Nuova architettura classica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Storia dell'arte
occidentale

SaintPierre1.JPG
Storia dell'architettura
Storia della pittura
Storia della scultura
Arte antica
Vedi voci di arte antica
Arte medievale
Vedi voci di arte medievale
Arte moderna
Vedi voci di arte moderna
Arte contemporanea
Arte concettuale
Gruppo Origine
Pop Art
Fotorealismo
Color field
Minimalismo
Arte povera
Poesia visiva
Performance art
Transavanguardia
Arte informale
Body Art
Videoarte
Land Art
Arte pubblica
Categoria:Storia dell'arte
modifica

La nuova architettura classica, o nuovo classicismo, è un movimento architettonico moderno che continua la pratica dell'architettura classica, storicista e tradizionale, mai cessata nel corso del XX secolo, ma posta in secondo piano dagli stili modernisti diventati dominanti.

Dal momento che non è un omogeneo stile architettonico e può apparire in varie forme, edifici classici contemporanei possono essere descritti anche con i termini nuovo storicismo (o storicismo/revivalismo), tradizionalismo o semplicemente "architettura neoclassica" quale una vera e propria continuazione dello stile storico. Viene percepito da alcuni anche quale parte del postmodernismo o del neourbanesimo.

Edifici contemporanei che continuano il linguaggio dei primi movimenti moderni, quali Art Nouveau, Art déco, Streamline Moderno ed Espressionismo, possono essere descritti come facenti parte del movimento della nuova architettura classica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio del XX secolo, Storicismo e Art Nouveau erano ancora gli stili dominanti in Germania. L'architetto austriaco Adolf Loos ha criticato l'architettura del suo tempo come troppo "magniloquente" e "opulenta", e teorizzava un completo abbandono dell'architettura ornamentale nel suo saggio del 1910 Ornamento e delitto. Nel frattempo gli aderenti del movimento inglese "Arts and Crafts" teorizzavano un importante scontro tra le visioni architettoniche "modernista" e "tradizionale".

Già tra i primi appartenenti ai grandi più grandi movimenti modernisti quali il "Deutscher Werkbund" e il "Bauhaus" si manifestava il desiderio di continuare e sviluppare stili classici.

Dal 1904 fino a circa il 1955 lo stile Heimatschutzarchitektur prosperò in Germania, che si concentra su "architettura nativa". Esempi di questo nuovo stile classico precoce sono il Museo di Amburgo, la Prinzipalmarkt di Münster e la piazza del mercato di Freudenstadt.

Altro esempio e la conversione tra il 1922-1931 a via-museo della Böttcherstrasse (via dei bottai) di Brema una via interamente realizzata in stile gotico baltico.

"Richmond Riverside", Londra, Quinlan Terry (1984–87).

Tra la fine degli anni sessanta e primi dei settanta l'architetto Raymond Erith continuò a progettare case classiche in Inghilterra, nonostante il dilagare del movimento modernista. Altro famoso architetto neoclassico è Quinlan Terry, dipendente, poi un partner e ora il successore del defunto Raymond Erith.

Alla fine del 1970 vari architetti in Europa cominciarono a fare proposte che andavano in direzioni diverse da quelle proposte dal modernismo. Per comunicare fra di loro e diffonderne le idee Léon Krier e Maurice Culot fondarono a Bruxelles l'"Archives d'Architecture Moderne" a e diedero inizio alla pubblicazione di testi e controprogetti alle proposte modernista in campo architettonico e pianificazione.

Il lavoro di Krier e quella di altri architetti è stato introdotto in America attraverso i testi "Architectural Design" e "Academy Editions" editi da Andreas Papadakis.

Premio Driehaus[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 il filantropo Richard H. Driehaus ha istituito un premio annuale da assegnare all'architetto «Il cui lavoro incarna i principi dell'architettura e dell'urbanistica classica e tradizionale creando un impatto positivo e di lunga durata». Premiato dalla Scuola di Architettura dell'Università di Notre Dame il Premio Driehaus è reputato l'alternativa al premio solo modernista Premio Pritzker. Il Premio Driehaus è dato in combinazione con il Reed Award premio per i progetti al di fuori della pratica dell'architettura che ha sostengono le città tradizionali, l'architettura e l'arte attraverso la scrittura, la pianificazione o la promozione.[1]

Altri premi di alto profilo nell'architettura classica sono il Palladio Award, l'Edmund N. Bacone Prize e il Premio Rieger Graham dell'Institute of Classical Architecture and Art.

