Lo sbarco di Anzio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lo sbarco di Anzio
Titolo originaleAnzio
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Italia
Anno1968
Durata117 min
Rapporto2,35 : 1
Genereguerra
RegiaEdward Dmytryk
Duilio Coletti
Soggettodal romanzo "Anzio" di Wynford Waugham Thomas
SceneggiaturaH.A.L. Craig
ProduttoreDino De Laurentiis
Casa di produzioneDino De Laurentiis Cinematografica
Distribuzione in italianoColumbia Ceiad
FotografiaGiuseppe Rotunno
MontaggioAlberto Gallitti, Peter Taylor
Effetti specialiWilfredo Traversari
MusicheRiz Ortolani
ScenografiaLuigi Scaccianoce
CostumiUgo Pericoli
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Lo sbarco di Anzio è un film italo-statunitense del 1968 diretto da Edward Dmytryk e da Duilio Coletti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante la seconda guerra mondiale, le forze Alleate sbarcano sulle spiagge di Anzio senza trovare opposizione, ma invece di spostarsi verso l'interno il loro comandante decide di scavare trincee. Un corrispondente di guerra, già indurito da battaglie precedenti, prende in prestito una jeep, guida fino a Roma e torna indietro senza incontrare nessuna delle forze tedesche. Tuttavia il suo rapporto sull'assenza del nemico viene ritenuto di poco conto dall'Alto Comando Alleato. Quando finalmente si decide di avanzare, i Tedeschi sono arrivati in forze e ne consegue una lotta prolungata e sanguinosa.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese avvennero a Roma, Napoli e Ariccia (nei pressi di Roma). La scena iniziale venne girata presso la celebre Reggia di Caserta; la strada dove la jeep si avvicina alle rovine romane è Via Monte Tarpeo (a Roma), mentre quella dove l'auto circonda la fontana prima di dirigersi verso un cortile è la Fontana delle Tartarughe, in Piazza Mattei (sempre a Roma).

Le scene interne vennero realizzate presso gli studi romani della Dino De Laurentiis Cinematografica. I carri armati mascherati da "panzer" tedeschi, in realtà sono carri M47 Patton, all'epoca in dotazione all'Esercito italiano.

Peter Falk era intenzionato a lasciare la produzione, ritenendo la sceneggiatura troppo banale e piena di cliché; fu il produttore Dino De Laurentiis a convincerlo a restare, garantendogli la libertà di supervisionare le sue parti dei dialoghi.

La canzone The World is Yours, scritta da Doc Pomus su musiche di Riz Ortolani, è eseguita da Jack Jones.

Un film sulla famosa battaglia di Anzio era stato annunciato dalla RKO già nel 1952 con il titolo "The Road to Anzio", con protagonista John Wayne, ma il progetto non fu mai realizzato.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola venne distribuita con il titolo "Anzio" nelle sale cinematografiche statunitensi dal 24 luglio 1968, mentre in quelle italiane nel settembre dello stesso anno. Nel Regno Unito venne distribuito con il titolo "The Battle for Anzio".

Riferimenti storici[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema