King's College London

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
King's College London, University of London
KCL Coat of arms.png
Strand102.jpg
Ubicazione
Stato Regno Unito Regno Unito
Città Londra
Dati generali
Motto Sancte et Sapienter
Fondazione 1829
Tipo Pubblica
Rettore Prof. Edward Byrne AC
Studenti 21 230
Dipendenti 5 700
Affiliazioni European University Association, University of London, Russell Group, Golden Triangle, EUA, ACU
Mappa di localizzazione
Sito web

Coordinate: 51°31′29.24″N 0°08′00.88″W / 51.524789°N 0.133578°W51.524789; -0.133578Il King's College London, conosciuto principalmente come King's o KCL, è uno dei due college fondatori dell'University of London[1] (Universita' di Londra), e la quarta più antica università britannica, essendo stato fondato nel 1829 dal Re Giorgio IV e dal duca di Wellington.

Il King's rappresenta un centro accademico e di ricerca di alto calibro e prestigio a livello mondiale[2]. La Quacquarelli Symonds Limited[3], società specializzata nel settore dell'educazione universitaria che da anni pubblica classifiche mondiali delle università, ha posizionato il King's al sedicesimo posto nel mondo (quinto nel Regno Unito e sesto in Europa) nella classifica del 2014-2015[4]. Costituito da circa 21000 tra studenti e staff, ha annoverato tra i suoi studenti e accademici grandi personalità in campo scientifico e umanistico. È membro fondatore, accanto agli altri tre storici college londinesi (Imperial College, University College London e London School of Economics) e alle Università di Oxford e Cambridge, del cosiddetto "Golden Triangle" (spesso considerato l'equivalente britannico dell' "Ivy League" americana) e del "Russell Group", due entità che riuniscono i maggiori centri di eccellenza universitaria del paese.

In poco più di due secoli di storia, il college ha prodotto numerose personalità di spicco globale in campo umanistico, scientifico e politico. Scrittori e poeti quali John Keats, Thomas Hardy, Virginia Woolf, William Somerset Maugham, Arthur Charles Clarke e Cecil Scott Forester hanno perseguito i propri studi universitari presso le aule dello "Strand Campus" del King's College, nel cuore politico, culturale ed economico-legale di Londra. Allo stesso modo, studenti del King's sono stati personaggi del calibro del patologo Thomas Hodgkin, del fisico Peter Higgs (teorizzatore del cosiddetto "Bosone di Higgs"), dell'ingegnere, progettista e fondatore dell'omonima casa automobilistica Bentley Motors Limited[5] Owen Bentley, del direttore d'orchestra Sir John Eliot Gardiner, del compositore Michael Nyman e del bassista dei Queen, John Deacon.

Dodici tra alunni e accademici del college sono stati insigniti del "Premio Nobel", tra i quali l'arcivescovo Desmond Tutu, il fisico Peter Higgs, lo scrittore e critico Mario Vargas Llosa, e il genetista Maurice Wilkins, premiato per il proprio contributo alla scoperta della struttura del "DNA" insieme a Francis Crick e James Watson nel 1962. La celebre "Foto 51", che rappresenta la prima nitida immagine del "DNA" ottenuta mediante l'utilizzo di rivoluzionarie apparecchiature fotografiche ai "raggi X", fu scattata proprio nei laboratori del King's College dall'équipe di Rosalind Franklin e Raymond Gosling nel 1952.

Campus[modifica | modifica wikitesto]

"Bush House"[modifica | modifica wikitesto]

Il King's ha appena completato un contratto di "leasing" della durata di circa 50 anni per l'occupazione dell'edificio "Bush House", sito anch'esso sulla Strand, ma di fronte al principale "Strand Campus" e accanto all'ambasciata australiana nel Regno Unito così come al campus della London School of Economics. La decisione del college è stata motivata, nell'ambito del progetto di ulteriore internazionalizzazione e miglioramento dell'universita' denominato "King's Strategic Vision 2029"[6], dall'obiettivo di ampliare il vecchio dipartimento di Management, parte della "Faculty of Social Sciences and Public Policy" stabilendo, in tal modo, una vera e propria scuola d'affari indipendente dalle altre facolta'. La così denominata "King's Business School", che verrà ufficialmente inaugurata e sara' attiva a settembre/ottobre 2017, sara' caratterizzata da una molta più ampia gamma di corsi sia "undergraduate" che "postgraduate" che "PhD", un maggior numero di staff, insegnanti e ricercatori, ambienti più moderni e dinamici (aulee in stile Harvard Business School), e, generalmente, un focus più pratico e orientato al placement professionale degli studenti, senza danneggiare, comunque, il rigore accademico per il quale il college è diventato famoso nel mondo nel corso della sua storia.

"Denmark Hill Campus"[modifica | modifica wikitesto]

Più a sud, il "King's College Hospital", il "Maudsley Hospital" e l'Istituto di Psichiatria formano il "Denmark Hill Campus", che, a cavallo fra il distretto di Lambeth e quello di Southwark, costituisce l'unico campus del King's a non essere "affacciarsi" sul fiume Tamigi. Questo campus da' anche sede al celebre "Dental Institute" e alla grande casa dello studente "King's College Hall".

"Guy's Campus"[modifica | modifica wikitesto]

Il "Guy's Hospital", sito nel centro del distretto londinese di Southwark e fondato nel 1726, accoglie parte della facoltà di medicina e odontoiatria del King's College. Il fondatore e benefattore dell'ospedale, Thomas Guy, era un ricco libraio e membro del "St. Thomas Hospital". Anche l'edificio "Henriette Raphael", costruito nel 1903, e il "Gordon Museum" sono situati in questo campus.

