S'vjatlana Bahinskaja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
S'vjatlana Bahinskaja
Nome Svetlana Leonidovna Boginskaja
S'vjatlana Leanidaŭna Bahinskaja
Nazionalità URSS URSS
Bielorussia Bielorussia (dal 1992)
Altezza 157 cm
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Carriera
Nazionale
1987-1991
1992

1993-1996
URSS URSS
CSI CSI · Squadra Unificata Squadra Unificata
Bielorussia Bielorussia
Palmarès
URSS URSS
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Seul 1988 Squadre
Oro Seul 1988 Volteggio
Argento Seul 1988 Corpo libero
Bronzo Seul 1988 Individuale
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Stoccarda 1989 Squadre
Oro Stoccarda 1989 Individuale
Oro Stoccarda 1989 Corpo libero
Oro Indiana 1991 Squadre
Oro Indiana 1991 Trave
Argento Rotterdam 1987 Squadre
Argento Indiana 1991 Individuale
Bronzo Rotterdam 1987 Trave
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Bruxelles 1989 Individuale
Oro Bruxelles 1989 Corpo libero
Oro Bruxelles 1989 Volteggio
Oro Atene 1990 Individuale
Oro Atene 1990 Trave
Oro Atene 1990 Volteggio
Oro Atene 1990 Parallele
Oro Atene 1990 Corpo libero
Squadra Unificata Squadra Unificata
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Barcellona 1992 Squadre
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento Parigi 1992 Volteggio
Bielorussia Bielorussia
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Nantes 1992 Trave
Argento Birmingham 1996 Individuale
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

S'vjatlana Leanidaŭna Bahinskaja, o Svetlana Boginskaja (in bielorusso: Сьвятлана Леанідаўна Багінская?, in russo: Светлана Леонидовна Богинская?; Minsk, 9 febbraio 1973), è un'ex ginnasta sovietica, dal 1992 bielorussa. È una delle poche ginnaste ad avere partecipato a tre edizioni dei giochi olimpici.

Nota per l'eleganza e l'originalità degli esercizi a corpo libero, spiccava anche per la sua altezza di 157 cm, all'epoca considerevolmente superiore alla media delle altre ginnaste.

Attualmente vive negli Stati Uniti a Houston, in Texas, con il marito e i due figli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò l'attività a otto anni, e nel 1987, a quattordici anni, entrò a far parte della nazionale di ginnastica artistica dell'Unione Sovietica.

La prima medaglia internazionale vinta risale ai campionati mondiali del 1987, in cui vinse un bronzo alla trave.

Alle Olimpiadi di Seul 1988 vinse quattro medaglie; poi trionfò ai mondiali di Stoccarda 1989 e agli europei di Bruxelles 1989 ed Atene 1990, vincendo medaglie d'oro in ogni specialità: individuale, volteggio, trave, parallele, squadre.

Partecipa alle Olimpiadi di Barcellona 1992 con la Squadra unificata, che vince il titolo a squadre.

L'ultima medaglia risale agli europei di Birmingham 1996, con la nazionale della Bielorussia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]