Claude de la Sengle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Claude de la Sengle

Claude de la Sengle (1494Medina, 18 agosto 1557) è stato Gran Maestro dell'ordine di Malta dall'11 settembre 1553 sino alla propria morte.

Suo successore sarà il famoso Jean Parisot de la Valette.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Nativo francese, de la Sengle, divenne Balì della Langue d'Aubusson. Venne coinvolto numerose volte nelle battaglie dei corsari turchi e del Capitano corsaro Targut Reis nel Mar Mediterraneo e nel nordafrica, specialmente negli assedi di Djerba e Tripoli.

De la Sengle diede un consistente apporto all'assetto militare di Malta, in particolare dal 1554 con lo sviluppo della città di Senglea, che da lui prese il nome e {che ottenne di poter portare sul proprio gonfalone cittadinoi lo stemma di famiglia di Claude de la Sengle. Egli ingrandì anche il forte San Michele con grandi bastioni e completò il forte di Sant'Elmo, iniziato dal suo predecessore, Juan de Homedes.

De la Sengle morì a Notabile, come era nota in quel tempo la città di Medina il 18 agosto 1557 e venne sepolto nella cappella del forte Sant'Angelo. Il suo cuore venne sepolto nella Chiesa dell'Annunciazione, presso Rabat, sull'Isola di Malta.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro e Balì di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Balì di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine di Malta

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Gran Maestro del
Sovrano Militare Ordine di Malta
Successore Blason Ordre Malte 3D.svg
Juan de Homedes 15531557 Jean Parisot de la Valette
Controllo di autoritàVIAF (EN23296365 · Europeana agent/base/1207 · GND (DE13230791X · CERL cnp00865936 · WorldCat Identities (ENviaf-23296365
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie