Kornelia Ender

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Kornelia Ender (Plauen, 25 ottobre 1958) è una ex nuotatrice tedesca.

Kornelia Ender
Kornelia Ender 1973.jpg
Kornelia Ender nel 1973
Nome Kornelia Grummt-Ender
Nazionalità Germania Est Germania Est
Nuoto Swimming pictogram.svg
Specialità 100 m e 200 m sl, 100 m farfalla, 4x100 m sl e 4x100 m mista
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Monaco di Baviera 1972 200 m misti
Argento Monaco di Baviera 1972 4x100 m sl
Argento Monaco di Baviera 1972 4x100 m mx
Oro Montréal 1976 100 m sl
Oro Montréal 1976 200 m sl
Oro Montréal 1976 100 m farfalla
Oro Montréal 1976 4x100 m mx
Argento Montréal 1976 4x100 m sl
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Belgrado 1973 100 m sl
Oro Belgrado 1973 100 m farfalla
Oro Belgrado 1973 4x100 m sl
Oro Belgrado 1973 4x100 m mx
Oro Cali 1975 100 m sl
Oro Cali 1975 100 m farfalla
Oro Cali 1975 4x100 m sl
Oro Cali 1975 4x100 m mx
Argento Cali 1975 200 m sl
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Vienna 1974 100 m sl
Oro Vienna 1974 200 m sl
Oro Vienna 1974 4x100 m sl
Oro Vienna 1974 4x100 m mx
Statistiche aggiornate al 20 settembre 2007

Kornelia Ender fu la prima donna a vincere 4 medaglie d'oro in una singola edizione dei giochi olimpici (Montréal 1976), tutte con record del mondo.

Carriera sportiva[modifica | modifica wikitesto]

Cominciò ad allenarsi giovanissima, e all'età di 13 anni vinse le sue prime tre medaglie olimpiche. All'Olimpiade di Monaco 1972 conquistò infatti tre argenti.

A partire dall'aprile 1973 ai Campionati nazionali di Berlino Est e fino al 1976, la Ender stabilì 23 record mondiali, inclusi i quattro ai giochi di Montréal. Inoltre è stata la prima donna al mondo a scendere sotto i due minuti (1'59"26) nei 200 m sl.

Nel 1981 venne inserita nella International Swimming Hall of Fame.

Fu poi dimostrato che i medici della squadra della Germania Est avevano somministrato sistematicamente steroidi ai loro atleti (sebbene ad insaputa degli atleti stessi).[1]

Essendo la Ender un'atleta di quella nazionale, persistono dubbi sulla validità dei suoi risultati.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

La Ender fu sposata per quattro anni con il famoso dorsista tedesco e pluricampione olimpico Roland Matthes. Successivamente si sposò dopo qualche anno con un altro ex atleta della Germania Est, Steffen Grummt.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kornelia Ender e le vittime del doping di Stato | Radio24, radio24.ilsole24ore.com. URL consultato il 1° agosto 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]