30 Rock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
30 Rock
30Rock logo.svg
Titolo originale 30 Rock
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2006-2013
Formato serie TV
Genere sitcom
Stagioni 7
Episodi 138
Durata 25 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Rapporto 16:9
Risoluzione 1080i
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Tina Fey
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Jeff Richmond
Produttore Lorne Michaels, Tina Fey, Joann Alfano, Marci Klein, David Miner, Robert Carlock
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dall' 11 ottobre 2006
Al 31 gennaio 2013
Rete televisiva NBC
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 17 aprile 2011
Al in corso
Rete televisiva Rai 4
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 29 gennaio 2009
Al in corso
Rete televisiva Lei (st. 1-2)
Sky Uno (st. 3-5)

30 Rock è una serie televisiva statunitense trasmessa dall'11 ottobre 2006 al 31 gennaio 2013 sulla NBC.

Ideata dall'attrice e comica Tina Fey, anche protagonista della serie, segue le vicende del dietro le quinte del The Girlie Show, un immaginario show comico dal vivo, che si ispira all'esperienza della Fey come autrice del Saturday Night Live. Il nome 30 Rock si riferisce al luogo in cui si trova il GE Building, sede degli studi televisivi della NBC, al numero 30 della Rockefeller Plaza di Midtown Manhattan, a New York[1].

Nel corso delle varie stagioni ha ottenuto un forte successo di critica, conquistando anche numerosi premi televisivi, tra cui quattordici Emmy Awards e sei Golden Globe.

In Italia le prime due stagioni sono state trasmesse dal 29 gennaio 2009 sulla rete televisiva pay Lei[2], della piattaforma satellitare Sky Italia, mentre a partire dalla terza stagione è andata in onda sul canale della stessa piattaforma Sky Uno[3]. In chiaro è invece trasmessa dal 17 aprile 2011 sul canale del digitale terrestre Rai 4[4].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Liz Lemon è la capo sceneggiatrice del The Girlie Show, uno show comico dal vivo con protagonista Jenna Maroney, attrice che ha un continuo bisogno di essere al centro dell'attenzione, poi rinominato in TGS with Tracy Jordan dopo l'ingaggio dell'attore comico Tracy Jordan, nonostante sia celebre più per le sue bravate nella vita quotidiana che per la capacità di recitazione. Viene ingaggiato dal neo-responsabile della programmazione della NBC, tipico dirigente ultra-conservatore, Jack Donaghy, contro la volontà della capo sceneggiatrice e produttrice dello show. Liz Lemon, trentenne single che fatica a costruirsi una vita fuori dall'ambiente di lavoro, è quotidianamente impegnata a gestire il dietro le quinte del suo programma, cercando di rendere produttivo il suo particolare gruppo di autori e gestendo le necessità degli attori protagonisti, che la costringono continuamente a ricorrere a dei compromessi. Unico amico con cui sfogarsi e trovare conforto in una vita dedicata totalmente al lavoro è il suo capo Jack Donaghy, che è per lei una sorta di mentore.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 21 2006-2007 2009
Seconda stagione 15 2007-2008 2009
Terza stagione 22 2008-2009 2010-2011
Quarta stagione 22 2009-2010 2011
Quinta stagione 23 2010-2011 2011-2012
Sesta stagione 22 2012 2013
Settima stagione 13 2012-2013 inedita