Premiati[modifica | modifica wikitesto]

Gli architetti Premiati con il Premio Driehaus per la nuova architettura classica, dal 2003 sono:

Anno Architetto Nazionalità Foto Costruzioni (anni costruito) Sito Web Ref.
2003 Krier, Léon Léon Krier Lussemburgo The inaugural laureate Léon Krier in Frankfurt, 2007 Village Hall, Windsor Village Hall, Windsor, Contea di Indian River, USA (1997) [2] [3]
2004 Porphyrios, Demetri Demetri Porphyrios Grecia Whitman College Whitman College, Università di Princeton, Princeton, USA (2002) [4] [5]
2005 Terry, Quinlan Quinlan Terry Inghilterra Richmond Riverside Richmond Riverside (sul fiume), Londra, Regno Unito (1984–87) [6] [7]
2006 Greenberg, Allan Allan Greenberg Stati Uniti Dupont Hall Dupont Hall, Università del Delaware, Newark, USA (1998–2002) [8] [9]
2007 Robertson, Jaquelin T. Jaquelin T. Robertson Stati Uniti Celebration Town Square Celebration (Florida) piano generale, Osceola, USA (2000) [10] [11]
2008 Duany, Andrés Andrés Duany and Elizabeth Plater-Zyberk Stati Uniti Andrés Duany in Biloxi, 2005 Seaside (Florida) Seaside (Florida) piano generale, Walton, USA (1980) [12] [13]
2009 El-Wakil, Abdel-Wahed Abdel-Wahed El-Wakil Egitto Moschea Qiblas Moschea al-Qiblatain estensione, Medina, Arabia Saudita (1980) [14] [15]
2010 Martos, Rafael Manzano Rafael Manzano Martos Spagna Prado Museum Museo del Prado estensione, Madrid, Spain (1990) [16] [17]
2011 Stern, Robert A. M. Robert A. M. Stern Stati Uniti Fell Hall at Brooklyn Law School Fell Hall, Brooklyn Law School, New York, USA (1994) [18] [19]
2012 Graves, Michael Michael Graves Stati Uniti Michael Graves McNair Hall, Jesse Jones Business School McNair Hall, Jesse Jones Business School, Houston, USA (1999) [20] [21]
2013 Beeby, Thomas H. Thomas H. Beeby Stati Uniti Meadows Museum in Dallas Meadows Museum, Dallas, USA [22] [23]
2014 Bontempi, Pier Carlo Pier Carlo Bontempi Italia Pier Carlo Bontempi in 2014 Place de Toscane, Serris Place de Toscane, Serris, Francia [24] [25]
2015 Schwarz, David M. David M. Schwarz Stati Uniti The Palladium, Carmel, USA The Palladium, Carmel (Indiana), USA [26] [27]
2016 Merrill, Scott Scott Merrill Stati Uniti Seaside Chapel in Seaside Florida Seaside Chapel, progettata nel 2001 [28] [29]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Premio Driehaus - Linee guida per la nomination, Università di Notre Dame - Facoltà di Architettura.
  2. ^ Su Krier
  3. ^ Driehaus Prize 2003, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  4. ^ Porphyrios Associates
  5. ^ Driehaus Prize 2004, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  6. ^ Quinlan and Francis Terry Architects
  7. ^ Driehaus Prize 2005, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  8. ^ Allan Greenberg LLC
  9. ^ Driehaus Prize 2006, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  10. ^ Cooper, Robertson & Partners
  11. ^ Driehaus Prize 2007, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  12. ^ Duany Plater-Zyberk & Company
  13. ^ Driehaus Prize 2008, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  14. ^ Awwakil
  15. ^ Driehaus Prize 2009, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  16. ^ Estudio Manzano
  17. ^ Driehaus Prize 2010, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  18. ^ Robert A. M. Stern Architects
  19. ^ Driehaus Prize 2011, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  20. ^ Michael Graves & Associates
  21. ^ Driehaus Prize 2012, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  22. ^ HBRA Architects
  23. ^ Driehaus Prize 2013, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  24. ^ Studio Pier Carlo Bontempi
  25. ^ Driehaus Prize 2014, NDSA. URL consultato il 29 marzo 2014.
  26. ^ David M. Schwarz Architects
  27. ^ Architect David M. Schwarz to Receive the 2015 Richard H. Driehaus Prize, su Notre Dame School of Architecture. URL consultato il 21 gennaio 2015.
  28. ^ Merril Pastor & Colgan Architects
  29. ^ Architect Scott Merrill Wins University of Notre Dame's 2016 Richard H. Driehaus Prize, su Architect Magazine. URL consultato l'8 maggio 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura