Lingua frisone del Saterland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La lingua frisone del Saterland[1], o lingua frisone orientale è una lingua frisone che è parlata soltanto (col nome di Saterfriesisch) nel comune di Saterland, in Bassa Sassonia da circa 1.000-2.500 persone. Saterland era in origine una lunga e sottile striscia di sabbia circondata interamente da aree paludose, e solo in una tale condizione di isolamento il frisone ha potuto sopravvivere per secoli.

Decisamente estinto è invece il frisone orientale nella Frisia Orientale propriamente detta, anche se fino a metà del XX secolo era ancora parlato nell'isola di Wangerooge.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Riconoscendo l'arbitrarietà delle definizioni, nella nomenclatura delle voci viene usato il termine "lingua" in accordo alle norme ISO 639-1, 639-2 o 639-3. Negli altri casi, viene usato il termine "dialetto".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4134820-5