Rete filoviaria di Bergamo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rete filoviaria di Bergamo
Servizio di trasporto pubblico
Fondaz. Bergamo nella Storia, Filobus di Bergamo 01.jpg
Filobus a Porta Nuova
Tiporete filoviaria urbana
StatiItalia Italia
CittàBergamo
Apertura1950
Chiusura1978
Linee impiegate6
 
GestoreAMFTE, ATB
Mezzi utilizzativedi
 
Lunghezzanel 1962: 16 km
Elettrificazione550 V cc
Bergamo mappa rete filoviaria.svg
Trasporto pubblico

La rete filoviaria di Bergamo fu in servizio nella città orobica dal 1950 al 1978.

Un filobus sulla linea 4, presso il Cimitero.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Già nel biennio 1921-22 fu in esercizio a Bergamo una linea filoviaria, che sostituiva la funicolare per Bergamo Alta in riparazione; furono impiegati due filobus Zaretti, uno dei quali venne successivamente ceduto alla filovia Châtillon-Saint-Vincent.

La rete filoviaria bergamasca venne realizzata in sostituzione di quella tranviaria ritenuta al tempo obsoleta. Oltre alle linee urbane, ne fu costruita anche una suburbana che raggiungeva Seriate, cittadina poco fuori il capoluogo, già servita dalla tranvia a vapore per Romano e Soncino.

Il nuovo mezzo permise anche di servire la Città Alta, che in precedenza non poté essere utilizzata dai tram urbani a causa delle pendenze elevate.

Dal 1956 la rete raggiunse la massima estensione di 19 km e comprendeva 6 linee:

La rete iniziò ad essere ridotta a partire dal 1967. L'ultima linea rimasta attiva, la 2, venne chiusa nel 1978.

Mezzi[modifica | modifica wikitesto]

Numeri sociali Costruzione Radiazione Telaio Carrozzeria Equipaggiamento elettrico Note
11-15 1950 1968 Fiat 668F Stanga TIBB
16-34 1952 1970-1973 Alfa Romeo 900 AF CAB Ansaldo
35-36 1961 1978 Fiat 2411F CaNSA TIBB Provenienti da Verona, in servizio dal 1975
37-38 1966 1978 Fiat 2411F CaNSA CGE Provenienti da Verona, in servizio dal 1975; ceduti nel 1978 a Bologna
39-42 1961-1966 1978 Fiat 2411F Fiat TIBB Provenienti da Verona, in servizio dal 1975; nº 42 ceduto nel 1978 a Bologna

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Gregoris, Francesco Rizzoli, Claudio Serra, Giro d'Italia in filobus, pp. 103–106, Cortona, Calosci, 2003.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]