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Liz Lemon (stagioni 1-7), interpretata da Tina Fey, doppiata da Francesca Fiorentini.
    La protagonista della serie, capo degli sceneggiatori del TGS.
  • John Francis "Jack" Donaghy (stagioni 1-7), interpretato da Alec Baldwin, doppiato da Massimo Rossi.
    Risoluto dirigente del network, amante del controllo, suadente, che interferisce costantemente nella realizzazione del TGS.
  • Tracy Jordan (stagioni 1-7), interpretato da Tracy Morgan, doppiato da Pino Insegno (st. 1-3) e da Oreste Baldini (s. 4-7).
    La nuova eccentrica stella del TGS.
  • Jenna Maroney (stagioni 1-7), interpretata da Jane Krakowski, doppiata da Barbara De Bortoli.
    Sempre in cerca dei riflettori, è una delle protagoniste del TGS. È anche la migliore amica di Liz Lemon.
  • Kenneth Parcell (stagioni 1-7), interpretato da Jack McBrayer, doppiato da Nanni Baldini.
    Il gioviale, giovane, obbediente stagista originario del sud degli Stati Uniti, che "vive per la televisione".
  • Pete Hornberger (stagioni 1-7), interpretato da Scott Adsit, doppiato da Franco Mannella.
    Il produttore "sano di mente", svelto di comprendonio del TGS, che è l'amico più fidato di Liz.
  • Frank Rossitano (stagioni 1-7), interpretato da Judah Friedlander, doppiato da Alessandro Quarta.
    Uno degli sceneggiatori del TGS; infantile e sarcastico, porta sempre un cappello da baseball in testa.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Cerie Xerox (stagioni 1-7), interpretata da Katrina Bowden, doppiata da Myriam Catania e da Francesca Manicone (solo st. 4).
    L'attraente assistente di Liz che veste in modo provocante per la gioia degli sceneggiatori del TGS.
  • J.D. Lutz (stagioni 1-7), interpretato da John Lutz, doppiato da Giuliano Bonetto.
    Un educato membro del team di autori dello show.
  • Walter "Dot Com" Slattery (stagioni 1-7), interpretato da Kevin Brown, doppiato da Mauro Magliozzi e da Mario Bombardieri (alcuni episodi st. 4).
    Un erudito membro dell'entourage di Tracy.
  • Grizz (stagioni 1-7), interpretato da Grizz Chapman, doppiato da Gianluca Machelli.
    Un membro dell'entourage di Tracy.
  • Jonathan (stagioni 1-7), interpretato da Maulik Pancholy, doppiato da Luigi Morville.
    Il leale e devoto assistente di Jack verso il quale sembra provare un interesse di tipo amoroso.
  • James "Toofer" Spurlock (stagioni 1-7), interpretato da Keith Powell, doppiato da Francesco Venditti (st. 1-3) e da Edoardo Stoppacciaro (st. 4-7).
    L'orgoglioso sceneggiatore afroamericano laureato ad Harvard, che si scontra spesso con Tracy e Frank.
  • Josh Girard (stagioni 1-4), interpretato da Lonny Ross, doppiato da Stefano Crescentini.
    Un giovane ed immaturo sceneggiatore del TGS nonché co-protagonista, noto per le sue imitazioni. Esce di scena all'inizio della quarta stagione.
  • Danny Baker (stagioni 4-7), interpretato da Cheyenne Jackson, doppiato da Riccardo Niseem Onorato.
    Nuovo attore del TGS, scelto da Jack Donaghy nel tentativo di allargare il target dello show.
  • Don Geiss (stagioni 1-3), interpretato da Rip Torn, doppiato da Pietro Biondi (solo ep. 1.14) e da Bruno Alessandro.
    È l'amministratore delegato della General Electric, posto a cui Jack Donaghy aspira da tempo.
  • Devon Banks (stagioni 1-7), interpretato da Will Arnett, doppiato da Fabrizio Manfredi.
    È l'acerrimo rivale di Jack Donaghy, omosessuale, disposto a tutto pur di raggiungere i suoi scopi.
  • Colleen Donaghy (stagioni 1-7), interpretata da Elaine Stritch, doppiata da Lorenza Biella.
    È la madre di Jack Donaghy.
  • Dr. Leo Spaceman (stagioni 1-7), interpretato da Chris Parnell, doppiato da Marco Mete.
    È il "medico delle celebrità", attori e dirigenti della NBC si rivolgono a lui per qualsiasi necessità di natura medica.

Guest star[modifica | modifica wikitesto]

Tra le guest star della prima stagione sono presenti Stephanie March, Doug Moe, Aubrey Plaza, Conan O'Brien, Whoopi Goldberg, John McEnroe, Rachel Dratch, Paul Reubens, Isabella Rossellini, Joy Behar, Rip Torn, Charlyne Yi, Nathan Lane, Anna Chlumsky, Molly Shannon, Emily Mortimer, LL Cool J e Ghostface Killah.

