da parte dei cittadini, che venne istituita nel 1993.[2][3][5]

Sindaco Partito/giunta Dal Al Elezione
Sindaci per elezione consiliare
Savani Primo.jpg Primo Savani Partito Comunista Italiano 20 maggio 1946 3 marzo 1948 Elezioni 1946
Giuseppe Botteri Partito Comunista Italiano 3 marzo 1948 17 ottobre 1951
Giacomo Ferrari Partito Comunista Italiano 3 novembre 1951 1956 Elezioni 1951
1956 1960 Elezioni 1956
1960 6 febbraio 1963 Elezioni 1960
Vincenzo Baldassi Partito Comunista Italiano 6 marzo 1963 1964
1964 15 ottobre 1970 Elezioni 1964
Cesare Gherri Partito Socialista Italiano 16 ottobre 1970 1975 Elezioni 1970
1975 1º ottobre 1976 Elezioni 1975
Aldo Cremonini Partito Socialista Italiano 15 novembre 1976 10 settembre 1980
Lauro Grossi Partito Socialista Italiano 15 settembre 1980 1985 Elezioni 1980
1985 3 giugno 1989 Elezioni 1985
Mara Colla Partito Socialista Italiano 25 luglio 1989 1990
1990 7 agosto 1992 Elezioni 1990
Stefano Lavagetto Partito Democratico della Sinistra 8 agosto 1992 13 marzo 1994
Annamaria Cancellieri Commissario prefettizio 14 marzo 1994 maggio 1994
Mario Ciclosi Commissario prefettizio maggio 1994 28 giugno 1994
Sindaci per elezione popolare diretta
Stefano Lavagetto Partito Democratico della Sinistra
(PDS/DS-Civiche)
29 giugno 1994 8 giugno 1998 Elezioni 1994
Elvio Ubaldi Indipendente
(FI-CCD-Civiche)
8 giugno 1998 25 maggio 2002 Elezioni 1998
Indipendente
(FI-UDC-Civiche)
25 giugno 2002 21 giugno 2007 Elezioni 2002
Pietro Vignali (2010).jpg Pietro Vignali Forza Italia
(FI-UDC-Civiche)
21 giugno 2007 28 settembre 2011 Elezioni 2007
Annamaria Cancellieri.jpg Annamaria Cancellieri Commissario prefettizio 20 ottobre 2011 16 novembre 2011[6]
Mario Ciclosi Commissario prefettizio 16 novembre 2011 25 maggio 2012
Federico Pizzarotti - Aung San Suu Kyi 31 ott 13 034 (cropped).jpg Federico Pizzarotti Movimento 5 Stelle
(Indipendente dal 3 ottobre 2016)
25 maggio 2012 30 giugno 2017 Elezioni 2012
Civiche 30 giugno 2017 in carica Elezioni 2017

Linea temporale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sindaci e Podestà di Parma dall'Unità d'Italia al 1945, su ilborgodiparma.it. URL consultato l'8 maggio 2012.
  2. ^ a b I sindaci dal dopoguerra a oggi, in www.gazzettadiparma.it, 8 luglio 2014. URL consultato il 9 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2018).
  3. ^ a b Sindaci e vice di Parma, su ilborgodiparma.it. URL consultato l'8 maggio 2012.
  4. ^ Decreto legislativo luogotenenziale 7 gennaio 1946, n. 1.
  5. ^ Legge 25 marzo 1993, n. 81, in materia di "Elezione diretta del sindaco, del presidente della provincia, del consiglio comunale e del consiglio provinciale".
  6. ^ Si dimette perché nominata Ministro dell'interno nel governo Monti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Parma Portale Parma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Parma