"St Thomas' Campus"[modifica | modifica wikitesto]

Il "St. Thomas' Campus" è localizzato nel distretto di Lambeth, si affaccia sul Palazzo di Westminster dalla parte opposta del Tamigi, ed è la sede di parte della facoltà di Medicina e del "The Florence Nightingale Museum".

"Strand Campus"[modifica | modifica wikitesto]

Lo "Strand Campus" è il campus fondatore del King's. Posizionato a fianco della "Somerset House" nella Città di Westminster, affacciato sul Tamigi, accoglie la maggior parte dei dipartimenti umanistici, di legge, scienze sociali, scienze fisiche e di ingegneria. Integrata come parte del campus vi è anche la ben conservata e in disuso stazione metropolitana di Aldwych.

"Waterloo Campus"[modifica | modifica wikitesto]

Al di là del "Waterloo Bridge" rispetto allo "Strand Campus", vi è il "Waterloo Campus", che è situato vicino al "Southbank Centre", nel distretto di Lambeth. Il King's acquisì il campus negli anni ottanta. Ora l'edificio "James Clerk Maxwell" ospita l'ufficio del preside, la maggior parte degli uffici amministrativi del college e parte della facoltà di infermieristica e ostetricia. L'edificio "Franklin-Wilkins" accoglie invece la "School of Health & Life Sciences", che comprende anche Farmacia e il dipartimento di Scienze della Formazione. Attualmente vi è anche localizzato il Dipartimento di Management, che, come detto, a partire da settembre/ottobre 2017 diverra' una vera e propria "business school" e si spostera' presso l'edificio "Bush House".

Reputazione accademica[modifica | modifica wikitesto]

Il King's College ha una forte reputazione accademica, simile a quelle della London School of Economics, Imperial College London e University College London.[7] Nel Regno Unito è costantemente classificato tra le migliori università del paese. A livello internazionale, il college è regolarmente inserito tra le migliori 100 università del mondo.

Nel settembre 2010 il The Sunday Times ha scelto il King's College London come "Università dell'anno 2010-11", prendendo il posto dell'Università di Oxford, la vincitrice dell'anno precedente.[8]

L'ingresso al King's è altamente competitivo: il Sunday Times la classifica come la sesta università in UK alla quale è più difficile avere accesso.[9]

Di seguito sono riportate le posizioni ottenute dal KCL in alcune delle classifiche universitarie maggiormente considerate a livello mondiale:

  • Quacquarelli Symonds (QS) "World University Rankings ® 2016/17": 21º[10]
  • Quacquarelli Symonds (QS) "World University Rankings ® 2015/16": 19º[11]
  • Quacquarelli Symonds (QS) "World University Rankings ® 2014/15": 16º[12]
  • Times Higher Education (THE) "World University Rankings 2016-2017": 36º[13]
  • Times Higher Education (THE) "World Reputation Rankings 2016": 43º[14]

Scienze mediche[modifica | modifica wikitesto]

Il King's ha il più grande centro di insegnamento di discipline mediche in Europa.[15] La facoltà di Medicina del King's College London ha oltre 2000 studenti e 1400 docenti, quattro principali cliniche universitarie - "Guy's Hospital", "King's College Hospital" (dove è stato filmato il programma "24 ore al pronto soccorso" - "24 Hours in A&E"), "St Thomas' Hospital" e "University Hospital Lewisham" - e 17 policlinici associati.[16] Il "Dental Institute" del King's è la più grande scuola dentistica in Europa.[17] La facoltà di Infermieristica ed Ostetricia ("The Florence Nightingale School of Nursing & Midwifery") è la più antica scuola professionale di infermeria al mondo.[18]

Personaggi importanti[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni importanti personaggi legati al King's College - che hanno o studiato o insegnato e lavorato come ricercatori presso l'istituto - sono elencati di seguito:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ University of London, london.ac.uk.
  2. ^ King's College London - At a glance
  3. ^ Quacquarelli Symonds Limited, qs.com.
  4. ^ QS World University Rankings 2013
  5. ^ Walter Owen Bentley (1888 – 1971), myautoworld.com.
  6. ^ King's College London - King's Strategic Vision 2029, kcl.ac.uk.
  7. ^ Going it alone, in EducationGuardian 2 August 2005 (London), 2 agosto 2005. URL consultato il 20 novembre 2006.
  8. ^ King's wins 'University of the Year'
  9. ^ Sam Coates, Francis Elliott e Roland Watson, The UCAS points system, in The Sunday Times University Guide 2005 (London). URL consultato il 20 novembre 2006 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2006).
  10. ^ QS World University Rankings 2016-2017, topuniversities.com.
  11. ^ QS World University Rankings 2015-2016, topuniversities.com.
  12. ^ QS World University Rankings 2014-2015
  13. ^ THE World University Rankings 2016-2017, timeshighereducation.com.
  14. ^ THE World Reputation Rankings 2016, timeshighereducation.com.
  15. ^ Key Facts, King’s Health Partners. URL consultato il 7 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2010).
  16. ^ Division of Medical Education, King’s College London. URL consultato il 7 ottobre 2010.
  17. ^ Put a smile back on your face (London), The Independent, 29 luglio 2004. URL consultato il 7 settembre 2010.
  18. ^ Nursing & Midwifery - About us, King’s College London. URL consultato il 7 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2010).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

King's College London, sito ufficiale

Controllo di autorità VIAF: (EN128638237 · ISNI: (EN0000 0001 2322 6764 · GND: (DE42229-0 · BNF: (FRcb11999480g (data)