Euphoria (Def Leppard)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Euphoria
Artista Def Leppard
Tipo album Studio
Pubblicazione 8 giugno 1999
Durata 51:08
Dischi 1
Tracce 10
Genere[1] Heavy metal
Pop metal
Etichetta Mercury
Produttore Pete Woodroffe, Def Leppard
Registrazione 1998 - Joe's Garage a Dublino, Irlanda
Certificazioni
Dischi d'oro Canada Canada[2]
(vendite: 50 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[3]
(vendite: 500 000+)
Def Leppard - cronologia
Album precedente
(1996)
Album successivo
(2002)
Singoli
  1. Promises
    Pubblicato: maggio 1999
  2. Paper Sun
    Pubblicato: 3 luglio 1999 Stati Uniti
  3. Goodbye
    Pubblicato: settembre 1999
  4. Day After Day
    Pubblicato: 2000 Stati Uniti
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[1] 4/5 stelle
Rolling Stone[4] 2/5 stelle
Entertainment Weekly[5] B+
Q[6] 3/5 stelle

Euphoria è il settimo album in studio del gruppo musicale britannico Def Leppard, pubblicato l'8 giugno 1999 dalla Mercury Records. L'album segna un ritorno alle sonorità classiche del gruppo, dopo la parentesi alternativa di Slang. Raggiunse la posizione numero 11 della Billboard 200 negli Stati Uniti[7] e la numero 11 della UK Albums Chart nel Regno Unito.[8] L'album è anche noto per contenere la canzone Promises, che si piazzò al primo posto della Mainstream Rock Songs;[9] da allora è stata suonata diverse volte nei concerti della band.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo Slang, la band era inizialmente insicura sulla direzione da prendere per il prossimo album, fino a quando non si riunì nell'aprile del 1998.

I Def Leppard ebbero l'aiuto del loro storico produttore Robert John "Mutt" Lange per quattro giorni, in un ruolo più limitato. Con Lange vennero co-scritte tre canzoni: It's Only Love, All Night e Promises.

Dopo le sperimentazioni del lavoro precedente, il nuovo disco vede il gruppo tornare al suo stile musicale di sempre, diretto e orecchiabile.

La canzone To Be Alive era stata originariamente scritta da Vivian Campbell per la sua band parallela, i Clock, ed è stata successivamente riarrangiata con i Def Leppard.

Il campione di Formula 1 Damon Hill, vicino di casa del bassista Rick Savage, esegue l'assolo di chitarra presente nella traccia d'apertura dell'album, Demolition Man.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Demolition Man – 3:24 (Phil Collen, Vivian Campbell, Joe Elliott)
  2. Promises – 3:59 (Collen, Mutt Lange)
  3. Back in Your Face – 3:20 (Elliott, Collen)
  4. Goodbye – 3:36 (Rick Savage)
  5. All Night – 3:38 (Collen, Lange)
  6. Paper Sun – 5:27 (Collen, Campbell, Elliott, Savage, Pete Woodroffe)
  7. It's Only Love – 4:06 (Elliott, Lange, Savage, Campbell)
  8. 21st Century Sha La La La Girl – 4:06 (Collen, Elliott, Savage)
  9. To Be Alive – 3:53 (Campbell, P.J. Smith)
  10. Disintegrate (strumentale) – 2:51 (Collen)
  11. Guilty – 3:47 (Collen, Savage, Elliott, Campbell, Woodroffe)
  12. Day After Day – 4:36 (Collen, Elliott, Campbell)
  13. Kings of Oblivion – 4:18 (Elliott, Collen, Savage)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Euphoria, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) CRIA Certifications, Canadian Recording Industry Association. URL consultato il 24 giugno 2013.
  3. ^ (EN) Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 24 giugno 2013.
  4. ^ (EN) Greg Kot, Rolling Stone review, Rollingstone.com, 8 luglio 1999. URL consultato il 25 agosto 2011.
  5. ^ (EN) Tom Lanham, Euphoria review, EW.com, 11 giugno 1999. URL consultato il 25 agosto 2011.
  6. ^ Mark Blake, Review: Def Leppard – Euphoria, in Q, luglio 1999, EMAP Metro Ltd, p. 106.
  7. ^ Allmusic (Def Leppard charts and awards) Billboard albums, allmusic.com.
  8. ^ Def Leppard chart stats, chartstats.com. (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2012).
  9. ^ Euphoria - Def Leppard | Awards | AllMusic