Barbara Krause

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barbara Krause
Barbara Krause 1979.jpg
Andrea Pollack e Babara Krause
Dati biografici
Nazionalità Germania Est Germania Est
Germania Germania
Nuoto Swimming pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità 100m, 200m e 400m sl, 4x100m sl, 4x100m misti
Palmarès
Germania Est Germania Est
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Oro Mosca 1980 100m sl
Oro Mosca 1980 200m sl
Oro Mosca 1980 4x100m sl
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali
Oro Cali 1975 4x100m sl
Oro Berlino 1978 100m sl
Argento Berlino 1978 200m sl
Argento Berlino 1978 4x100m sl
Argento Berlino 1978 4x100m sl
Wikiproject Europe (small).svg  Europei
Oro Jönköping 1977 100m sl
Oro Jönköping 1977 4x100m sl
Argento Jönköping 1977 200m sl
Bronzo Jönköping 1977 400m sl
Statistiche aggiornate all'11 dicembre 2007

Barbara Krause (Berlino Est, 7 luglio 1959) è una ex nuotatrice tedesca.

Specializzata nello stile libero, ha vinto tre medaglie d'oro alle olimpiadi di Mosca 1980: nei 100m e 200m sl e nella staffetta 4x100m sl.
È stata primatista mondiale sulle distanze dei 100m, 200m e 400m sl e delle staffette 4x100m sl e 4x100m misti. È diventata una dei Membri dell'International Swimming Hall of Fame.

Doping[modifica | modifica sorgente]

La Krause fu fatta oggetto (a sua insaputa) di somministrazione di steroidi[1][2], secondo i piani segreti della STASI per migliorare le performances degli atleti attraverso pratiche dopanti.[3][4] Ai giochi olimpici di Montreal 1976 la Krause non fu schierata, giacché un errore nel dosaggio dei farmaci avrebbe rischiato di farla risultare positiva ai controlli antidoping.[5]

I suoi figli, avuti dal marito Lutz Wanja, anch'egli ex nuotatore, nacquero con i piedi malformati; ciò venne interpretato come una prova delle pratiche dopanti subìte.

Palmares[modifica | modifica sorgente]

  • Mondiali
    • 1975 - Cali: oro nella staffetta 4x100m sl.
    • 1978 - Berlino: oro nei 100m sl, argento nei 200m sl e nelle staffette 4x100m sl e 4x100m misti.
  • Europei
    • 1977 - Jönköping: oro 100m sl e nella staffetta 4x100m sl, argento nei 200m sl e bronzo nei 400m sl.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Krause. ishof.org. Retrieved on 2012-09-02.
  2. ^ German doping. ishof.org. Retrieved on 2012-09-02.
  3. ^ Andrew Curry (2008-01-18). Piecing Together the Dark Legacy of East Germany's Secret Police
  4. ^ OLYMPICS; Coaches Concede That Steroids Fueled East Germany's Success in Swimming. New York Times (1991-12-03). Retrieved on 2012-09-02.
  5. ^ Top 10 Doping Scandals | CBC Sports Online. Cbc.ca (2006-07-27). Retrieved on 2012-09-02.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]