Pier Giuliano Tiddia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pier Giuliano Tiddia
arcivescovo della Chiesa cattolica
PierGiulianoTiddia.jpg
Mons. Tiddia durante una celebrazione liturgica l'8 dicembre 2006
Template-Archbishop.svg
Servi Sumus Eius Ecclesiae
Titolo Oristano
Incarichi attuali Arcivescovo emerito di Oristano
Incarichi ricoperti Vescovo ausiliare di Cagliari
Arcivescovo metropolita di Oristano
Nato 13 giugno 1929 (87 anni) a Cagliari
Ordinato presbitero 16 dicembre 1951
Nominato vescovo 24 dicembre 1974 da papa Paolo VI (poi beato)
Consacrato vescovo 2 febbraio 1975 dal cardinale Sebastiano Baggio
Elevato arcivescovo 30 novembre 1985 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)

Pier Giuliano Tiddia (Cagliari, 13 giugno 1929) è un arcivescovo cattolico italiano, arcivescovo emerito di Oristano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È ordinato presbitero il 16 dicembre 1951.

Il 24 dicembre 1974 è nominato vescovo ausiliare di Cagliari, titolare di Minturno. Il 2 febbraio 1975 è consacrato vescovo dal cardinale Sebastiano Baggio, essendo coconsacranti principali gli arcivescovi Giuseppe Bonfiglioli e Paolo Carta.

Il 30 novembre 1985 è nominato arcivescovo metropolita di Oristano.

Il 22 aprile 2006 papa Benedetto XVI accetta la sua rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi arborense in conformità al can. 401 § 1 del Codice di diritto canonico, nominandolo amministratore apostolico dell'arcidiocesi fino all'ingresso del suo successore. Divenuto emerito si ritira nella città di Cagliari.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 gennaio 1952, sacerdote da meno di un mese, investito da un'auto viene ricoverato in coma all'Ospedale "San Giovanni di Dio". In uno dei quattro giorni trascorsi tra la vita e la morte, don Tiddia riceve la visita di fra Nicola da Gesturi, oggi beato, che con poche parole restituisce la speranza ai genitori del futuro arcivescovo dicendo: «State tranquilli perché dovrà fare molto nella vita»[1].

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Minturno Successore BishopCoA PioM.svg
Joaquín García Ordóñez 24 dicembre 1974 - 30 novembre 1985 Francesco Sgalambro
Predecessore Arcivescovo metropolita di Oristano Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Francesco Spanedda 30 novembre 1985 - 22 aprile 2006 Ignazio Sanna
Controllo di autorità VIAF: (EN36316751 · LCCN: (ENn2004141923