Presidenti del Football Club Internazionale Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angelo Moratti, presidente del club dal 1955 al 1968, e suo figlio Massimo, futuro massimo dirigente dell'Inter dal 1995 al 2004 e ancora dal 2006 al 2013.

In più di 100 anni di storia societaria, alla guida del Football Club Internazionale Milano, società calcistica italiana con sede a Milano, si sono avvicendati 20 presidenti. Il primo presidente della società nerazzurra fu Giovanni Paramithiotti, uno dei suoi fondatori.

Il presidente più longevo nella storia del club è Massimo Moratti che, a partire dal 18 febbraio 1995, ha guidato la società per 18 anni esclusa la parentesi iniziata il 19 gennaio 2004, anno in cui diede le dimissioni in favore di Giacinto Facchetti, primo ex-giocatore nerazzurro a vestire la massima carica dirigenziale, e terminata dopo la morte di quest'ultimo il 4 settembre 2006. Il 15 novembre 2013 un'assemblea straordinaria dei soci ha eletto presidente il magnate indonesiano Erick Thohir, primo straniero a ricoprire tale carica nella storia del club nerazzurro.

Lista dei presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Presidenti dell'Inter

Titoli vinti[modifica | modifica wikitesto]

Segue l'elenco dei presidenti in ordine cronologico con i trofei ufficiali vinti alla guida dell'Inter.

Nome Campionati italiani Coppe Italia Supercoppe italiane Coppe dei Campioni/Champions League Coppa UEFA/Europa League Coppa Intercontinentale Mondiale per club Totale
Strauss, Ettore Ettore Strauss 1 1
Hülss, Giorgio Giorgio Hülss 1 1
Simonotti, Oreste Oreste Simonotti 1 1
Pozzani, Ferdinando Ferdinando Pozzani 2 1 3
Masseroni, Carlo Carlo Masseroni 2 2
Moratti, Angelo Angelo Moratti 3 2 2 7
Fraizzoli, Ivanoe Ivanoe Fraizzoli 2 2 4
Pellegrini, Ernesto Ernesto Pellegrini 1 1 2 4
Moratti, Massimo Massimo Moratti 4 2 2 1 1 1 11
Facchetti, Giacinto Giacinto Facchetti 1 2 2 5
Totale 18 7 5 3 3 2 1 39

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal libro Inter 1908-2008: un secolo di passione nerazzurra, di Federico Pistone, pag. 119 «Torrusio lascia la presidenza a Oreste Simonotti che inventa la figura del "direttore sportivo" affidando ad Aldo Molinari la gestione della società».
  2. ^ Dal libro Inter 1908-2008: un secolo di passione nerazzurra, di Federico Pistone, pag. 129 dove si dice che il nuovo Presidente decide il cambio di denominazione «[...] per gli annali nasce l'Ambrosiana-Inter. Spariscono dalle casacche gli scacchi bianconeri della Milanese. E comincia il campionato.».
  3. ^ Durante la presidenza di Giacinto Facchetti, la proprietà del club resta di Massimo Moratti, cfr. Inter, Moratti si dimette e propone Facchetti presidente, repubblica.it, 19 gennaio 2004. URL consultato il 19 aprile 2017.