Paul Benedict

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paul Benedict, 1975

Paul Benedict (Silver City, 17 settembre 1938Martha's Vineyard, 1º dicembre 2008) è stato un attore statunitense.

Ha fatto numerose apparizioni in produzioni televisive e cinematografiche a partire dal 1960. È conosciuto soprattutto per il ruolo di Mad painter nello show per bambini della Public Broadcasting Service, Sesame Street e per aver interpretato il vicino di casa inglese "Harry Bentley", nella sitcom della CBS I Jefferson.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Benedict nasce a Silver City (Nuovo Messico) da Alma Marie Loring, giornalista e Mitchell M. Benedict, dottore.[1] Si trasferisce in seguito in Massachusetts. Da ragazzo soffre di acromegalia, un disturbo dell'ipofisi che colpisce gli arti e le ossa acrali e che spiega come la sua mascella e il suo naso fossero leggermente ingrossati.

Il primo dicembre 2008 è stato trovato morto nella sua casa di Martha's Vineyard, Massachusetts. Aveva 70 anni.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Benedict è conosciuto soprattutto per il ruolo di Harry Bentley nello show televisivo I Jefferson. Lo interpretò dall'inizio della serie nel 1975 fino al 1981 e dal 1983 fino alla fine della serie nel 1985. Il suo personaggio era un uomo inglese che viveva accanto all'appartamento di George e Louise Jefferson, lavorava alle Nazioni Unite come traduttore e, nonostante l'età, era scapolo. Sin dall'inizio Harry Bentley era amato da tutti gli altri personaggi eccetto che da George Jefferson, che lo riteneva noioso; tuttavia i due con l'avanzare della serie diventarono molto amici. Harry era conosciuto anche perché raccontava spesso storie lunghe e seccanti circa il suo passato, in particolare sulla sua infanzia e sui suoi parenti in Inghilterra.

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Nel 1972 interpreta quello che forse è il suo ruolo cinematografico più famoso, quello del reverendo Lundquist nell'opera di Sydney Pollack Corvo rosso non avrai il mio scalpo. Nel 1975 è il mercante di schiavi Brownlee nel film prodotto da Dino De Laurentiis Mandingo. Nel 1977 Benedict interpreta il direttore di scena in una produzione di Riccardo III, nel film Goodbye amore mio! con protagonista Richard Dreyfuss. Nel 1984 appare in una piccola scena nel mockumentary This Is Spinal Tap. Nel 1990 nel film The Freshman con Marlon Brando, è un professore di cinema dell'Università di New York, insengnante del protagonista, interpretato da Matthew Broderick. Nel 1996 partecipa ad un altro mockumentary Sognando Broadway, film la cui lavorazione coinvolse molti degli sceneggiatori e degli attori di This Is Spinal Tap.

Teatro[modifica | modifica sorgente]

Oltre a vari ruoli per la televisione e il cinema, Benedict è stato un capace e proficuo attore teatrale e partecipò a numerose produzioni di Broadway: da ricordare Hughie, di Eugene Gladstone O'Neill (1996), in cui fu protagonista assieme ad Al Pacino e, più recentemente (2000-2001), nel musical di Meredith Willson, The Music Man.

Nel 2007 interpreta Hirst nel dramma di Harold Pinter No Man's Land, all'American Repertory Theater a Cambridge, Massachusetts.[3]

Come regista Benedict ha diretto a Broadway Any Given Day di Frank D. Gilroy. Per l'Off Broadway ha diretto la commedia originale di Terrence McNally Frankie and Johnny in the Claire de Lune, e The Kathy and Mo Show di Kathy Najimy e Mo Gaffney, per il quale vinse un Obie Award.[4]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Tributi alla memoria[modifica | modifica sorgente]

  • The 61st Primetime Emmy Awards (TV) (2009)
  • 15th Annual Screen Actors Guild Awards (TV) (2009)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Oltre all'Obi Award gli è stato assegnato nel 2009 l'Elliot Norton Award, premio postumo assegnato dalla Boston Theater Critics Association. Il riconoscimento è stato ritirato da un amico di Paul: Al Pacino.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Paul Benedict Biography (1938-)
  2. ^ Paul Benedict, 70; actor at home in TV sitcoms, modern and classical dramas - The Boston Globe
  3. ^ http://www.americanrepertorytheater.org/noman/
  4. ^ http://web.archive.org/20081208140055/www.variety.com/profiles/people/AwardsByCategory/Performance/OBIE%20Award/46015/Swoosie+Kurtz.html?dataSet=1#
  5. ^ Benedict honored with Boston award - Entertainment News, Legit News, Media - Variety

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 10057541