Keir Dullea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Keir Dullea (a sinistra) con Denver Pyle nella serie antologica Kraft Mystery Theater (1962)

Keir Dullea (AFI: [ˈkɪər dʊˈleɪ]) (Cleveland, 30 maggio 1936) è un attore statunitense.

È conosciuto soprattutto per aver interpretato il ruolo dell'astronauta David Bowman in 2001: Odissea nello spazio (1968) di Stanley Kubrick e in 2010 - L'anno del contatto (1984) di Peter Hyams.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Robert Dullea e Margherita Ruttan, cresce nel Greenwich Village di New York, dove i suoi genitori avevano avviato una libreria. Si laurea alla George School in Pennsylvania.

Dullea debutta in televisione nel 1960 nel film La signora Miniver, nel quale interpreta il ruolo di un pilota tedesco, mentre l'anno dopo esordisce sul grande schermo con Le canaglie dormono in pace di Irvin Kershner. In seguito interpreta personaggi di giovani con problemi emotivi, come nei film David e Lisa (1962) di Frank Perry e Bunny Lake è scomparsa (1965) di Otto Preminger, oltre che nella serie TV La città in controluce (1961-1963). Si fa notare anche in altre pellicole, come Madame X (1966) di David Lowell Rich, con Lana Turner, La volpe (1968) di Mark Rydell, accanto a Sandy Dennis, De Sade (1969) di Cy Endfield, Black Christmas (Un Natale rosso sangue) (1974) di Bob Clark, Demonio dalla faccia d'angelo (1977) di Richard Loncraine ed altri, ma con ruoli sempre meno importanti.

La svolta della carriera di Dullea avviene nel 1968, quando interpreta l'astronauta David Bowman nel film 2001: Odissea nello spazio, uno dei massimi capolavori di Stanley Kubrick. In seguito al grande successo della pellicola, nella memoria del pubblico e anche per la critica internazionale, l'attore rimane inevitabilmente legato al suo ruolo più celebre e incontra qualche difficoltà a rinnovare la propria popolarità al cinema. Nonostante ciò avrà una lunga carriera come attore teatrale, soprattutto a New York. Nel 1983 fonda il "Theater Artists Workshop of Westport". Appare sul piccolo schermo nella miniserie Il mondo nuovo (1980), dal celebre romanzo distopico di Aldous Huxley, in cui interpreta il ruolo del padre del selvaggio John, mentre nel 1984 riprende lo storico ruolo di David Bowman nel film 2010 - L'anno del contatto, diretto da Peter Hyams, sequel meno fortunato del leggendario film di Kubrick.

Si è sposato quattro volte: dal 1960 al 1968 con l'attrice Margot Bennett; nel 1969 con Susan Schloss Lessans; nel 1972 con Susan P. Fuller, con cui è rimasto fino alla morte di lei, nel 1998; dal 1999 è sposato con l'attrice Mia Dillon.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76504777 · ISNI (EN0000 0001 0917 8276 · LCCN (ENn88240615 · GND (DE133575837 · BNF (FRcb13940257g (data) · BNE (ESXX1412791 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n88240615
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie