Radicolite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Radicolite
Specialità neurologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM 729.2
ICD-10 M54.1

La radicolite è un'infiammazione che colpisce la radice di un nervo spinale, solitamente a causa di sindrome da compressione nervosa di varia eziologia, rivolta contro la radice nervosa (che prende il nome di radicolopatia).

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

I sintomi e i segni clinici presentano principalmente dolore, spesso violento, aggravato dai movimenti della colonna vertebrale, tosse, iperstesie e ipotensie nelle zone innervate interessate, deficit motori, ipostenia, lieve calo muscolare e diminuzione - fino all'abolizione - dei riflessi.

Terapia[modifica | modifica wikitesto]

Cambia a seconda della gravità; può bastare del semplice riposo con applicazione di ghiaccio nelle zone interessate oppure possono essere necessari degli analgesici e iniezioni di steroidi, se il dolore è troppo forte da sopportare. Infine, per i casi più gravi, è previsto l'intervento chirurgico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina