Libera, amore mio!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Libera, amore mio...)
Jump to navigation Jump to search
Libera, amore mio!
Paese di produzioneItalia
Anno1975
Durata110 min
Generedrammatico
RegiaMauro Bolognini
SoggettoLuciano Vincenzoni
SceneggiaturaNicola Badalucco, Mauro Bolognini, Luciano Vincenzoni
ProduttoreRoberto Loyola
FotografiaFranco Di Giacomo
MontaggioNino Baragli
MusicheEnnio Morricone (dirette da Bruno Nicolai)
ScenografiaGuido Josia
CostumiPiero Tosi, Piero Cicoletti
TruccoVittorio Biseo, Pier Antonio Mecacci
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Libera, amore mio! è un film del 1975 diretto da Mauro Bolognini.

Fu girato nel 1973 ma venne distribuito soltanto due anni dopo, nel 1975, per problemi di censura.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine degli anni '30, Libera (Claudia Cardinale), figlia di un anarchico esiliato dal fascismo a Ustica, interpretato da Adolfo Celi, contesta, protesta, lotta contro il regime fascista. Insieme alla famiglia, viene perseguitata dal regime ed aiuta la Resistenza. Alla fine della Seconda guerra mondiale, continua a protestare contro la presenza di ex gerarchi nella pubblica amministrazione, finché non viene uccisa da un cecchino fascista, per strada.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema