Robert Cummings

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Cummings in Sabotatori (1942) di Alfred Hitchcock

Robert Cummings (Joplin, 10 giugno 1910Los Angeles, 2 dicembre 1990) è stato un attore e regista cinematografico, teatrale e televisivo statunitense.

Conosciuto anche come Bob Cummings, sul grande schermo fu principalmente attore brillante, ma si dimostrò abile interprete anche di alcuni film drammatici, tra cui vanno ricordati in particolare Sabotatori (1942) e Il delitto perfetto (1954), entrambi diretti dal maestro del brivido Alfred Hitchcock

Gli esordi[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Charles Clarence Cummings, medico chirurgo, e di Ruth Annabelle Kraft, membro del movimento spirituale Scienza religiosa, nacque nello stato americano del Missouri (era, tra l'altro, nipote di uno dei Fratelli Wright, Orville). Studiò a Pittsburgh e successivamente all'Accademia Americana di Arti Drammatiche di New York; dopo una breve carriera a Broadway, presso il teatro Blade Stanhope Conway, approdò a Hollywood con il nome d'arte di Bruce Hutchens. Negli anni trenta recitò in alcuni ruoli minori con il suo nome di battesimo.

Star di Hollywood[modifica | modifica sorgente]

Cummings divenne una vera e propria star nel 1939, quando fu protagonista accanto a Deanna Durbin di Tre ragazze in gamba crescono (1939). Tra le numerose commedie che interpretò durante gli anni quaranta, sono da ricordare Il diavolo si converte (1941) con Jean Arthur e Non c'è due... senza tre (1946) con Barbara Stanwyck.

Dal 1938 al 1945 partecipò inoltre al serial radiofonico Those We Love, in onda sulla CBS, nel ruolo di David Adair, accanto a Richard Cromwell e Francis X. Bushman, quest'ultimo celebrità del cinema muto.

Ma le interpretazioni per cui Cummings è maggiormente ricordato furono proprio quelle in ruoli drammatici, in particolare in Delitti senza castigo (1942) accanto all'amico Ronald Reagan, e i due già citati gialli hitchcockiani Sabotatori (1942), in cui affiancò Priscilla Lane e Norman Lloyd, e Il delitto perfetto (1954) con Grace Kelly e Ray Milland. Recitò inoltre in Incontro nei cieli (1945), sceneggiato dalla scrittrice russa Ayn Rand.

Durante la Seconda guerra mondiale si arruolò nell'esercito degli Stati Uniti, divenendo poi pilota nella riserva della United States Air Force.

In Prigionieri del cielo (1954) avrebbe dovuto recitare accanto a John Wayne (tra l'altro anche co-produttore della pellicola), nella parte del capitano Sullivan, in cui avrebbe potuto mettere a frutto le sue passate esperienze di volo; tuttavia il ruolo nel film fu poi ricoperto da Robert Stack, anche per volontà del regista William A. Wellman[senza fonte].

In televisione[modifica | modifica sorgente]

Cummings iniziò la sua lunga carriera televisiva nel 1952, anno in cui fu protagonista della commedia My Hero. Partecipò alla prima riduzione televisiva del celebre dramma La parola ai giurati di Reginald Rose, ricevendo per la sua interpretazione del giurato n. 8 (ruolo che fu poi di Henry Fonda nell'omonimo film) il Premio Emmy.

Dal 1955 al 1959 recitò nella sitcom della NBC The Bob Cummings Show (in seguito Love That Bob), con il ruolo di Bob Collins, ex-pilota militare divenuto apprezzato fotografo. Prese parte anche al seguito dello show, andato in onda nella stagione 1961-62 e alla sitcom My Living Doll (1964), entrambe in onda sulla CBS.

Il suo ultimo ruolo televisivo di rilievo lo ebbe nel 1973 quando recitò assieme a Lee Grant nel film per la TV Partners in Crime.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 120740372 LCCN: n85262627