Nella seconda stagione appaiono Jerry Seinfeld, Steve Buscemi, Jackie Mason, Carrie Fisher, Edie Falco, Al Gore, David Schwimmer, Andy Richter, Buck Henry, Anita Gillette, Edward Herrmann, Gladys Knight, Tim Conway, Michael Bloomberg, Brian Dennehy e Matthew Broderick.

Nella terza stagione appaiono Megan Mullally, Oprah Winfrey, Harry Anderson, Jennifer Aniston, Markie Post, Charlie Robinson, Steve Martin, Diane Neal, Robyn Lively, Salma Hayek, Nancy O'Dell, Bill Bush, Peter Dinklage, Laila Robins, Maria Thayer, Larry King, Patti LuPone, Calvin Klein, Adam West, Don Pardo, Roger Bart, Steve Buscemi e Alan Alda. Nel finale di stagione inoltre appaiono nel ruolo di sé stessi Clay Aiken, Sara Bareilles, Beastie Boys, Mary J. Blige, Elvis Costello, Sheryl Crow, Steve Earle, Wyclef Jean, Norah Jones, Talib Kweli, Cyndi Lauper, Adam Levine, Michael McDonald, Rhett Miller, Moby, John Lithgow, Robert Randolph e Rachael Yamagata.

Nella quarta stagione sono presenti Steve Buscemi, Savanna Samson, Jimmy Fallon, Jeff Dunham, Betty White, Shawn Levy, Al Gore, Whoopi Goldberg, Julianne Moore, Larry Wilcox, James Franco, Elizabeth Banks, Jon Bon Jovi, Jon Hamm, Horatio Sanz, Michael Sheen, James Rebhorn, Will Ferrell, Buzz Aldrin e Matt Damon. Inoltre prestano la propria voce Gilbert Gottfried, Martin Scorsese e Christopher Walken.

Nella quinta stagione appaiono Matt Damon, Elizabeth Banks, Queen Latifah, Rob Reiner, John Amos, Julia Louis-Dreyfus, Jon Hamm, Bill Hader, Rachel Dratch, Kelsey Grammer, Ann Curry, John Slattery, Daniel Sunjata, Alan Alda, Robert De Niro, Ice-T, Richard Belzer, Ken Howard, Vanessa Minnillo, John Cho, Eion Bailey, Chloë Moretz, Terrence Mann, Susan Sarandon, Aaron Sorkin, Phil Rosenthal, Emily Mortimer, Lonny Ross, Tom Hanks, Michael Keaton, Kelly Ripa, Bono, Margaret Cho, Victor Garber, Mick Foley e Condoleezza Rice.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Ideazione[modifica | modifica wikitesto]

Tina Fey nel 2002, quando era ancora capo-sceneggiatore ed attrice del Saturday Night Live, portò l'idea dello show che sarebbe diventato 30 Rock alla NBC, inizialmente come una sit-com incentrata su un notiziario di un canale via cavo. Kevin Reilly, il presidente del settore intrattenimento della NBC, capì che la Fey stava usando l'idea del notiziario come "variante" per raccontare le sue esperienze personali, così la incoraggiò a scrivere ciò che aveva imparato dall'esperienza al SNL[5]. Il progetto venne quindi ripensato per essere incentrato su un programma di sketch simile al SNL, mentre la Fey nel frattempo, nel maggio 2003, rinnovava il contratto con la NBC per rimanere autrice del SNL fino alla stagione televisiva 2004-2005 e per poi sviluppare una serie televisiva per la prima serata prodotta dalla Broadway Video e dalla NBC Universal[6][7]. Nel mese di febbraio 2005 la NBC confermò la produzione di un episodio pilota, inizialmente noto con il titolo di lavorazione Untitled Tina Fey Project, scritto da Tina Fey e prodotto, oltre che dalla Fey, da Lorne Michaels e Joann Alfano della Broadway Video e da David Miner della 3 Arts Entertainment[7].

