Maria Cristina d'Asburgo-Lorena (1742-1798)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maria Cristina d'Asburgo-Lorena
Alexander Roslin 002.jpg
Maria Cristina ritratta da Alexander Roslin.
Duchessa di Teschen
In carica 27 giugno 1769 –
9 ottobre 1802
Predecessore Giuseppe II d'Asburgo-Lorena
Successore Alberto di Sassonia-Teschen
Governatrice dei Paesi Bassi Austriaci
In carica 17801793
Predecessore Carlo Alessandro di Lorena
Successore Carlo d'Austria-Teschen
Nome completo Marie Christine Johanna Josepha Antonia von Habsburg-Lothringen
Trattamento Sua altezza imperiale e reale
Onorificenze Arciduchessa d'Austria
Altri titoli Arciduchessa d'Austria
Principessa reale di Ungheria
Principessa reale di Boemia
Principessa reale di Toscana
Principessa reale di Croazia e Slavonia
Principessa reale di Germania
Principessa imperiale del S.R.I.
Nascita Vienna, 13 maggio 1742
Morte Vienna, 24 giugno 1798
(56 anni)
Luogo di sepoltura Cripta Imperiale, Vienna
Dinastia Asburgo-Lorena
Padre Francesco Stefano di Lorena
Madre Maria Teresa d'Asburgo
Consorte Alberto di Sassonia-Teschen
Figli Maria Teresa di Sassonia-Teschen
Religione Cattolicesimo

Maria Cristina d'Asburgo-Lorena, arciduchessa d'Austria (Vienna, 13 maggio 1742Vienna, 24 giugno 1798), nata arciduchessa d'Austria, assunse il Governatorato dei Paesi Bassi austriaci dal 1780 al 1793 con suo marito Alberto.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maria Cristina, arciduchessa d'Austria - Autoritratto

Era figlia della regina/imperatrice Maria Teresa d'Austria e dell'imperatore Francesco Stefano di Lorena.
Era amante del disegno e soleva disegnare ritratti e scene della vita familiare.

Maria Cristina d'Asburgo-Lorena in un ritratto attribuito al Maestro delle arciduchesse - Castello di Schönbrunn, Kinderzimmer

Fu la figlia preferita da Maria Teresa e questa predilezione venne dimostrata dalla possibilità datale, rarissima per l'epoca, di sposare chi voleva.

Nonostante il parere di suo padre, morto però nel 1765, che voleva farla sposare al proprio nipote Benedetto Maria Maurizio di Savoia, duca del Chiablese, figlio di sua sorella Elisabetta Teresa e del re di Sardegna Carlo Emanuele III, sposò nel 1766 il principe Alberto di Sassonia-Teschen, figlio del re Augusto III di Polonia, che nel 1759 si era arruolato nell'esercito dell'imperatrice. La coppia riuscì ad avere solo una bambina, Maria Teresa di Sassonia-Teschen, che nacque e morì il 17 maggio 1767. Divennero poi genitori adottivi dell'arciduca Carlo, terzo figlio dell'imperatore Leopoldo II e di sua moglie Maria Ludovica di Borbone-Napoli, altrimenti destinato alla carriera ecclesiastica. A lui lasciarono in eredità, oltre al nome del casato dei Teschen, le numerose collezioni d'arte. Maria Teresa insediò figlia e genero a Bratislava nel 1766, dopo aver affidato a lui l'incarico di governatore d'Ungheria.

Divenne molto amica, o forse amante, della cognata Maria Isabella di Borbone-Parma, moglie del fratello erede al trono Giuseppe. Le lettere tra le due cognate sono giunte sino a noi e testimoniano il reale clima familiare creato dall'imperatrice. Se da una parte ella mostrava immenso affetto per i figli o per coloro che riteneva simpatici, dall'altra pretendeva severamente da tutti il massimo e, se il massimo non arrivava, il suo comportamento diveniva spietato, così da far nascere sensi di colpa. Di questo comportamento lunatico e anche per tutti i favoritismi nei confronti di Maria Cristina, soffrirono moltissimo tutti gli altri suoi figli, soprattutto Maria Antonietta e Leopoldo. L'intelligente e diplomatica Maria Cristina sapeva infatti approfittare delle debolezze della madre per ricavarne il massimo profitto: le scriveva spesso, le dava sempre ragione, era sempre accanto a lei. Il fratello Giuseppe aveva un ulteriore motivo di attrito nei confronti della sorella: nell'amicizia che legava la moglie Isabella e la sorella molti videro un legame così profondo da apparire saffico.

Maria Cristina è sepolta presso la Cripta Imperiale a Vienna: il marito fece erigere in sua memoria nella Augustinerkirche uno splendido monumento funebre, opera di Antonio Canova.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Maria Cristina ed Alberto ebbero una figlia:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Albero genealogico di tre generazioni di Maria Cristina
Maria Cristina Padre:
Francesco Stefano di Lorena
Nonno paterno:
Leopoldo di Lorena
Bisnonno paterno:
Carlo V di Lorena
Bisnonna paterna:
Eleonora Maria Giuseppina d'Austria
Nonna paterna:
Elisabetta Carlotta di Borbone-Orléans
Bisnonno paterno:
Filippo I di Borbone-Orléans
Bisnonna paterna:
Elisabetta Carlotta di Baviera
Madre:
Maria Teresa d'Asburgo
Nonno materno:
Carlo VI d'Asburgo
Bisnonno materno:
Leopoldo I d'Asburgo
Bisnonna materna:
Eleonora del Palatinato-Neuburg
Nonna materna:
Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel
Bisnonno materno:
Luigi Rodolfo di Brunswick-Lüneburg
Bisnonna materna:
Cristina Luisa di Oettingen-Oettingen

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Stemma di Maria Cristina d'Asburgo-Lorena ed Alberto di Sassonia, Duchi di Teschen.
Dama dell'Ordine della Croce stellata (Sacro Romano Impero) - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine della Croce stellata (Sacro Romano Impero)
Rosa d'oro (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Rosa d'oro (Santa Sede)
— 1776

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN45591712 · ISNI (EN0000 0001 1026 0242 · LCCN (ENn80008845 · GND (DE118921584 · BNF (FRcb146174342 (data) · ULAN (EN500064233 · BAV ADV10959126 · CERL cnp00969769