Paco Reconti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paco Reconti (Reggio Calabria, 21 aprile 1961) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato e cresciuto a Reggio Calabria, a 22 anni si trasferisce a Roma dove entra come allievo all'Accademia di danza classica. Coltiva la passione per la recitazione e per il canto debuttando nel 1988 come attore, cantante e ballerino nel musical Fools regia di Pino Quartullo. Il debutto nel cinema avviene nel 1987 con una piccola parte nel film Teresa di Dino Risi. Dopo vari altri ruoli minori, tra cui Soldati 365 all'alba di Marco Risi, nel 1988 è tra i protagonisti nel film Francesco di Liliana Cavani, con Mickey Rourke, in concorso al festival del cinema di Cannes nel 1989.

Nel 1991 un cameo nel film di F.F. Coppola Il padrino - Parte III. Sempre nel 1991 è protagonista, accanto a Nadia Rinaldi, nel primo film da regista di Christian De Sica Faccione. Nel 1992 è protagonista accanto ad Alessandro Haber e Sabrina Ferilli del film Vietato ai minori di Maurizio Ponzi. Sempre nello stesso anno è protagonista della pellicola Angeli a Sud con la regia di Massimo Scaglione. Nel 2001 è nel cast del film di John Madden Il mandolino del capitano Corelli, per il quale scrive il testo della canzone Ricordo ancor (Pelagia's Song), su musica del premio Oscar Stephen Warbeck.

Nel 2004 interpreta il ruolo di una guardia giudea ne La passione di Cristo di Mel Gibson. Nel 2014 vince il premio AKAI, come migliore attore non protagonista al Festival Internazionale del film di Roma, per Tre tocchi di Marco Risi. Accanto alla carriera cinematografica, si impegna nell'attività teatrale: una particolare messa in scena dell'Orestiade diretta da Alberto Di Stasio, Ballando ballando di Giancarlo Sepe, Incontrando un angelo musico, che debutta a "La Mama Theatre" di New York e poi Roma, con la regia di Massimo Scaglione e Santa Maria del pallone, diretto da Pietro Bontempo. È uno dei soci fondatori della nuova collecting ARTISTI 7607.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]