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Nel mese di maggio 2005 furono annunciati i personaggi principali che avrebbero dato vita alla serie e venne confermato che Tina Fey, oltre che ideatrice e produttrice, sarebbe stata attrice protagonista nel ruolo di capo-sceneggiatrice di uno spettacolo televisivo dal vivo[8]. A fine novembre 2005 si aprì ufficialmente il casting, compiuto da Tina Fey, Jen McNamara e il regista del pilot Adam Bernstein[9], con l'ingaggio dell'attore comico Tracy Morgan, per interpretare una delle star dell'immaginario show televisivo[10]. Nel mese di febbraio 2006 furono ingaggiati Jack McBrayer per il ruolo di Kenneth, uno stagista che prende il suo lavoro molto seriamente, Rachel Dratch e Alec Baldwin, per il ruolo del dirigente Jack Donaghy[11][12]. Nei mesi successivi si unirono al cast anche Judah Friedlander e Scott Adsit[13][14]. Il 17 agosto 2006 fu ingaggiato l'ultimo membro del cast principale, Jane Krakowski, per il ruolo della star Jenna Maroney[15].

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Tina Fey e Jeff Richmond

La serie è girata quasi interamente a New York. Le riprese esterne sono effettuate presso il Rockefeller Center o altri posti della città, mentre le scene al chiuso sono girate nei Silvercup Studios del Queens e negli studi televisivi della NBC del GE Building[16].

Musiche[modifica | modifica wikitesto]

L'accompagnamento musicale della serie è prevalentemente di genere jazz[17]; il compositore delle musiche è Jeff Richmond, marito di Tina Fey, che ha anche composto il tema della sigla, che gli è valso una nomination ai premi Emmy 2007.

La colonna sonora ufficiale, 30 Rock: Original Television Soundtrack, è stata distribuita su CD Audio dal 16 novembre 2010 a cura della Relativity Music Group[18]. È composta da 31 brani, molti dei quali eseguiti da membri del cast.

Programmazione[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 maggio 2006 la NBC annunciò la programmazione di una prima stagione per la stagione televisiva 2006-2007, svelando il nome ufficiale che la serie ha assunto: 30 Rock[19], che richiama l'indirizzo del GE Building, sede degli studi televisivi della NBC[1]. Il primo episodio debuttò l'11 ottobre 2006[20]. Grazie al successo di pubblico e critica ottenuto dai primi episodi, il 1º dicembre 2006 l'ordine iniziale di 13 episodi fu esteso a 21[21].

Il 4 aprile 2007 arrivò il rinnovo per una seconda stagione[22], andata in onda dal 4 ottobre 2007. Il 23 maggio 2008 fu confermata anche una terza stagione[23], trasmessa dal 30 ottobre 2008; mentre il 15 gennaio 2009 fu annunciato il rinnovo per una quarta stagione[24], andata in onda dal 15 ottobre 2009. Il 5 marzo 2010 la serie venne rinnovata anche per una quinta stagione[25], trasmessa dal 23 settembre 2010.

