Gremio dei mercanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gremio dei Mercanti
Faradda di li candareri
Candelieri del gremio dei mercanti foto fine 1800 2013-09-01 12-40.png
Bandiera
Flag of Genoa.svg
ColoreBianca con croce rossa
Festività
PatronoSant' Andrea
Festa grande30 novembre
Festa piccola(sconosciuta)
Candeliere
Chiesa della cappellaChiesa di Sant'Andrea
Attività
Scioglimento1848

Il gremio dei Mercanti fu un'antica corporazione di arti e mestieri della Città di Sassari.

Notizie storiche[modifica | modifica wikitesto]

Il gremio fu il primo a sciogliersi causa le modificazioni sociali e dei mestieri che stavano investendo Sassari alla fine del XIX secolo. Il gremio partecipò alla Faradda si dalla sua prima edizione con una notevole importanza che l'ha portata per un periodo a superare il Gremio dei massai nell'ingresso a Santa Maria.

Patrono[modifica | modifica wikitesto]

Il patrono del gremio è stato Sant'Andrea, la festa del gremio verosimilmente era dunque il 30 novembre.

Cappella[modifica | modifica wikitesto]

La cappella del gremio si trovava all'interno della chiesa di Sant' Andrea sita in corso Vittorio Emanuele a Sassari.

Bandiera[modifica | modifica wikitesto]

La bandiera del gremio nel novero di quelle di Sassari aveva una certa particolarità: era infatti bianca con la croce rossa come quella genovese e non decussata come quella scozzese detta anche di S.Andrea. Secondo Salvatore Pittalis che ne riporta la notizia nei suoi appunti editi dal comune di Sassari, questa bandiera era dovuta al fatto che la maggior parte dei mercanti fosse di origine genovese.

Candeliere[modifica | modifica wikitesto]

Essendosi sciolto molto tempo fa non si hanno notizie su quello che doveva essere il Candeliere del gremio.

Vicinanza con i Macellai[modifica | modifica wikitesto]

Il gremio dei Macellai, secondo la tesi contenuta nel testo «Sassari, i gremi e i candelieri nella storia» di Carlo Antero Sanna, sarebbe una riproposizione dell'antico gremio dei Mercanti e per questo avrebbe diritto a partecipare alla manifestazione.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Antero Sanna (a cura di): Sassari, storia dei Gremi e dei Candelieri; ed. A.C.S. Sassari 1992
  • Carlo Antero Sanna (a cura di): Sassari, candelieri e i gremi nella storia; ed. A.C.S. Sassari 2003