Sebastiano Bontempi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sebastiano Bontempi (Brescia, 16 aprile 1972) è un fotografo e regista di videoclip italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sebastiano Bontempi è un regista e direttore di fotografia che ha viaggiato molto per il mondo, per un periodo di 7 anni si è stanziato anche a Londra; ora vive stabilmente a Roma[1].

Nel 2001 dirige la fotografia per il film Cradle of Fear[2], successivamente cura vari spot pubblicitari per la Regione Lazio[3][4].

Nel 2005 riceve il Premio Gianni Di Venanzo per la "Miglior fotografia videoclip" per il video musicale Love degli Afterglow[5][6], nello stesso anno è il direttore della fotografia nel video musicale Domenica dei Moravagine[7]. Nel 2008 prende parte alla FotoGrafia Festival Internazionale di Roma[8][9].

Nel 2008 è il direttore della fotografia nel film 15 Seconds[10] che vede come protagonista Raoul Bova,nello stesso anno cura la fotografia anche dei videoclip Charlie fa surf dei Baustelle[11], Vita tranquilla di Tricarico e Via delle storie infinite di Luca Barbarossa[12]. Nel 2009 è il direttore della fotografia per il video musicale These boots are made for walking di Alessandro Ristori e Jachynthe[13].

Nel 2010 cura la regia di Evito la forma degli Otto Ohm, tra i protagonisti del video si ricorda Claudia Pandolfi[14]; nello stesso anno firma la regia anche di Outing di Massimo Altomare[15], e di Bifolco, videoclip dei Nobraino[16], per il quale nel 2011 Sebastiano Bontempi riceve un premio speciale al Meeting delle Etichette Indipendenti[17].

Nel 2011 è il regista del videoclip Fino in fondo di Luca Barbarossa e Raquel del Rosario[18], nello stesso anno firma le regie anche di Devi essere super di Marco Morandi[19], di Una parte di te di Zibba & Almalibre con i Tiromancino con[20], di Zitto zitto dei Rossoantico[21], e di A25 di Simone Agostini[22].

Lavora con Fiorella Mannoia per la quale realizza i videoclip"Io non ho paura", "Se veramente dio esisti" e le foto ufficiali per la promozione degli album[23][24]. Ad inizio 2012 firma la regia del videoclip La prima volta che di Giulia Luzi con la partecipazione di Daniele La Leggia[25]. Il 14 marzo 2012 esce il videoclip di Sono solo parole di Noemi di cui Sebastiano Bontempi cura la regia insieme alla cantante[26].

Sempre nel 2012 firma la regia di Melodramma tratto dell'album La Grande Madre di Pino Daniele e di Quando Torni per Tony Bungaro

Nel 2013 inizia a collaborare con Renato Zero per il quale realizza il videoclip di "Madame", "Voglia d'Amare" e "Chiedi di me".

Nel 2014 cura la regia di "Sto Rock" di Piero Pelù. Nel 2015 realizza il documentario sui Litfiba per Sky Arte HD Non siamo delle rockstar

Nel 2016 cura la regia di "Chiedi" di Renato Zero di La vita è adesso di Claudio Baglioni e Gianni Morandi e del videoclip Rivoluzione (Renato Zero).

Nel 2018 realizza il videoclip del brano inedito di Pino Daniele" Resta quel che resta " ambientato a Napoli ed il videoclip di Claudio Baglioni "Al Centro" per il quale si occupa delle riprese dei guests.

Sempre lo stesso anno incontra Achille Lauro per il quale firma la regia del documentario Achille Lauro No Face 1 e del video "Rolls Royce".Sua anche la fotografia di copertina del libro di Achille Lauro "Io sono Amleto".A gennaio 2019 va in onda su Rai 2 lo spettacolo "Pinocchio" interpretato da Edoardo Leo per il quale è regista.Ad aprile esce il videoclip di Achille Lauro "C'est la vie" per il quale firma la regia.Per il Premio Campiello 2019 trasmesso su Rai 5 si occupa della realizzazione dei contributi video,sempre lo stesso anno realizza il documentario su Biagio Antonacci "Chiaramente visibili dallo spazio" che verrà trasmesso su Sky Arte e Sky uno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sebastiano Bontempi, su undo.net.
  2. ^ Cradle of Fear, su film.virgilio.it (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2012).
  3. ^ Spot Regione Lazio per il sociale - Donazione sangue, su youtube.com.
  4. ^ Spot Regione Lazio per il sociale - Guida sicura, su youtube.com.
  5. ^ Decimo Premio Internazionale per la Fotografia Cinematografica "Gianni Di Venanzo", su fm.ilquotidiano.it.
  6. ^ "Love" dei Afterglow, su flashvideo.it (archiviato dall'url originale l'8 marzo 2016).
  7. ^ "Domenica" dei Moravagine, su moravagine.it. URL consultato il 13 aprile 2012 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2010).
  8. ^ FotoGrafia Festival Internazionale di Roma - edizione 2008, su arte.go.it (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2008).
  9. ^ FotoGrafia Festival Internazionale di Roma (PDF), su artelabonline.com.
  10. ^ 15 Seconds, su imdb.com.
  11. ^ "Charlie fa surf" dei Baustelle, su vimeo.com.
  12. ^ "Vita tranquilla" e "Via delle storie infinite" [collegamento interrotto], su explosionvideoproduzioni.it.
  13. ^ "These boots are made for walking" di Alessandro Ristori e Jachynthe, su resetmedia.it (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2012).
  14. ^ "Evito la forma" degli Otto Ohm, su youtube.com.
  15. ^ Outing, su youtube.com.
  16. ^ "Bifolco" dei Nobrano, su youtube.com.
  17. ^ MEI 2011, su meiweb.it.
  18. ^ "Fino in fondo" di Luca Barbarossa e Raquel del Rosario, su youtube.com.
  19. ^ "Devi essere super" di Marco Morandi, su youtube.com.
  20. ^ Zibba & Almalibre con i Tiromancino, su youtube.com.
  21. ^ "Zitto zitto" dei Rossoantico, su youtube.com.
  22. ^ "A25" di Simone Agostini, su youtube.com.
  23. ^ Fiorella Mannoia all'"Acoustic Tour 2010", su ecodibergamo.it.
  24. ^ FIORELLA MANNOIA/"Sud", suoni e malinconia dell'altro mondo, su ilsussidiario.net.
  25. ^ Giulia Luzi, su giulialuzi.com.
  26. ^ "Sono solo parole" di Noemi, su itunes.apple.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]