Gremio dei muratori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gremio dei Muratori
Faradda di li candareri
Fabbrigamuri.JPG
Bandiera
BandieraMuratori.jpg
ColoreCeleste con gallona argentata al bordo
Festività
PatronoMadonna degli Angeli
CompatronoSanta Maria Maddalena
Festa grande2 agosto
Festa piccola22 luglio
Candeliere
Chiesa della cappellaCappella della Madonna degli Angeli, Santa Maria di Betlem
Posizione
Discesa10° negli anni pari, 9° negli anni dispari
Entrata in chiesa2º posto negli anni pari, 3° in quelli dispari
Attività
Ammissione1531 (ufficiosamente sempre presente)

Il gremio dei Muratori (frabbigamuri nella parlata locale) è una delle più antiche e importanti maestranze sassaresi che partecipano alla Discesa dei Candelieri. Il gremio è sempre stato presente alla discesa e le compare in tutte le documentazioni relative alla manifestazione dove vengono elencate le maestranze che prendono parte alla Faradda. L'importanza del gremio è data dal fatto che ad anni alterni entra per secondo a sciogliere il voto all'Assunta e quindi occupa una posizione di prestigio all'interno della manifestazione.

Patrono[modifica | modifica wikitesto]

Patrona del gremio così come della confraria di cui originariamente faceva parte è la Madonna degli Angeli che si festeggia il 2 agosto. La compatrona è Santa Maria Maddalena probabilmente ereditata da una delle maestranze minori che si festeggia il 22 luglio.

Bandiera[modifica | modifica wikitesto]

La bandiera è azzurra damascata: da un lato ha l'immagine della patrono e dall'altra della compatrona.

Candeliere[modifica | modifica wikitesto]

Il candeliere dei Muratori originariamente tendente al bianco è oggi, dopo il restauro, prevalentemente azzurro. Sul fusto prima del restauro vi era la Vergine degli Angeli dipinta secondo la visione di San Francesco mentre sul retro vi era un putto con i simboli del mestiere. Oggi invece vi sono tre angioeltti con i simboli del mestiere. La base che riprende i colori del capitello e del fusto è semplice mentre sul capitello stesso vi sono a coronamento diversi angioletti.il candeliere dei muratori pesa 209 kg senza stanghe e 234 kg con stanghe. Intorno alla prima meta del secolo scorso il candeliere, durante la vestizione in un vicolo del centro storico, fu episodio di una disgrazia. Un bambino entusiasta della imminente discesa vi si arrampicò facendolo cadere e rimanendo schiacciato dal peso del cero. Il candeliere quell'anno, in segno di lutto, non prese parte alla discesa.

Costume[modifica | modifica wikitesto]

  • frac nero con camicia bianca
  • guanti
  • papillon nero
  • sciabola

Confraria de Nuestra Senyora dels Angels[modifica | modifica wikitesto]

La confraternita di Nostra Signora degli Angeli (Confraria de Nuestra Senyora dels Angels) era l'antico nome entro cui si racchiudevano le maestranze Sassaresi che avevano anche fare col legno e con la pietra. La confraternita era costituita da 3 maestranze principali oggi ancora esistenti che sono:

  • Il Gremio dei muratori: ancora sotto la protezione di nostra signora degli Angeli.
  • Il Gremio dei falegnami: che portarono con loro il patrono San Giuseppe, compatrono della confraria.
  • Il Gremio dei piccapietre: che è il più giovane ad essersi staccato e per lungo tempo è stato anche il gremio più giovane a partecipare alla Discesa dei Candelieri.

Del 1538 è il primo documento che parla della confraternita sotto la protezione della vergine degli Angeli, scelta oltre che dalle 3 maestranze principali anche da Sellai e Bestai, Barilleros, Bottai e Spadai.

Nel 1776 le maestranze unite sotto la bandiera dello stendardo sono ben 15 e si moltiplicano anche i patroni.

Nel 1802 sono rimasti i soli muratori, unici "TITOLARI" dell'antica Confraria. Non si sa la fine precisa degli altri piccoli gremi. È possibile che siano stati inglobati o si siano sciolti.

Maestranze minori[modifica | modifica wikitesto]

Oltre i 3 gremi già conosciuti: muratori, falegnami e piccapietre (detti anche scalpellini o scultori) erano consociati alla confraria di nostra signora degli angeli, come già detto, vi erano altre 12 categorie di mestiere:

  • Carpentieri
  • Architetti
  • Maestri di stocco
  • Sellai e Bestai
  • Maestri di molino
  • Maestri di fodero di spada
  • Lavoratori di volte
  • Maestri di Coltri e Galloni
  • Maestri di Carri ed Aratri
  • Armaroli di legno
  • Barilleros
  • Bottai

Alte cariche per l'anno 2015/2016[modifica | modifica wikitesto]

  • Obriere Maggiore: Francesco Serra
  • Obriere di Candeliere: Marco Ciarula
  • Obriere di Cappella: Antonio Sechi

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito sui candelieri, su candelieri.org.
  • Carlo Antero Sanna, Sassari, storia dei Gremi e dei Candelieri ed. A.C.S. Sassari 1992

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]