Carlotta d'Assia-Kassel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlotta d'Assia-Kassel
Charlotte of Hesse Kassel.jpg
L'elettrice Carlotta d'Assia-Kassel in un ritratto d'epoca
Elettrice Palatina
In carica 22 febbraio 1650 –
28 agosto 1680
Predecessore Maria Anna d'Asburgo
Successore Guglielmina Ernestina di Danimarca
Nascita Kassel, Langraviato d'Assia-Kassel, 20 novembre 1627
Morte Castello di Heidelberg, Elettorato del Palatinato, 26 marzo 1686
Casa reale Casato d'Assia
Padre Guglielmo V d'Assia-Kassel
Madre Amalia Elisabetta di Hanau-Münzenberg
Consorte Carlo I Luigi del Palatinato
Figli Carlo
Elisabetta Carlotta
Religione Calvinismo

Carlotta d'Assia-Kassel (Kassel, 20 novembre 1627Heidelberg, 16 marzo 1686) fu la consorte di Carlo I Luigi, Elettore Palatino e madre di Elisabetta Carlotta del Palatinato. I suoi discendenti viventi includono le case reali d'Europa, come le Famiglie Reali spagnola, italiana, bulgara, belga, austriaca, toscana e napoletana, discendono da lei attraverso Luigi Filippo di Francia, bis-bis-bisnipote di sua figlia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi genitori erano Guglielmo V d'Assia-Kassel e di Amalia Elisabetta di Hanau-Münzenberg. Il suo matrimonio futuro, con suo cugino Carlo I Luigi, Elettore Palatino, fu considerato altamente vantaggioso. Tuttavia, sua madre avvertì l'elettore del pessimo temperamento di Carlotta. Viene descritta come una ragazza alta e bionda, con le gambe lunghe e un bel busto.

Sposò al Castello di Heidelberg il 22 febbraio 1650 Carlo I Luigi, Elettore Palatino ed ebbe tre figli, due dei quali sopravvissero all'infanzia, ma questa scelta matrimoniale non fu tra le più fortunate.

Carlotta infatti soffriva molto la condotta del marito e lo accusava di essere un uomo troppo rude e troppo frequentemente impegnato nella caccia, che lo distoglieva dagli affari di governo e dalla vita di coppia. La sua forza di volontà, ad ogni modo, la spinse a separarsi sempre più dal marito, che del resto aveva trovato nella sua amante Marie Luise von Degenfeld, una valida sostituta alla moglie legittima. Dopo l'ufficializzazione del divorzio, Carlotta non fece ritorno a Kassel, ma continuò a vivere al Castello di Heidelberg, nella speranza che il marito ravvedesse la propria condotta e che la coppia si riappacificasse.

Morì ad Heidelberg il 16 marzo 1686.

Eredi[modifica | modifica wikitesto]

Carlotta d'Assia-Kassel e il marito ebbero i seguenti figli:

Titoli e trattamento[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Robert Geerdts (a cura di), Die Mutter der Könige von Preußen und England. Memoiren und Briefe der Kurfürstin Sophie von Hannover, Lebensdokumente vergangener Jahrhunderte 8, München 1913.
  • Wolfgang von Moers-Messmer, Heidelberg und seine Kurfürsten. Die große Zeit der Geschichte Heidelbergs als Haupt- und Residenzstadt der Kurpfalz, Ubstadt-Weiher 2001.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Elettrice Palatina Successore
Maria Anna d'Austria 22 febbraio 1650–1657 Guglielmina Ernestina di Danimarca
Controllo di autoritàVIAF (EN30321202 · ISNI (EN0000 0000 1367 9674 · GND (DE117722944 · BNF (FRcb14979364z (data) · CERL cnp01292134 · WorldCat Identities (ENviaf-30321202