Let's Get Rocked

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Let's Get Rocked
Def Leppard - Let's Get Rocked.jpg
Flynn, il personaggio generato in CGI
protagonista nel video del brano

Artista Def Leppard
Tipo album Singolo
Pubblicazione marzo 1992
Durata 4:57
Album di provenienza Adrenalize
Genere Hard rock
Hair metal
Album-oriented rock
Etichetta Mercury
Produttore Mike Shipley e Def Leppard
Registrazione 1991–1992
Formati Vinile, CD, MC
Certificazioni
Dischi d'oro Australia Australia[1]
(vendite: 35 000+)
Def Leppard - cronologia
Singolo precedente
(1989)
Singolo successivo
(1992)

Let's Get Rocked è un singolo del gruppo musicale britannico Def Leppard del 1992, il primo estratto dal loro quinto album Adrenalize. Raggiunse il primo posto della Mainstream Rock Songs e la posizione numero 15 della Billboard Hot 100 negli Stati Uniti, la seconda posizione della UK Singles Chart nel Regno Unito, e il nono posto in Italia.

Secondo quanto dichiarato dal cantante Joe Elliott, la canzone è ispirata dal popolare personaggio dei cartoni animati Bart Simpson, disobbediente agli ordini dei suoi genitori. Inoltre, secondo quanto riportato nelle raccolte Best of e Rock of Ages, il pezzo fu composto come una sorta di "fuga dalla realtà", un mezzo per alleggerire l'atmosfera dai temi seri trattati in White Lightning, canzone che la band stava componendo in quel momento.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip di Let's Get Rocked fu molto all'avanguardia per i suoi tempi, tanto da essere considerato il video più innovativo per la CGI insieme a Money for Nothing dei Dire Straits, e tutt'e due sono stati diretti da Steve Barron. Il video mostra la band che si esibisce in uno studio generato dal computer su di un palco illuminato a LED a forma di bandiera del Regno Unito, insieme a scene animate di un personaggio di nome Flynn, ispirato al personaggio di Bart Simpson secondo quanto dichiarato dal cantante Joe Elliott. Flynn è visto in vari momenti di una giornata tipo della vita di un adolescente, mentre viene rimproverato dal padre a fa delle faccende, oppure preso in atti sessuali con la sua ragazza.

Venne nominato come Video dell'anno per gli MTV Video Music Awards 1992, ma perse in favore di Right Now dei Van Halen.

Eredità[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata usata per la prima volta nel film Il mio amico scongelato del 1992. È stata anche utilizzata per promuovere la serie televisiva 30 Rock della NBC, interpretata da Alec Baldwin, e la trasmissione comica Saturday Night Live. Compare inoltre nel film Rock Star interpretato da Mark Wahlberg.

Una verso dalla canzone è stato indirettamente utilizzato da Stewie Griffin de I Griffin nell'episodio Viaggio nel multiuniverso, in cui dice "Let's get the rock outta here".

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD maxi (Bludgeon Riffola) / 866-591-2 - UK - INT
  1. Let's Get Rocked
  2. Only After Dark
  3. Women (live Denver 1988)
12" maxi (Bludgeon Riffola) / DEFXP 7 - UK / INT 866 587-1 / Picture Disc
  1. Let's Get Rocked
  2. Only After Dark
  3. Too Late for Love (live Denver 1988)
7" single
  1. Let's Get Rocked
  2. Only After Dark
MC singolo
Bludgeon Riffola/ 866 586-4 / DEF MC7 (UK)
  1. Let's Get Rocked
  2. Only After Dark

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1992) Posizione
Australia[9] 72
Italia[6] 56
Regno Unito[10] 46
Stati Uniti[11] 98
Svizzera[12] 20

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ARIA Accreditations (1987-2010), ARIA Charts. URL consultato il 7 marzo 2014.
  2. ^ a b c d e f g h i Il singolo in varie classifiche Lescharts.com (Consultato il 31 dicembre 2012)
  3. ^ Item Display - RPM - Library and Archives Canada
  4. ^ German Singles Chart Musicline.de (Consultato il 31 dicembre 2012)
  5. ^ Irish Singles Chart Irishcharts.ie (Consultato il 31 dicembre 2012)
  6. ^ a b Hit Parade Italia - I singoli più venduti del 1992, Hit Parade Italia. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  7. ^ UK Singles Chart Chartstats.com (Consultato il 31 dicembre 2012)
  8. ^ a b Billboard allmusic.com (Consultato il 31 dicembre 2012)
  9. ^ ARIA - 1992, top100singles.blogspot.com. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  10. ^ The Top 100 Singles of 1992 - UK
  11. ^ Billboard Top 100 - 1992, longboredsurfer.com. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  12. ^ http://swisscharts.com/year.asp?key=1992