Balzan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Balzan (disambigua).
Balzan
consiglio locale
(MT) Ħal Balzan
Balzan – Stemma Balzan – Bandiera
Balzan – Veduta
Chiesa dell'Annunciazione di Balzan
Localizzazione
Stato Malta Malta
Regione Regione Centrale
Amministrazione
Sindaco Nutar (Notaio) Ian Spiteri (PN)
Data di istituzione 30 giugno 1993
Territorio
Coordinate 35°53′53″N 14°27′12″E / 35.898056°N 14.453333°E35.898056; 14.453333 (Balzan)Coordinate: 35°53′53″N 14°27′12″E / 35.898056°N 14.453333°E35.898056; 14.453333 (Balzan)
Altitudine 56 m s.l.m.
Superficie 0,6 km²
Abitanti 4 002 (2009)
Densità 6 670 ab./km²
Sottodivisioni Ta' Ganu, Ta' Vestru e Tal-Maħlut
Altre informazioni
Cod. postale BZN
Prefisso +356 27- (Telefoni fissi)
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 MT-02
Nome abitanti balzani (m), balzanija (f), balzanin (pl)
Cartografia
Balzan – Localizzazione
Sito istituzionale

Balzan (in maltese Ħal Balzan; in italiano storico anche Casal Balzan[1]) è un villaggio al centro dell'isola di Malta, con una popolazione di 4.002 abitanti. È uno dei cosiddetti "Tre Villaggi", insieme a Attard e a Lia. Balzan, così come Attard e Lia, è conosciuta come residenza dei ceti più abbienti. Ricca di giardini lussureggianti, il suo motto è Hortibus undique septa, in latino: "Circondata da giardini".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A Malta diversi nomi di cittadine derivano dai cognomi di alcune famiglie. In particolare, si crede che questa località prenda nome da una famiglia siciliana, i Balzano.[senza fonte]

I primi insediamenti di Balzan risalgono alla prima metà del Quattrocento; originariamente era costituito da un gruppo di piccole dimore e poderi, ma successivamente si è sviluppato, trasformandosi in una parrocchia nel XVII secolo.

La chiesa della parrocchia, costruita nel Seicento, è dedicata a Santa Maria Annunziata. La parrocchia inoltre celebra la festività di San Valentino. Le due bande del paese, situate nella stessa piazza, sono la Banda di San Gabriele (di fronte all'ingresso della chiesa) e di Maria Annunziata (di fronte alla stazione di Polizia). Durante la seconda guerra mondiale Balzan ha ospitato molti rifugiati da La Valletta. Nel 1954 la cittadina è stata visitata dalla regina Elisabetta II.

Zone di Balzan[modifica | modifica wikitesto]

  • Ta' Ganu
  • Ta' Vestru
  • Tal-Maħlut

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra principale della città è il Balzan Youths.

Galleria fotografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Achille Ferris, Descrizione storica delle chiese di Malta e Gozo, 1866. URL consultato l'11 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Malta Portale Malta: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Malta