Bekim Fehmiu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bekim Femhiu nello sceneggiato Odissea

Bekim Fehmiu (in serbocroato Беким Фехмију; Sarajevo, 1º giugno 1936Belgrado, 15 giugno 2010) è stato un attore jugoslavo di etnia albanese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Sarajevo, all'epoca capoluogo della Bosnia jugoslava, da famiglia kosovara di etnìa albanese, si laureò presso l'Accademia delle Belle Arti di Belgrado e interpretò vari film in diverse lingue, con importanti attori e registi jugoslavi, europei e americani. Fehmiu fu il primo attore dell'Europa orientale a diventare una stella durante la guerra fredda.

Raggiunse la notorietà impersonando il sanguigno protagonista del film Ho incontrato anche zingari felici (1967) di Aleksandar Petrović.

Fu attivo anche in Italia in diverse produzioni cinematografiche e televisive (lo sceneggiato Odissea, 1968; il film L'ultima neve di primavera, 1973; le serie televisive I vecchi e i giovani, 1979, e Un bambino di nome Gesù, 1987-89).

Bekim Fehmiu fu trovato morto il 15 giugno 2010 all'età di 74 anni nel suo appartamento di Belgrado in cui aveva vissuto gli ultimi suoi anni: le indagini hanno portato all'ipotesi di un suicidio[1]. Il suo corpo fu cremato e le ceneri disperse.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN79489803 · LCCN: (ENno2004071977 · ISNI: (EN0000 0000 7978 4696 · GND: (DE123971950 · BNF: (FRcb141767221 (data)