Senglea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Senglea
consiglio locale
L-Isla
Città Invicta
Senglea – Stemma Senglea – Bandiera
Senglea – Veduta
Localizzazione
StatoMalta Malta
RegioneMalta Scirocco
Amministrazione
SindacoJoseph Casha (PL)
Data di istituzione30 giugno 1993
Territorio
Coordinate35°53′30.59″N 14°31′06.36″E / 35.891831°N 14.518433°E35.891831; 14.518433 (Senglea)Coordinate: 35°53′30.59″N 14°31′06.36″E / 35.891831°N 14.518433°E35.891831; 14.518433 (Senglea)
Altitudinem s.l.m.
Superficie0,2 km²
Abitanti2 784 (marzo 2014)
Densità13 920 ab./km²
Consigli locali confinantiCospicua
Altre informazioni
Cod. postaleISL
Prefisso356
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2MT-20
Nome abitantiSenglean o Isolan (m), Sengleana o Isolana (f), Sengleani o Isolani (pl)
PatronoCristo Redentore e la Natività della Beata Vergine Maria
Giorno festivo8 settembre e la terza domenica di giugno
Cartografia
Senglea – Localizzazione
Sito istituzionale

Senglea[1][2][3] (in maltese L-Isla) è una località di Malta e, assieme a Cospicua e Vittoriosa, una delle Tre Città.

È conosciuta anche come Città Invicta per via della resistenza all'invasione ottomana nel 1565. Isla è il termine maltese derivante dall'italiano isola. Infatti l'isola venne unita a terra durante il dominio dei Cavalieri Ospitalieri, divenendo così una penisola.

Persone legate a Senglea[modifica | modifica wikitesto]

Via del Grande Porto

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Senglea è gemellata con:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Enrico Martino, Una città, anzi tre, in "Meridiani - Malta", anno XXI, n. 166, marzo 2008, pp. 70-81.
  2. ^ Cfr. "Senglea" in Touring Club Italiano, Guida d'Europa e paesi del Mediterraneo. Turchia, Cipro, Malta, Touring editore, Milano, 2008, pp. 607-608.
  3. ^ Anche Città Senglea; Achille Ferris, Descrizione storica delle chiese di Malta e Gozo, 1866. URL consultato l'11 marzo 2017.
  4. ^ Gemellaggio (PDF), Sito istituzionale di Fara San Martino. URL consultato il 28 luglio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Malta Portale Malta: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Malta