Mosonmagyaróvár

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mosonmagyaróvár
comune
Mosonmagyaróvár – Stemma
Mosonmagyaróvár – Veduta
Castello
Localizzazione
StatoUngheria Ungheria
RegioneTransdanubio Occidentale
ProvinciaHUN Győr-Moson-Sopron megye COA.png Győr-Moson-Sopron
Amministrazione
SindacoDr. Nagy István (FIDESZ-KDNP) dal 2010
Territorio
Coordinate47°52′N 17°16′E / 47.866667°N 17.266667°E47.866667; 17.266667 (Mosonmagyaróvár)Coordinate: 47°52′N 17°16′E / 47.866667°N 17.266667°E47.866667; 17.266667 (Mosonmagyaróvár)
Superficie85,35 km²
Abitanti32 878 (2018)
Densità385,21 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale9200
Prefisso96
Fuso orarioUTC+1
Codice KSH04783
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ungheria
Mosonmagyaróvár
Mosonmagyaróvár
Sito istituzionale

Mosonmagyaróvár (in tedesco: Wieselburg-Ungarisch Altenburg; in latino Ad Flexum; in croato Stari Grad) è una città dell'Ungheria nordoccidentale, situata nella provincia di Győr-Moson-Sopron ed attraversata dal fiume Lajta (in tedesco: Leitha, un affluente a sud del Danubio. La città è situata a breve distanza dal confine austriaco sull'asse ferroviario e autostradale tra Vienna e Budapest; nel 2017 contava 32.878 abitanti.

Mosonmagyaróvár è sorta nel 1939 per effetto della fusione delle due città di Moson (tedesco: Wieselburg) e Magyaróvár (tedesco: Ungarisch-Altenburg). Entrambe le città hanno funto, in periodi storici differenti, da capoluogo dell'antico comitato di Moson.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La zona ove sorge oggi Magyaróvár fu occupata dai Romani attorno alla seconda metà del I secolo d.C. sotto Nerone. Qui sorse nell'ambito delle fortificazioni del limes costituito dal Danubio, un accampamento ausiliario chiamato Ad Flexum, dove soggiornò la Cohors II Alpinorum equitata quingenaria almeno dal 60 al 154 d.C.[1] Nel corso della rivoluzione ungherese del 1956, il 26 ottobre mattina, la guarnigione della polizia politica della città sparò proditoriamente contro una manifestazione pacifica di 5.000 persone, tra le quali molti giovani, donne e perfino bambini: rimasero uccisi in 52 e feriti in 86. Tra le vittime ragazzi, donne, anche un bambino di 18 mesi.[2]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Castello di Mosonmagyaróvár (XIII secolo)
  • Chiesa cattolica romana (stile barocco)
  • Flexum Termál - bagni termali

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ G.L.Cheesman, The Auxilia during the first two century A.D., Appendix I e II, Oxford 1914, p.153 e 175.
  2. ^ P.Fryer, ""La tragedia ungherese, Opere Nuove, Roma 1957, pp. 17-27.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Info su Mosonmagyaróvár.com, su info-mosonmagyarovar.com. URL consultato il 25 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2012).
Controllo di autoritàVIAF (EN131383751 · LCCN (ENn83023563 · GND (DE4304283-1