Alberto Ernesto I di Oettingen-Oettingen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Princely Hat.svg
Alberto Ernesto I di Oettingen-Oettingen, I principe di Oettingen-Oettingen
Principe di Öttingen-Öttingen
Stemma
In carica 1674 –
1684
Predecessore Titolo inesistente
Successore Alberto Ernesto II
Nascita Öttingen, 10 ottobre 1642
Morte Schrattenhofen, 6 febbraio 1683
Dinastia Öttingen-Öttingen
Padre Gioacchino Ernesto di Öttingen-Öttingen, VIII conte di Öttingen-Öttingen
Madre Anna Dorotea di Hohenlohe-Noyenshtayn-Glayhen
Consorte Cristina Federica di Württemberg

Alberto Ernesto I di Öttingen-Öttingen (Öttingen, 10 ottobre 1642Schrattenhofen, 6 febbraio 1683) è stato un nobile tedesco, fu XI conte di Öttingen-Öttingen dal 1660 al 1674 e I principe di Öttingen-Öttingen dal 1674 alla sua morte. Fu bisnonno materno dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Öttingen, in Germania, nel 1642, Alberto Ernesto era figlio di Gioacchino Ernesto di Öttingen-Öttingen, IX conte di Öttingen-Öttingen, e di sua moglie, la contessa Anna Dorotea di Hohenlohe-Neuenstein-Gleichen. Tramite sua madre era imparentato col casato olandese degli Orange (suo prozio fu Guglielmo il Taciturno), oltre ad essere discendente diretto dei re di Danimarca.

Suo fratello maggiore fu il conte Kraft Luigi (28 marzo 1641 - 27 maggio 1660), IX conte di Oettingen-Oettingen, la cui improvvisa morte senza eredi lo rese erede della contea paterna, nel 1660. Nel 1674 venne elevato dall'imperatore del Sacro Romano Impero allo status di principe di Öttingen-Öttingen, titolo trasmissibile anche ai suoi eredi in linea maschile.

Morì nel castello di Sarthenhofen (oggi Harburg), in Svevia.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Ernesto Alberto I sposò il 7 giugno 1665 a Stoccarda la duchessa Cristina Federica di Württemberg (28 febbraio / 9 marzo 1644 - 30 ottobre / 9 novembre 1674), figlia del duca Eberardo III di Württemberg e della sua prima moglie, Anna Caterina Dorotea di Salm-Kirburg. La coppia ebbe i seguenti figli:

  • Eberardina Sofia (16 agosto 1666 - 30 ottobre 1700), sposò a Bayreuth il 3 maggio 1685 il principe Cristiano Eberardo della Frisia orientale (1665-1708)
  • Alberta Carlotta (14 gennaio 1668 - 21 giugno 1669)
  • Alberto Ernesto II (8 agosto 1669 - 30 marzo 1731), II principe di Ottingen-Oettingen, sposò l'11 ottobre 1688 a Darmstadt la langravia Sofia Luisa d'Assia-Darmstadt (6 luglio 1670 - 2 giugno 1758)
  • Cristina Luisa (20 marzo 1671 - 3 settembre 1747), sposò il 22 aprile 1690 il duca Luigi Rodolfo di Brunswick-Lüneburg (1671-1735)
  • Enrichetta Dorotea (14 febbraio 1672 - 18 maggio 1728), sposò a Kirchheim unter Teck il 22 settembre 1688 il principe Giorgio Augusto di Nassau-Idstein (1665-1721)
  • Eberardo Federico (3 marzo 1673 - 13 febbraio 1674)
  • Emmanuele (9 aprile 1674 - 7 dicembre 1674)

Ernesto Alberto sposò in seconde nozze il 30 aprile 1682 ad Ottingen la sorella della defunta moglie, Eberardina Caterina, dalla quale ebbe un figlio morto in fasce:

  • Alberto Ernesto (19 agosto 1683 - 6 settembre 1683/1684)

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Alberto Ernesto I di Oettingen-Oettingen, I principe di Oettingen-Oettingen Padre:
Gioacchino Ernesto di Oettingen-Oettingen, IX conte di Oettingen-Oettingen
Nonno paterno:
Luigi Eberardo di Oettingen-Oettingen, VIII conte di Oettingen-Oettingen
Bisnonno paterno:
Goffredo di Oettingen-Oettingen, VII conte di Öttingen-Öttingen
Trisnonno paterno:
Luigi XVI di Oettingen-Oettingen, VI conte di Öttingen-Öttingen
Trisnonna paterna:
Margherita del Palatinato-Lutzelstein
Bisnonna paterna:
Giovanna di Hohenlohe-Waldenburg-Langenburg
Trisnonno paterno:
Eberardo di Hohenlohe-Waldenburg
Trisnonna paterna:
Agata di Tubingen-Lichtenegg
Nonna paterna:
Margherita di Erbach
Bisnonno paterno:
Giorgio III di Erbach
Trisnonno paterno:
Eberardo XII di Erbach
Trisnonna paterna:
Margherita di Dhaun
Bisnonna paterna:
Anna di Solms-Laubach
Trisnonno paterno:
Federico Magnus I di Solms-Laubach
Trisnonna paterna:
Agnese di Wied-Runkel-Isenburg
Madre:
Anna Dorotea di Hohenlohe-Neuenstein-Gleichen
Nonno materno:
Kraft VII di Hohenlohe-Neuenstein-Weikersheim-Gleichen
Bisnonno materno:
Wolfgang di Hohenlohe-Neuenstein-Weikersheim
Trisnonno materno:
Luigi Casimiro di Hohenlohe-Neuenstein
Trisnonna materna:
Anna di Solms-Laubach-Lich
Bisnonna materna:
Maddalena di Nassau-Dillenburg
Trisnonno materno:
Guglielmo I di Nassau-Dillenburg
Trisnonna materna:
Juliana von Stollberg-Wernigerode
Nonna materna:
Sofia del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld
Bisnonno materno:
Carlo I del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld
Trisnonno materno:
Volfango del Palatinato-Zweibrücken
Trisnonna materna:
Anna d'Assia
Bisnonna materna:
Dorotea di Brunswick-Lüneburg
Trisnonno materno:
Guglielmo il Giovane di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna materna:
Dorotea di Danimarca

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN15201808 · GND (DE104196734 · CERL cnp00357925 · WorldCat Identities (EN15201808