Gremio degli ortolani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gremio degli Ortolani
Faradda di li candareri
100 7501.JPG
Bandiera
BandieraOrtolani.jpg
ColoreVerde con gallona argentata al bordo
Festività
PatronoMadonna di Valverde
CompatronoNatività di Maria
Festa grandeDomenica in Albis (1° dopo Pasqua)
Festa piccola8 settembre
Candeliere
Chiesa della cappellaCappella delle Anime Purganti, Santa Maria di Betlem
Peso291 kg
Posizione
Discesa
Entrata in chiesa
Attività
IndirizzoVia Artiglieria, 1 c/o Chiesa di Santa Maria, Sassari
AmmissioneUfficiosamente sempre presenti, ufficialmente dal 1531

Il gremio degli Ortolani (Gremiu di li orthurani) in Sassarese è un'antica corporazione di arti e mestieri della città di Sassari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il gremio è riconosciuto come uno dei più antichi ed è sempre stato presente alla Faradda di li candareri. La sua sede originaria pare fosse la primitiva chiesetta di Valverde posta sul colle dei cappuccini. Tale madonna, si trova ancora nel convento cappuccino e anche su un graffito posto nel candeliere vecchio degli ortolani. Agli inizi del XVI secolo, la confraternita si insediò nella chiesa di Santa maria di Betlem con una propria cappella, e pare -non senza difficoltà- che il gremio ottenne un terreno nel perimetro della chiesa da utilizzare ad uso cimiteriale. Il 22 ottobre 1693 il gremio con un accordo stipulato con i frati, ebbe in concessione la scomparsa cappella di Santa Lucia impegnandosi ad ornarla come le si conviene. La cappella in oggetto, oggi non esiste più: fu infatti vittima delle ristrutturazioni volute da Antonio Cano. Risale al 1761 invece il nuovo statuto degli ortolani che rinnovava la confraria di cui si lamentava la decadenza. A meta del XIX secolo demolita la cappella di Santa Lucia venne assegnata al gremio quella attuale ossia la Cappella delle Anime (o Anime purganti o Madonna delle Anime).

Patrona[modifica | modifica wikitesto]

Da sempre la Madonna di Valverde, il cui legame con il gremio si perde nei tempi e la cui festa è la domenica In albis. La festa era originariamente l'8 settembre, oggi questa data è utilizzata per la festa piccola del gremio.

Segni distintivi[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera[modifica | modifica wikitesto]

L'unica di colore verde reca sia sul broccato che sul puntale l'immagine della Madonna di Valverde.

Bandiera grande del gremio.

Cappella[modifica | modifica wikitesto]

2° a destra entrando da santa Maria di Betlem è detta delle Anime ed è in uso al gremio dal 1800.

Costume[modifica | modifica wikitesto]

Si differenzia a seconda delle cariche:

  • L'Obriere di candeliere indossa un corpetto in raso con bottoni d'argento.
  • L'Obriere maggiore una piccola mozzetta in pizzo bianco, guanti neri, spada e spadino.

Caratteristico è l'ampio fiocco che indossano al posto del cravattino di colore verde.

Candeliere[modifica | modifica wikitesto]

Candeliere antico[modifica | modifica wikitesto]

Il candeliere originario è uno dei più antichi esistenti insieme a massai viandanti(ex carradori ) muratori contadini( ex pastori), e del 1700 e dal 1988 non è più utilizzato per la manifestazione per vincoli di soprintendenza. Gli ultimi restauri hanno portato alla luce proprio in questo dei pregevoli intagli tra cui nel capitello proprio la Madonna di Valverde.

Candeliere nuovo[modifica | modifica wikitesto]

Creato sul modello di quello antico è prevalentemente di colore marrone, la base non riporta ornamenti particolari e sul fusto vi è l'immagine della Madonna di Valverde. Il candeliere, conserva la tela settecentesca che avvolgeva il fusto del candeliere vecchio.il candeliere degli ortolani pesa 251kg senza stanghe e 291kg con stanghe completamente addobbato.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Antero Sanna, Sassari, candelieri e i gremi nella storia; Edizioni A.C.S. Sassari 2003
  • Carlo Antero Sanna, Sassari, storia dei gremi e dei candelieri; Edizioni A.C.S. Sassari 1992

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]