Mother's Daughter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mother's Daughter
Mother's Daughter.jpeg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaMiley Cyrus
Tipo albumSingolo
Pubblicazione31 maggio 2019
Durata3:39
Album di provenienzaShe Is Coming
GenerePop
EtichettaRCA Records
ProduttoreAndrew Wyatt, Tay Keith
FormatiDownload digitale, streaming
Miley Cyrus - cronologia
Singolo successivo
(2019)

Mother's Daughter è un singolo della cantante statunitense Miley Cyrus, pubblicato il 31 maggio 2019 su etichetta discografica RCA Records come primo estratto dall'EP She Is Coming.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Mother's Daughter è lunga tre minuti e trentanove secondi ed è stata scritta da Cyrus con Andrew Wyatt e Alma, mentre la sua produzione è stata eseguita da Wyatt.[2] Liricamente, la canzone è stata descritta come un inno di empowerment delle donne.[3] Si concentra sulla forte relazione del duo madre-figlia e fa riferimento a come la madre del cantante, Tish Cyrus, le disse che ce l’avrebbe fatta, cantando: "I put my back into it, my heart in it/So I did it, yeah I did it."[4] Inoltre, Cyrus si descrive come "cattiva" e spiega che ha la libertà di fare ciò che desidera: “Don't f*ck with my freedom/I came up to get me some/I'm nasty, I'm evil/Must be something in the water or that I'm my mother's daughter”, canta nel ritornello.[3]

Esibizioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata eseguita dal vivo per la prima volta al BBC Radio 1's Big Weekend a Middlesbrough il 25 maggio 2019.[5] È stata esibita anche al Primavera Sound a Barcellona il 31 maggio e all’Orange Warsaw Festival a Warsaw il 1 giugno.[6][7]

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Mother's Daughter ha debuttato alla 54ª posizione della Billboard Hot 100 statunitense, diventando il 47º ingresso della cantante nella classifica.[8] È inoltre diventato il suo debutto più alto nella classifica dal 2013, quando Adore You ha debuttato al 42º posto.[9]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2019) Posizione
massima
Australia[10] 21
Austria[11] 49
Belgio (Fiandre)[12] 59
Belgio (Vallonia)[13] 78
Canada[14] 31
Croazia[15] 56
Estonia[16] 18
Francia[17] 177
Germania[18] 82
Grecia[19] 10
Irlanda[20] 22
Italia[21] 86
Nuova Zelanda[22] 21
Paesi Bassi[23] 100
Portogallo[24] 55
Regno Unito[25] 29
Repubblica Ceca[26] 18
Slovacchia[27] 10
Spagna[28] 81
Stati Uniti[29] 54
Svezia[30] 76
Svizzera[31] 48
Ungheria[32] 8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BBC - Radio 1 Playlist, BBC. URL consultato il 31 maggio 2019 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2019).
  2. ^ (EN) Try the TIDAL Web Player, su listen.tidal.com. URL consultato il 22 giugno 2019.
  3. ^ a b Miley Cyrus Calls Herself "Nasty & Evil" On "Mother's Daughter", su HotNewHipHop. URL consultato il 22 giugno 2019.
  4. ^ (EN) Miley Cyrus Knows You Think She’s 'Obscene' — All the Best Lyrics from Her New EP She Is Coming, su PEOPLE.com. URL consultato il 22 giugno 2019.
  5. ^ (EN) Jon Blistein, Jon Blistein, Miley Cyrus Plots New Project ‘She Is Coming’, su Rolling Stone, 27 maggio 2019. URL consultato il 22 giugno 2019.
  6. ^ Music & Fun Museum, Miley Cyrus - Mother's Daughter (LIVE) | Primavera Sound Barcelona 2019, 3 giugno 2019. URL consultato il 22 giugno 2019.
  7. ^ Szymon Binkowski, Miley Cyrus - Mother's Daughter (Live Orange Warsaw Festival OWF 2019), 2 giugno 2019. URL consultato il 22 giugno 2019.
  8. ^ (EN) Hugh McIntyre, Katy Perry, Cardi B And Miley Cyrus: Five Important Moves On This Week's Hot 100, Forbes. URL consultato il 18 giugno 2019.
  9. ^ (EN) Gary Trust, Eminem, Rihanna Rule Hot 100 for a Fourth Week; Miley Cyrus Returns, Billboard. URL consultato il 18 giugno 2019.
  10. ^ (EN) Miley Cyrus - Mother's Daughter, su australian-charts.com. URL consultato il 9 giugno 2019.
  11. ^ (DE) Miley Cyrus - Mother's Daughter, su austriancharts.at. URL consultato il 16 giugno 2019.
  12. ^ (NL) Miley Cyrus - Mother's Daughter, Ultratop. URL consultato il 7 giugno 2019.
  13. ^ (FR) Miley Cyrus - Mother's Daughter, Ultratop. URL consultato il 28 giugno 2019.
  14. ^ (EN) Miley Cyrus Chart History - Canadian Hot 100, Billboard. URL consultato l'11 giugno 2019.
  15. ^ (HR) ARC 100 - datum: 24. lipnja 2019., HRT. URL consultato il 24 giugno 2019.
  16. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-40 MUUSIKAS: Bon Jovi kontsert tõmbas kuulatuma muusika edetabelisse 33 aastat vana plaadi, Eesti Ekspress. URL consultato il 17 giugno 2019.
  17. ^ (FR) Top Singles (téléchargement + streaming) - Semaine du 07 Juin 2019, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 10 giugno 2019.
  18. ^ (DE) Miley Cyrus - Mother's Daughter, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 7 giugno 2019.
  19. ^ (EN) Official IFPI Charts - Digital Singles Chart (International) - Week: 23/2019, IFPI Greece. URL consultato il 17 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 17 giugno 2019).
  20. ^ (EN) Irish Charts - Singles - Week 23 2019 - Week Ending 07 Jun 2019, Irish Recorded Music Association. URL consultato il 7 giugno 2019.
  21. ^ Classifica settimanale WK 23 (dal 31.05.2019 al 06.06.2019), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 7 giugno 2019.
  22. ^ (EN) Official Top 40 Singles - 10 June 2019, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 7 giugno 2019.
  23. ^ (NL) Miley Cyrus - Mother's Daughter, su dutchcharts.nl. URL consultato il 7 giugno 2019.
  24. ^ (EN) MILEY CYRUS - MOTHER'S DAUGHTER (SONG), su portuguesecharts.com. URL consultato il 18 giugno 2019.
  25. ^ (EN) Mother's Daughter - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 7 giugno 2019.
  26. ^ (CS) CZ - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - MILEY CYRUS - Mother's Daughter, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 10 giugno 2019.
  27. ^ (CS) SK - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - MILEY CYRUS - Mother's Daughter, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato l'11 giugno 2019.
  28. ^ (ES) Miley Cyrus - Mother's Daughter, su elportaldemusica.es. URL consultato l'11 giugno 2019.
  29. ^ (EN) Miley Cyrus Chart History - Hot 100, Billboard. URL consultato l'11 giugno 2019.
  30. ^ (SV) Veckolista Singlar, vecka 23, Sverigetopplistan. URL consultato il 7 giugno 2019.
  31. ^ (DE) Miley Cyrus - Mother's Daughter, Schweizer Hitparade. URL consultato il 9 giugno 2019.
  32. ^ (HU) Stream Top 40 slágerlista - 2019. 23. hét - 2019. 05. 31. - 2019. 06. 06., Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége. URL consultato il 14 giugno 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica