Pina Picierno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pina Picierno
Giuseppina Picierno daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVI, XVII (fino al 25 giugno 2014)
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Coalizione PD-IdV (XVI), Italia. Bene Comune (XVII)
Circoscrizione Campania 2
Incarichi parlamentari
VII Commissione (Cultura, Scienza e Istruzione)
Sito istituzionale

Eurodeputato
Legislature VIII
Gruppo
parlamentare
PSE
Circoscrizione Circoscrizione Italia meridionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Titolo di studio Laurea in scienze della comunicazione; Marketing e comunicazione
Professione Comunicatore d'impresa, autrice di testi televisivi

Giuseppina Picierno, detta Pina (Santa Maria Capua Vetere, 10 maggio 1981), è una politica italiana, esponente del Partito Democratico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Santa Maria Capua Vetere e residente a Roma, lavora come consulente in comunicazione e collabora con la cattedra di Metodologia e Tecniche della Ricerca Sociale dell'Università di Salerno[1]. Diplomata al Liceo Pedagogico e sociale di Vairano Scalo, si è laureata con 110 e lode in Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno con una tesi di laurea sul linguaggio politico di Ciriaco De Mita[2]. Ha più volte dichiarato la sua vicinanza a De Mita, che in passato ha definito il mio mito[3][4].

Nel 2007 è nominata Responsabile nazionale Giovani nella Segreteria nazionale del Segretario Walter Veltroni. Alle elezioni del 2008 è stata eletta alla Camera dei deputati. Dal 9 maggio 2008 al 24 febbraio 2009 ricopre l'incarico di ministro-ombra per le politiche giovanili e le attività sportive nel Governo ombra del Partito Democratico[1].Vicina ad AreaDem del Vicesegretario PD Dario Franceschini[senza fonte].

Nel febbraio 2013 è stata ricandidata dal Partito Democratico alle elezioni politiche per il rinnovo della Camera dei deputati nella circoscrizione Campania 2 risultando nuovamente eletta.

Il 5 giugno 2013 viene scelta come Responsabile nazionale della Legalità del Partito Democratico nella nuova Segreteria nazionale del Segretario "reggente" Guglielmo Epifani, vicina al Sindaco di Firenze Matteo Renzi.

Il 9 dicembre 2013 diviene membro della segreteria nazionale del Partito Democratico, con a capo il nuovo segretario nazionale Matteo Renzi, con il ruolo di Responsabile nazionale della Legalità e Sud.

Nell'aprile del 2014 viene candidata alle Elezioni europee del 2014 (Italia) come capolista del Partito Democratico nella Circoscrizione Italia meridionale (che raccoglie le regioni Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria).[5] Viene eletta con 224.003 preferenze, piazzandosi al secondo posto nella sua circoscrizione dietro a Gianni Pittella (234.011 voti).[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Le biografie dei ministri del Governo ombra, in Sito ufficiale Partito Democratico, 9 maggio 2008. URL consultato il 12 luglio 2013.
  2. ^ Monica Guerzoni, Una giovane al posto di De Mita «Proverò a tenere tutti i voti», in Corriere della Sera, 1º marzo 2008, p. 8. URL consultato il 12 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il ).
  3. ^ Chi è Pina Picierno, capolista pd al Sud. Ieri De Mita, oggi Renzi, da sempre Franceschini | Blitz quotidianoBlitz quotidiano
  4. ^ http://www.partitodemocratico.it/doc/45679/pina-picierno-una-giovane-al-posto-di-de-mita.htm
  5. ^ Redazione Tiscali, Renzi: "Il Pd candida 5 donne capolista alle Europee: Mosca, Moretti, Bonafè, Picierno, Chinnici", tiscali.it, 9 aprile 2014. URL consultato il 25 maggio 2014.
  6. ^ Ecco chi ha preso più voti

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]