René Strehler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
René Strehler
Nazionalità Svizzera Svizzera
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, Pista
Ritirato 1963
Carriera
Squadre di club
1955 Allegro
Condor
Van Hauwaert
1956 Allegro
Faema
1957 Faema
Tebag
1958 Faema
Mondia
Molteni
1959 Mondia
1960 Allegro
Wiel's
1961 Helyett
Allegro
Blanchard Pochat Alpal
Nazionale
1955-1960 Svizzera Svizzera
Palmarès
Argento Milano 1955 Inseguimento
 

René Strehler (Affoltern am Albis, 13 aprile 1934) è un ex ciclista su strada ed ex pistard svizzero, professionista dal 1955 al 1962.

Vinse una edizione del Tour de Romandie e fu campione svizzero nella prova in linea su strada e in quella dell'inseguimento individuale sia da dilettante che da professionista.

Nel 1955 conquistò la medaglia d'argento ai Campionati del mondo di ciclismo su pista di Milano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ciclista poliedrico ha riportato successi sia nelle prove su strada che in quelle in pista. Nel 1955 vinse, dominandolo, il Tour de Romandie e si aggiudicò una frazione del Tour de Suisse; partecipò al Trofeo Baracchi, cronocoppie, con Rolf Graf, che chiuse al settimo posto e al contempo anche ai mondiali su pista nella prova dell'inseguimento individuale dove venne battuto solamente dall'italiano Guido Messina.

L'anno seguente conferò le sue doti conseguendo ben cinque vittorie tra cui, una tappa al Tour de Romandie che chiuse terzo, e tre frazioni del Tour de Suisse, che finì al settimo posto assoluto.

Nel quadriennio successivo non riuscì a imporsi su strada, ma raccolse ottimi risultati nella pista conquistando per due volte consecutive il titolo nazionale dell'inseguimento individuale, 1956 e 1957, e ottenendo due terzi posti, sempre nell'inseguimento individuale e nella prova del madison, in coppia con Armin von Büren, nel 1958. In questo periodo inoltre chiuse al quarto posto i campionati europei su pista nella specialità del medison, corsi assieme a Graf, e partecipò ad alcune Sei Giorni tuttavia senza particolare fortuna.

Tornò al successo anche su strada nel 1960 quando conquistò tre corse fra cui il campionato nazionale su strada e salì sul terzo gradino del podio del Tour de Suisse. In questa stagione prese inoltre parte anche al suo primo ed unico Tour de France che portò a termine, ed ottenne il quarto posto al Trofeo Baracchi assieme a Willy Trepp.

Anche suo nipote Dominique Stark intraprese per qualche tempo l'attività ciclistica e fu attivo prevalentemente su pista.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

  • 1954 (Dilettanti, una vittoria)
Campionati svizzeri, Prova in linea
  • 1955 (Allegro/Condor/Van Hauwaert, quattro vittorie)
1ª tappa Tour de Romandie (Monthey > Ginevra)
3ª tappa, 1ª semitappa Tour de Romandie (Sainte-Croix > Fribourg)
Classifica generale Tour de Romandie
6ª tappa Tour de Suisse (Locarno > Bad Ragaz)
  • 1956 (Allegro/Faema, cinque vittorie)
3ª tappa Tour de l'Oise (Beauvais, > ?)
2ª tappa Tour de Romandie (Sierre > Le Locle)
1ª tappa Tour de Suisse (Zurigo > Sciaffusa)
3ª tappa Tour de Suisse (Bienne > Losanna)
5ª tappa Tour de Suisse (Coira > Zurigo)
  • 1960 (Allegro/Wiel's, una vittoria)
Campionati svizzeri, Prova in linea
Tour du Nord-Ouest de la Suisse
Berna-Ginevra

Pista[modifica | modifica wikitesto]

  • 1952 (Dilettanti, una vittoria)
Campionati svizzeri, Inseg. a squadre (con Peter Tiefenthaler ed Edy Vontobel)
  • 1953 (Dilettanti, una vittoria)
Campionati svizzeri, Insegumento individuale
  • 1954 (Dilettanti, una vittoria)
Campionati svizzeri, Insegumento
  • 1955 (Allegro/Condor/Van Hauwaert, una vittoria)
Campionati svizzeri, Inseguimento individuale
  • 1956 (Allegro/Faema, una vittoria)
Campionati svizzeri, Inseguimento individuale
  • 1957 (Tebag/Faema, una vittoria)
Campionati svizzeri, Inseguimento individuale

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

1957: ritirato (alla ? tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1956: 82º
1957: 74º
1958: 10º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]