Il 15 novembre 2010 Angela Bromstad, responsabile per la programmazione del primetime della NBC, annunciò il rinnovo per una sesta stagione[26], trasmessa dal 12 gennaio 2012[27]. Previsto inizialmente per l'autunno 2011, il debutto della sesta stagione venne infatti spostato in midseason in seguito alla gravidanza di Tina Fey[28].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu accolta favorevolmente dalla critica e nel corso delle varie stagioni ha raccolto numerosi premi televisivi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Cassie Belek, Rock Solid Comedy Shines in First Season, The Observer, 19 settembre 2007. URL consultato il 4 agosto 2011.
  2. ^ Benedetta Guerra, 30 Rock da stasera su Lei arriva la pluripremiata serie con Baldwin e la Fey, Cinetivu.com, 29 gennaio 2009. URL consultato il 4 agosto 2011.
  3. ^ Benedetta Guerra, 30 Rock, la terza stagione su Sky Uno, Cinetivu.com, 13 dicembre 2010. URL consultato il 4 agosto 2011.
  4. ^ Rai 4, da oggi 30 Rock. Da domani Being Erica, Flashpoint ed Underbelly: The Golden Mile, TVBlog.it, 17 aprile 2011. URL consultato il 4 agosto 2011.
  5. ^ (EN) James Poniewozik, Do Not Adjust Your Set, TIME, 18 settembre 2006. URL consultato il 4 agosto 2011.
  6. ^ (EN) Michael Schneider, Peacock updates 'SNL' anchor's deal, Variety, 5 maggio 2003. URL consultato il 4 agosto 2011.
  7. ^ a b (EN) Development Update: February 2, The Futon Critic, 2 febbraio 2005. URL consultato il 4 agosto 2011.
  8. ^ (EN) NBC Continues to Build Midseason Comedy Roster, The Futon Critic, 5 maggio 2005. URL consultato il 4 agosto 2011.
  9. ^ (EN) Kelly West, Interview: Tina Fey Talks About 30 Rock (Part 1), Cinemablend.com, 1º aprile 208. URL consultato il 4 agosto 2011.
  10. ^ (EN) Development Update: November 30-December 1, The Futon Critic, 1º dicembre 2005. URL consultato il 4 agosto 2011.
  11. ^ (EN) Development Update: February 1, The Futon Critic, 1º febbraio 2006. URL consultato il 4 agosto 2011.
  12. ^ (EN) Development Update: February 17, The Futon Critic, 17 febbraio 2006. URL consultato il 4 agosto 2011.
  13. ^ (EN) Development Update: March 21-22, Part 1: Comedies, The Futon Critic, 22 marzo 2006. URL consultato il 4 agosto 2011.
  14. ^ (EN) Development Update: April 13-14, The Futon Critic, 14 aprile 2006. URL consultato il 4 agosto 2011.
  15. ^ (EN) Jane Krakowski Joins the Cast of New NBC Comedy "30 Rock", The Futon Critic, 17 agosto 2006. URL consultato il 4 agosto 2011.
  16. ^ (EN) Filming locations for "30 Rock" (2006), Internet Movie Database. URL consultato il 4 agosto 2011.
  17. ^ (EN) Uncertain Fey-t, Thephoenix.com, 25 settembre 2007. URL consultato il 4 agosto 2011.
  18. ^ (EN) 30 Rock: Original Television Soundtrack (Collector's Edition, Soundtrack, Special Edition), Amazon.com. URL consultato il 4 agosto 2011.
  19. ^ (EN) NBC Accents Distinctive Talent, Quality Concepts and Cornerstone Dramas -- Along with 'Sunday Night Football' - in New 2006-07 Primetime Schedule, The Futon Critic, 15 maggio 2006. URL consultato il 4 agosto 2011.
  20. ^ (EN) NBC Swaps Wednesday-Night Time Periods for New Fall Comedies '30 Rock' and 'Twenty Good Years', The Futon Critic, 31 agosto 2006. URL consultato il 4 agosto 2011.
  21. ^ (EN) NBC Tells '30 Rock' to Rock on for Remainder of 2006-07 as Freshman Comedy Receives Full-Season Pickup, The Futon Critic, 1º dicembre 2006. URL consultato il 4 agosto 2011.
  22. ^ (EN) NBC Renews '30 Rock' for 2007-2008 Season, The Futon Critic, 4 aprile 2007. URL consultato il 4 agosto 2011.
  23. ^ (EN) NBC Reveals Fall Series Premiere Dates, The Futon Critic, 23 maggio 2008. URL consultato il 4 agosto 2011.
  24. ^ (EN) NBC Gives New Season Pickups to Popular Series 'The Office,' '30 Rock' and "The Biggest Loser' for 2009-2010, The Futon Critic, 15 gennaio 2009. URL consultato il 4 agosto 2011.
  25. ^ (EN) NBC Gives Pickups to Thursday-Night Comedies '30 Rock,' 'The Office' and 'Community' for 2010-11, The Futon Critic, 5 marzo 2010. URL consultato il 4 agosto 2011.
  26. ^ (EN) NBC Picks Up Emmy-Winning Comedy "30 Rock" for Another Season Through 2011-12, The Futon Critic, 15 novembre 2010. URL consultato il 4 agosto 2011.
  27. ^ (EN) Kelly West, NBC Unveils 2012 Midseason Schedule, Community Isn't On It, Television Blend, 14 novembre 2011. URL consultato il 6 gennaio 2012.
  28. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, NBC's Fall Schedule Revealed: Chuck's on the Move, 30 Rock Takes Pregnant Pause, TVLine, 15 maggio 2011. URL consultato il 4 agosto 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia:
0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
Controllo di autorità GND: (DE7860542-8
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione