Kathleen Baker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kathleen Baker
Kathleen Baker in 200m backstroke heat (34346570524).jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 173 cm
Peso 67 kg
Nuoto Swimming pictogram.svg
Specialità Stile libero, dorso
Squadra SwimMAC Carolina
Palmarès
Giochi Olimpici 1 1 0
Mondiali 1 1 1
Mondiali in vasca corta 2 2 1
Campionati panpacifici 1 1 2
Mondiali giovanili 0 2 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 16 dicembre 2018

Kathleen Baker (Winston-Salem, 28 febbraio 1997) è una nuotatrice statunitense, vincitrice della medaglia d'argento nei 100 metri dorso alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kathleen Baker nasce a Winston-Salem, nella Carolina del Nord, il 28 febbraio 1997. Dall'età di 14 anni è affetta dalla malattia di Crohn, malattia rara ed autoimmune.[1]

Frequenta l'Università della California, Berkeley ed è membro della sua squadra di nuoto.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Nuoto ai Giochi della XXXI Olimpiade.

Si qualifica per le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 nei 100 metri dorso. L'8 agosto prende parte alle finali della competizione, dove conquista una medaglia d'argento alle spalle dell'ungherese Katinka Hosszú.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Rio de Janeiro 2016: oro nella 4x100m misti e argento nei 100m dorso.
Budapest 2017: oro nella 4x100m misti, argento nei 100m dorso e bronzo nei 200m dorso.
Doha 2014: argento nella 4x50m sl.
Hangzhou 2018: oro nella 4x50m misti e nella 4x100m misti, argento nei 200m dorso e bronzo nei 200m misti.
Tokyo 2018: oro nei 200m dorso, argento nella 4x100m misti, bronzo nei 100m dorso e nella mista 4x100m misti.
Dubai 2013: argento nei 100m dorso e nei 200m dorso, bronzo nella 4x100m misti e nella 4x100m misti mista.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anna Spena, Kathleen Baker conquista l’argento con il Morbo di Crohn (Vita), 10 agosto 2016. URL consultato il 12 agosto 2016.
  2. ^ Kathleen Baker Bio, su calbears.com, California Golden Bears. URL consultato il 29 giugno 2016.
  3. ^ KATHLEEN BAKER: IT’S A GOOD TIME TO GO A BEST TIME (VIDEO), su swimswam.com, Swim Swam. URL consultato il 29 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]