Massimo Scaglione (regista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Massimo Scaglione (Acri, ...) è un regista e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato ad Acri, si trasferisce a Roma nel 1975. Nella capitale si diploma in scenografia all'Accademia di belle arti di Roma. Consegue un master universitario all'UCLA di Los Angeles[1]. È stato allievo di Rodolfo Sonego[1]. Di molti suoi lavori cura regia, soggetto, sceneggiatura e scenografia[1].

Debutta alla regia nel 1992 con Angeli a Sud, film che lo porterà alla nomination ai David di Donatello 1992 come miglior regista esordiente[2]; nel cast si ricordano Paco Reconti, Viviana Natale, Nathalie Caldonazzo, Ottavia Piccolo[3].

Tra il 1999 e il 2003 è stato responsabile per l'archivio audiovisivi dell'ufficio immagine e comunicazione del Comune di Roma[1].

Nel 2012[4] viene presentato il film La moglie del sarto[1] con Maria Grazia Cucinotta, Marta Gastini, Alessio Vassallo e altri[5]. Il film di Massimo Scaglione arriva nelle sale cinamatografiche a partire dal 15 maggio 2014[6].

Nel 2013 Massimo Scaglione riceve il premio "Cittadino Illustre"; si tratta di un'onorificenza data a personalità di risalto nell'ambito della cultura e dell'impreditoria. La targa viene consegnata dalla Commissione Cultura del Comune di Cosenza[7].

Nel 2016 dirige il film Il mondo di mezzo con Matteo Branciamore, Laura Forgia, Tony Sperandeo, Nathalie Caldonazzo, Massimo Bonetti e altri[8]; il film esce al cinema a partire dal 4 maggio 2017. Sempre nel 2017 vince, nella categoria cinema, il Premio culturale Dianora 2017[9].

Si occupa della direzione anche di Alarico il re di tutti-Cosenza 410[10] e Figli randagi con Laura Forgia[11].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Massimo Scaglione, su sestodailynews.net.
  2. ^ Awards, su imdb.com.
  3. ^ Angeli a Sud, su imdb.com.
  4. ^ 36° Festival des Films du Monde de Montréal, su panoramitalia.com.
  5. ^ La moglie del sarto, su mymovies.it.
  6. ^ Cucinotta, violenza contro donne mai finita, su ansa.it.
  7. ^ Massimo Scaglione "Cittadino Illustre", su dailycases.it.
  8. ^ Il mondo di mezzo, su ilquotidianoweb.it.
  9. ^ Premio culturale Dianora 2017, su facebook.com.
  10. ^ Il film su Alarico che celebra Cosenza, su corrieredellacalabria.it.
  11. ^ La showgirl e attrice Laura Forgia, quando “oltre le gambe… c’è di più”!, su dentroloschermo.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]