Università di Salford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Università di Salford
University of Salford Logo.png
Ubicazione
Stato  Regno Unito
CittàSalford
Dati generali
MottoAltiora Petamus
Fondazione1850 - Pendleton Mechanics Institute

1896 - Royal Technical Institute, Salford
1967 - ottenne lo status di università con la Royal Charter

TipoPubblica
RettoreJackie Kay
(Cancelliere)
AffiliazioniUniversity Alliance, Associazione delle università del Commonwealth,
North West Universities Association,
Northern Consortium,
Universities UK
Mappa di localizzazione
Sito web e Sito web

L'Università di Salford (nome ufficiale: University of Salford Manchester) è un'università pubblica britannica situata nella città di Salford, nel nord-ovest dell'Inghilterra, fondata nel 1967. Il campus principale dell'università, situato lungo le rive del fiume Irwell, si trova a circa 1,5 miglia dal centro di Manchester, nelle vicinanze della casa del fisico inglese James Joule.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'università esisteva originariamente nota come Royal Technical Institute (Salford), fondato nel 1896 dalla fusione del Salford Working Men's College (esistente dal 1858) e del Pendleton Mechanics Institute (fondato nel 1850).[1] L'Istituto ottenne uno statuto reale e alla cerimonia di apertura partecipò il Duca di York, George Frederick Coburgo, che in seguito salì sul trono britannico come Giorgio V. Nel 1921, il suo nome fu cambiato in Royal Technical College, Salford. Come risultato della riforma dell'istruzione superiore, avviata dal governo britannico nel 1963, l'università ha ottenuto lo status di università. Dal 10 febbraio 1967 esiste con il suo nome attuale. Il primo rettore dell'università fu Filippo Mountbatten, duca di Edimburgo, marito della regina Elisabetta II.

Lista dei Cancellieri[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Facoltà di belle arti, media e scienze sociali
    • Scuola di arte e design
    • Scuola di inglese, sociologia, scienze politiche e storia moderna
    • Scuola di lingue straniere
    • Scuola di media e arti audiovisive
  • Facoltà di finanze, giurisprudenza e urbanizzazione
    • Scuola di urbanizzazione
    • Scuola di economia
    • Scuola di diritto
  • Dipartimento di sanità e assistenza sociale
    • Scuola di affari sociali, psicologia e sanità pubblica
    • Scuola di salute, sport e riabilitazione
    • Scuola di infermieristica e ostetricia
  • Facoltà di scienze, ingegneria e ambiente naturale
    • Scuola di informatica, scienza e ingegneria
    • Scuola di ambiente e scienze della vita

Alunni famosi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Baseline URL consultato il 28 agosto 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN140175676 · ISNI (EN0000 0004 0460 5971 · LCCN (ENn79129217 · GND (DE1020422-2 · WorldCat Identities (ENlccn-n79129217