Molly Ringwald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Molly Ringwald nel 2013

Molly Kathleen Ringwald (Roseville, 18 febbraio 1968) è un'attrice statunitense, principalmente attiva in campo cinematografico e televisivo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Molly Ringwald nel 2010

Figlia di un jazzista cieco e di una casalinga[1], alla fine degli anni settanta fa il suo esordio da attrice nella popolare serie televisiva L'albero delle mele. In seguito, lei e altri membri del cast originale vengono licenziati quando la NBC decide di rielaborare la serie per una seconda stagione.[2] Diventa poi molto popolare nel decennio successivo in film che hanno come tema gli adolescenti e i loro problemi, interpretati dagli attori del cosiddetto Brat Pack.[3]

La Ringwald ha dichiarato di essere molto consapevole della sua immagine pubblica durante la sua adolescenza e che ha cercato di essere un buon modello per i suoi fan. Riguardo il film Per gioco e... per amore (For Keeps, 1988), la Ringwald ha dichiarato: "Non volevo dare il messaggio sbagliato agli adolescenti, mi sentivo in qualche modo responsabile, voglio dire, ero un'adolescente molto famosa e ho pensato che molti adolescenti mi stavano guardando ed emulavano me e davvero non volevo fare un film che dicesse in qualsiasi modo che avere un bambino a quell'età sarebbe stato facile."[4]

Il 10 marzo 2010 sale sul palco del Kodak Theatre di Los Angeles, alla cerimonia dei Premi Oscar 2010, assieme agli attori Anthony Michael Hall, Judd Nelson, Ally Sheedy, cointerpreti con lei del film Breakfast Club, Matthew Broderick, Jon Cryer e Macaulay Culkin, per un tributo al regista John Hughes.[5] Nel 2014 interpreta Madame Frechette nel film di Lifetime Wishin' and Hopin'. Interpreta poi zia Bailey nel film Jem e le Holograms.[6] Nel settembre dello stesso anno inizia a curare una colonna di consigli sul quotidiano The Guardian, rispondendo a domande su "amore, famiglia o vita in generale".[7] Nel 2016 è scritturata nei panni di Amy nel film drammatico King Cobra. A Molly Ringwald viene in seguito affidato il ruolo ricorrente di Mary Andrews nella serie televisiva Riverdale, trasmessa dall'emittente The CW.[8]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

La Ringwald si è sposata con lo scrittore francese Valéry Lameignère a Bordeaux, in Francia, il 28 luglio 1999. La coppia ha divorziato nel 2002.[9] Nel 2007 ha sposato lo scrittore e editore di libri greco-americano Panio Gianopoulos. I due hanno avuto una figlia, nata nel 2003,[10] e una coppia di gemelli maschi, nati nel luglio del 2009.[11] La coppia risiede a Hastings-on-Hudson, New York.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
  • 1975 - Molly Sings: I Wanna Be Loved By You (con la Bob Ringwald's Fulton Street Jazz Band)
  • 2013 - Except Sometimes

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Molly Ringwald è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bob Ringwald, jazz ambassador and actor's father, dies at 80, su AP NEWS, 9 agosto 2022. URL consultato il 27 settembre 2022.
  2. ^ (EN) Brandon Voss, Molly Ringwald: Pretty in Print, su The Advocate, 26 aprile 2010. URL consultato il 27 settembre 2022.
  3. ^ (EN) Karen Lurie, Brat Pack | St. James Encyclopedia of Pop Culture | Find Articles, su www.findarticles.com, 29 gennaio 2002. URL consultato il 27 settembre 2022 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2015).
  4. ^ (EN) Irin Carmon, Molly Ringwald On Teen Pregnancy, Bristol Palin, And For Keeps, su Jezebel, 28 aprile 2010. URL consultato il 27 settembre 2022.
  5. ^ (EN) 82nd Academy Awards – John Hughes Tribute, su Oscars.
  6. ^ (EN) Michele Corriston, Molly Ringwald Joins Jem and the Holograms Cast, su People, 21 maggio 2014. URL consultato il 27 settembre 2022.
  7. ^ (EN) John Reynolds, Guardian revamps weekday and weekend editions, su The Guardian, 12 settembre 2014. URL consultato il 27 settembre 2022.
  8. ^ Carlo Coratelli, Riverdale: Molly Ringwald sarà la madre di Archie, su Lo Spazio Bianco, 14 dicembre 2016. URL consultato il 27 settembre 2022.
  9. ^ (EN) Michael Agger, Don’t You Forget About Me, su New York, 24 novembre 2004. URL consultato il 27 settembre 2022.
  10. ^ (EN) Ernio Hernandez, Expecting Molly Ringwald Exits Broadway's Enchanted April, June 15, su Playbill, 28 aprile 2003. URL consultato il 27 settembre 2022.
  11. ^ (EN) Cynthia Wang e Sarah Michaud, Molly Ringwald Welcomes Twins!, su People, 13 luglio 2009. URL consultato il 27 settembre 2022.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Cutler Durkee, People. Child Stars, Then & Now, Time Inc Home Entertaiment, 2008, p. 100, ISBN 1603200142.
  • (EN) David Dye, Child and Youth Actors. Filmography of Their Entire Careers, 1914-1985, Jefferson, NC, McFarland & Co., 1988, p. 201.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN117989578 · ISNI (EN0000 0000 8187 0614 · Europeana agent/base/147223 · LCCN (ENno91013484 · GND (DE1198964650 · BNE (ESXX1260865 (data) · BNF (FRcb139925256 (data) · J9U (ENHE987007421647305171 · NDL (ENJA00621382 · WorldCat Identities (ENlccn-no91013484