ISO 19011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La ISO 19011 descrive le linee guida per gli audit di sistemi di gestione ambientali, della qualità, della sicurezza delle informazioni. È una norma che unifica le regole da seguire nelle verifiche ispettive (anche dette audit) sui sistemi di gestione ed è stata approntata a livello internazionale dall'ISO (International Organization for Standardization) nel 2002, e tradotta poi in italiano nel 2003 ("UNI EN ISO 19011:2003 - Linee guida per gli audit dei sistemi di gestione per la qualità e/o di gestione ambientale").

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

La nuova revisione del 2011 (pubblicata in Italia come "UNI EN ISO 19011:2012 - Linee guida per audit di sistemi di gestione") ha allargato il suo respiro con specifiche indicazioni per i sistemi di gestione:

  • della sicurezza dei trasporti
  • ambientale
  • della qualità
  • delle registrazioni
  • della resilienza, sicurezza, preparazione e continuità delle organizzazioni
  • della sicurezza delle informazioni
  • della salute e sicurezza sul lavoro.

La norma intende dare delle linee guida sui principi dell'attività di audit, sulla gestione dei programmi di audit, sulla conduzione dell'audit e sulla valutazione e competenza degli auditor dei sistemi di gestione.

Destinatari[modifica | modifica wikitesto]

La ISO 19011 è destinata ad una estesa gamma di potenziali utilizzatori, che comprendono:

  • gli auditor
  • le organizzazioni che attuano sistemi di gestione
  • le organizzazioni che operano nella certificazione o nella formazione ed addestramento degli auditor
  • le organizzazioni che operano nella certificazione di sistemi di gestione
  • le organizzazioni che operano nell'accreditamento o nella normazione nel campo della valutazione della conformità.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]